*

Autore Topic: Cosa significa praticare?  (Letto 15596 volte)

Offline morganafaerie

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 390
    • Facebook
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #255 il: Marzo 21, 2011, 12:43:46 am »
Citazione
A prescindere dal fatto che non è che sia esatto... la magia simpatica è altro, nè più nè meno che l'utilizzo di similitudine, analogia, sympatheia appunto, per lo scopo magico; e fra le cose citate da verbena vedo sicuramente della sympatheia ma nessuno scopo prettamente magico.
In effetti non lo dichiara. Se poi ce l'ha ce lo dirà lei...  :smile:

Citazione

Anyway, comunque la si voglia vedere, per praticare, inteso in tutti i sensi, non è che sia essenziale essere wiccan, con o senza bollini di DOC o DOP.  :60:


Ahahahahah io ho il bollino blu come la Ciquita  :bleh:

Cmq mica praticano solo i Wiccan e per fortuna. :lol_2:

Certo è che se ti dichiari Wiccan e non pratichi c'è qualcosa che non va... :g:
"O sweet illusions of song that tempt me everywhere,
In the lonely fields, and the throng of the crowded thoroughfare!

I approach and ye vanish away, I grasp you, and ye are gone;
But ever by night and by day, the melody soundeth on.

As the weary traveller sees, in desert or prairie vast,
Blue lakes, overhung with trees that a pleasant shadow cast;

Fair towns with turrets high, and shining roofs of gold,
That vanish as he draws nigh, like mists together rolled

So I wander and wander along, and forever before me gleams
The shining city of song, in the beautiful land of dreams.

But when I would enter the gate of that golden atmosphere,
It is gone, and I wonder and wait for the vision to reappear"

(Henry Wadsworth Longfellow)

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #256 il: Marzo 21, 2011, 09:49:50 am »
E non pratichi alla maniera wiccan, questo è il punto. Non che ci sia niente di male eh, basta essere consapevoli di non esserlo e non affermare di essere wiccan.
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Azrael

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1417
  • Adoratore della Grande Seppia™
    • facebook
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #257 il: Marzo 21, 2011, 11:18:51 am »
Una volta tanto, mi trovo d'accordo con quello che ha scritto Amber qui sopra: ma allora, a queste giovani donzelle molto confuse, voi che invece wiccan siete e che sapete praticare alla maniera wiccan, cosa consigliereste di fare?
"...era questo che rendeva Dagon tanto indigesto: la sua intelligenza superava di gran lunga la media, ma non aveva nessuna voglia di usarla per interagire con il resto della razza umana."
Francesco Dimitri in "La ragazza dei miei sogni"

"Nothing is purely good or evil, these are relative terms that man has hung upon unacceptable mysteries. To my particular belief the Goddess, white with works of good, is also black with works of darkness, yet both of them are compassionate, albeit the compassion is a cover for the ruthlesness of total Truth. Truth is another name for the Godhead. Male or female doesn't really matter, what does matter is the recognition of neither good or evil, black and white, but the acceptance of the 'will of the Gods', the acceptance of Truth as opposed to illusion."
Robert Cochrane in "The Roebuck in the Thicket"

Offline morganafaerie

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 390
    • Facebook
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #258 il: Marzo 21, 2011, 02:52:44 pm »
Una volta tanto, mi trovo d'accordo con quello che ha scritto Amber qui sopra: ma allora, a queste giovani donzelle molto confuse, voi che invece wiccan siete e che sapete praticare alla maniera wiccan, cosa consigliereste di fare?


Per prima cosa documentarsi, sarà banale dirlo ma almeno, leggendo i vari testi che ne parlano, ci si può fare un'idea di che cosa sia la Wicca e di come viene praticata.
In italiano ovviamente non si trova un granchè... Ma qualcosina c'è.
I libri di Cronos ad esempio,
http://spaziofatato.net/reccronos.htm
http://spaziofatato.net/reccronos3.htm
Bello anche il libro di Bouchet, e carino anche quello di Buckland.
http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__wicca.php http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__il_libro_delle_streghe.php.
Per dovere di cronaca, anche se secondo me ultimamente non è propriamente Wicca la sua pratica, cito il primo libro di Phyllis Curot, che comunque è stata la prima a portare la Wicca in Italia a livello "pubblico", si chiama "Il Sentiero della Dea" oppure "Una Strega a New York" (non credo però si trovino molto facilmente).
Per finire il libro di Francesca Ciancimino, "Gaia. Magia per il Pianeta"

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__gaia-magia_per_il_pianeta.php

E il famoso "LA danza a spirale" di Starhawk.
In inglese beh... c'è l'imbarazzo della scelta :smile:
Dopo una minima documentazione, penso si possa cominciare a capire che ci sono alcuni elementi basilari:
-purificazione(acqua e sale)
-tracciatura del Cerchio
-chiamata dei guardiani degli elementi
-invocazione alla Divinità
-incanto o cono di potere
Grande Rito (Simbolico quasi sempre, con Athame e Coppa)
-Libagione
-in genere congedo Divinità
-Congedo guardiani e apertura del cerchio.
Questi a mio avviso si ritrovano in tutte le Tradizioni, in quella Gardneriana e Alexandriana sono più codificati (nel senso che si tendono ad usare sempre specifiche formule, non perchè eccessivamente rigidi ma per la stessa forza egregorica che queste formule hanno ormai acquisito)
E consiglio di partecipare a quante più cerimonie pubbliche potete, perchè la Wicca, qualsiasi cosa voi pensiate, è stata fatta per essere praticata in Coven.
Certo, può anche essere adattata ma la differenza a mio avviso si sente.
Ma anche da soli... praticate, praticate e praticate...
E se ci sono riuscita io a trovarla una <Coven, antipatica come sono, penso che con una certa Volontà ci possano riuscire anche altri ed altre, se questa è la loro Strada.
"O sweet illusions of song that tempt me everywhere,
In the lonely fields, and the throng of the crowded thoroughfare!

I approach and ye vanish away, I grasp you, and ye are gone;
But ever by night and by day, the melody soundeth on.

As the weary traveller sees, in desert or prairie vast,
Blue lakes, overhung with trees that a pleasant shadow cast;

Fair towns with turrets high, and shining roofs of gold,
That vanish as he draws nigh, like mists together rolled

So I wander and wander along, and forever before me gleams
The shining city of song, in the beautiful land of dreams.

But when I would enter the gate of that golden atmosphere,
It is gone, and I wonder and wait for the vision to reappear"

(Henry Wadsworth Longfellow)

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #259 il: Marzo 21, 2011, 05:28:28 pm »
Una volta tanto, mi trovo d'accordo con quello che ha scritto Amber qui sopra
Sarà la primavera... una volta fummo d'accordo anche su Harry Potter, ricordo, anche quello sa fare grandi magie :)

Citazione
ma allora, a queste giovani donzelle molto confuse, voi che invece wiccan siete e che sapete praticare alla maniera wiccan, cosa consigliereste di fare?
Guarda, io sono su questo forum da... 8 anni? Non ricordo. Credo di essere, con Cordelo, l'unica rimasta della "prima ora". E' che a volte semplicemente ci si scoccia di ripetere sempre le stesse cose ed è meglio evitare di rispondere, secondo me, se le risposte per noia finiscono per essere sgarbate o arroganti. D'altronde, come mi disse una volta Phyllis Curott, e come l'esperienza insegna: "most of them will grow out of Wicca, naturally".
I consigli sono sempre gli stessi:
Andare alle fonti con la teoria, con lo studio dei testi fondamentali e della storia della Wicca. E soprattutto andare a fondo con l'essenziale che è il rituale.
Praticare. La pratica wiccan è il rituale secondo lo schema della Wicca. Schema che ovviamente può essere variato e adattato secondo le esigenze (in realtà ogni rituale da soli o in gruppo è sempre qualcosa di unico nella sua attualizzazione), ma si devono conoscere e mettere in atto i fondamentali.
Cercare un'esperienza seria di condivisione e apprendimento, entrando in contatto con realtà wiccan accreditate.
Seminari, corsi, rituali pubblici.
Questo normalmente già dovrebbe mettere in grado di capire se una strada è la propria oppure no. E questo, tra l'altro, è il percorso che normalmente si dovrebbe fare per l'approccio a qualunque sentiero.
Il resto, formare una congrega, o entrare in una congrega già esistente, cercare l'iniziazione ecc., se deve avvenire avverrà. E avviene, in una misura o nell'altra, se è quello che cerchiamo veramente. Al di là dell'esperienza spirituale da soli o in gruppo, la Wicca è essenzialmente un potere condiviso.

[edit: aggiungo: mi sento in dovere di precisare che starhawk non è wiccan]



« Ultima modifica: Marzo 21, 2011, 05:34:24 pm di Amber »
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Azrael

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1417
  • Adoratore della Grande Seppia™
    • facebook
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #260 il: Marzo 22, 2011, 10:50:36 am »
Ti capisco appieno sull'angoscia di dover sempre ripetere le stesse cose, però visto che la gente è troppo stupida per utilizzare la funzione Cerca e troppo ignorante per imparare da sola, forse qualcuno dovrà aiutarli, no?

PS: io in realtà sono su questo forum da quando aprì... semplicemente, quando un anno fa, o giù di lì, mi arrivo la mail, su un vecchissimo indirizzo (tiscali.it!!!) che che mi chiedeva di ricollegarmi per confermare la mia esistenza, mi scordai di farlo...
Mamma mia come passa il tempo.
"...era questo che rendeva Dagon tanto indigesto: la sua intelligenza superava di gran lunga la media, ma non aveva nessuna voglia di usarla per interagire con il resto della razza umana."
Francesco Dimitri in "La ragazza dei miei sogni"

"Nothing is purely good or evil, these are relative terms that man has hung upon unacceptable mysteries. To my particular belief the Goddess, white with works of good, is also black with works of darkness, yet both of them are compassionate, albeit the compassion is a cover for the ruthlesness of total Truth. Truth is another name for the Godhead. Male or female doesn't really matter, what does matter is the recognition of neither good or evil, black and white, but the acceptance of the 'will of the Gods', the acceptance of Truth as opposed to illusion."
Robert Cochrane in "The Roebuck in the Thicket"

Offline Lenalih

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #261 il: Marzo 31, 2011, 10:16:53 pm »
citazione"Ti capisco appieno sull'angoscia di dover sempre ripetere le stesse cose, però visto che la gente è troppo stupida per utilizzare la funzione Cerca e troppo ignorante per imparare da sola, forse qualcuno dovrà aiutarli, no?"Azrael


mamma mia!!!!!, come fai ha essere wicca con questo tipo di filosofia e quest AMORE per il prossimo..La gente per te é stupida, ignorante...tu sei deludente..




Offline Athar

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 785
  • shhh... camminate piano... un sogno giace qui
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #262 il: Marzo 31, 2011, 10:52:56 pm »
Citazione da: Azrael
Ti capisco appieno sull'angoscia di dover sempre ripetere le stesse cose, però visto che la gente è troppo stupida per utilizzare la funzione Cerca e troppo ignorante per imparare da sola, forse qualcuno dovrà aiutarli, no?


mamma mia!!!!!, come fai ha essere wicca con questo tipo di filosofia e quest AMORE per il prossimo..La gente per te é stupida, ignorante...tu sei deludente..


e tu non sai leggere, o non vuoi leggere, che è peggio:

Azrael non ha mai detto di essere wiccan, anzi. Il fatto di non essere wiccan è deludente? perché stai dando del "deludente"  a chi non appoggia la tua filosofia e il tuo AMORE per il prossimo... che poi scusa, l'AMORE per il prossimo è  "wiccan" da quando? Ama il prossimo tuo come te stesso e porgi l'altra guancia? Più che Gardner mi sa che era il Cristo...
e tu lo dimostri  dando ad altri dei "deludenti" per il loro aver esposto il proprio pensiero?
 Ecco, tu sei l'esempio di chi si ferma a quello che vede attaccato alla punta del naso. O almeno, questo dimostri.

baci e abbracci
Oh, che la dea sia con te e accompagni il tuo sentiero boscoso ovattato e profumato di camomilla filtrofiore bonomelli mentre le nuvole sfiorano le tue gote rosate odoranti di culetto di bambino e la natura ti cinge nel suo abbraccio vellutato di carta igienica foxy....

MA PARLA COME MAGNI!!!

Ascoltami e ti farò volare

Ama l'Arte, fra tutte le menzogne è ancora quella che mente di meno.
- Flaubert -

Offline kyra08

  • -
  • **
  • Post: 223
  • ;dream
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #263 il: Marzo 31, 2011, 11:05:30 pm »
Citazione da: Azrael
Ti capisco appieno sull'angoscia di dover sempre ripetere le stesse cose, però visto che la gente è troppo stupida per utilizzare la funzione Cerca e troppo ignorante per imparare da sola, forse qualcuno dovrà aiutarli, no?


mamma mia!!!!!, come fai ha essere wicca con questo tipo di filosofia e quest AMORE per il prossimo..La gente per te é stupida, ignorante...tu sei deludente..


e tu non sai leggere, o non vuoi leggere, che è peggio:

Azrael non ha mai detto di essere wiccan, anzi. Il fatto di non essere wiccan è deludente? perché stai dando del "deludente"  a chi non appoggia la tua filosofia e il tuo AMORE per il prossimo... che poi scusa, l'AMORE per il prossimo è  "wiccan" da quando? Ama il prossimo tuo come te stesso e porgi l'altra guancia? Più che Gardner mi sa che era il Cristo...
e tu lo dimostri  dando ad altri dei "deludenti" per il loro aver esposto il proprio pensiero?
 Ecco, tu sei l'esempio di chi si ferma a quello che vede attaccato alla punta del naso. O almeno, questo dimostri.

baci e abbracci

Ha detto tutto Athar.. non ho nient'altro da aggiungere.. quoto ...

Il Significato della vita non può essere espresso in parole. È qualcosa che si sente in certi momenti: quando si è vicini a una persona cara, o a un albero che ci incanta con la sua bellezza, o quando si è in completa comunione con se stessi e la Natura. Il significato della vita è un'esperienza, non un concetto, e non la si può fermare nel tempo...

Offline Lenalih

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #264 il: Aprile 01, 2011, 04:16:20 pm »


ridicoli vi incazzate per niente... :lol_2: :wall:

Offline Azrael

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1417
  • Adoratore della Grande Seppia™
    • facebook
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #265 il: Aprile 01, 2011, 04:19:42 pm »
Ridicoli?
Incazzate?
Ma spiega un po', le hai prese le medicine oggi?
"...era questo che rendeva Dagon tanto indigesto: la sua intelligenza superava di gran lunga la media, ma non aveva nessuna voglia di usarla per interagire con il resto della razza umana."
Francesco Dimitri in "La ragazza dei miei sogni"

"Nothing is purely good or evil, these are relative terms that man has hung upon unacceptable mysteries. To my particular belief the Goddess, white with works of good, is also black with works of darkness, yet both of them are compassionate, albeit the compassion is a cover for the ruthlesness of total Truth. Truth is another name for the Godhead. Male or female doesn't really matter, what does matter is the recognition of neither good or evil, black and white, but the acceptance of the 'will of the Gods', the acceptance of Truth as opposed to illusion."
Robert Cochrane in "The Roebuck in the Thicket"

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #266 il: Aprile 01, 2011, 04:21:13 pm »
Veramente la prima a puntare il dito sei stata tu.. coff coff

Offline Lenalih

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #267 il: Aprile 01, 2011, 04:36:07 pm »
sono l unica a scoccarsi che lei trova la gente stupida e ignorante?e che lo dice in questo modo?
piu vengo qui e piu sono delusa del vostro modo di fare :hang:

Offline kyra08

  • -
  • **
  • Post: 223
  • ;dream
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #268 il: Aprile 01, 2011, 04:39:06 pm »
sono l unica a scoccarsi che lei trova la gente stupida e ignorante?e che lo dice in questo modo?
piu vengo qui e piu sono delusa del vostro modo di fare :hang:
Personalmente non ho capito a chi e a cosa ti riferisci. O.o

Il Significato della vita non può essere espresso in parole. È qualcosa che si sente in certi momenti: quando si è vicini a una persona cara, o a un albero che ci incanta con la sua bellezza, o quando si è in completa comunione con se stessi e la Natura. Il significato della vita è un'esperienza, non un concetto, e non la si può fermare nel tempo...

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #269 il: Aprile 01, 2011, 04:40:15 pm »
A prescindere che non ho ben capito la tua frase.. io personalmente sono stufa di gente che entra qui e spara la prima cavolata che ha in mente, senza prendersi la briga di leggere, senza prendersi la briga di conoscere gli utenti e senza contestualizzare il tutto.
Ed il peggio è che quando lo si fa notare uno si sente punto sul vivo.. come mai???

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Luglio 27, 2021, 09:08:40 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB