Wicca.it - Portale degli Wiccan italiani

Primo Cerchio => Calderone della Strega => Topic aperto da: re di macchia - Novembre 14, 2008, 09:18:07 am

Titolo: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Novembre 14, 2008, 09:18:07 am
Luce sei grande, da quando sono con voi volevo iniziare questo approfondimento sulla luna e mi sono sempre trattenuto. Studio la Luna da parecchio tempo e le difficoltà di sintonia sono quando è in fase discendente o ascendente (per quelli che ne sanno poco, queste due posizioni della luna non c'entrano con la fase calante e crescente). Come saprete il 2008 è l'anno delle 13 lune una viene chiamata: falsa lunazione. Le lune dell'anno condizionano molto la migrazione degli uccelli e durante questa migrazione post-nuziale ho fatto scommesse (che ho vinto) sul ritardo del passo perchè l'ottava luna, quella più importante per i migratori alati è caduta il 29.10.2008 ore 00,15 circa. Infatti da questa  data in poi c'è stato grande movimento di migratori. Quindi gli uccelli non hanno tenuto conto della 13° luna del 7.03.2008 . Come reagite voi alla 13° luna?   


Dimenticavo, il mio apripista verso la scoperta della luna è stato  il mitico "SESTO CAJO BACCELLI" che da 12 anni mi accompagna come guida agli orari lunari. Ho scaricato il programma che avete messo a disposizione ed è fatto bene ma non mi staccherò mai da i'Sesto e dalle sù sestine ....'un mi lamento e guardo i' cielo, i'sole e son contento. 
 

Ho unito i post.. è possibile apportare modifiche, solo se altri non hanno risposto dopo,  usando l'apposito tasto "modifica" ;)
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 03, 2009, 10:14:00 am
Il prossimo 11 gennaio alle ore 04,29 circa la Luna della Quercia sarà piena (10° lunazione dell'anno lunare). L'anno per me non è ancora finito come per gran parte degli umani, festeggerò il nuovo anno lunare alle ore  17,07 del 26.03.2009  con la 1° luna nuova di primavera o della semina.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 10, 2009, 01:14:22 pm
28 -  NUMERO DELLA LUNA .Il simbolo usato per descrivere il nr. 28 è una falce di luce, espressione figurata del quarto di luna che, moltiplicato per il mistico 7, dà una lunazione completa. Il nr. 28 è legato al calendario e più precisamente alle lunazioni ( una lunazione completa dura 27giorni, 7 ore e 43 minuti).  Nel testo biblico dell'Ecclesiaste (3: 1-8) è riportato che nella vita dell'uomo c'è un momento giusto per tutte le cose. Il testo elenca i 28 tempi: per nascere, per morire, per piantare, per curare, per demolire, per costruire ecc.
Saluti
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: acquario88 - Gennaio 10, 2009, 03:37:30 pm
Il prossimo 11 gennaio alle ore 04,29 circa la Luna della Quercia sarà piena (10° lunazione dell'anno lunare). L'anno per me non è ancora finito come per gran parte degli umani, festeggerò il nuovo anno lunare alle ore  17,07 del 26.03.2009  con la 1° luna nuova di primavera o della semina.


A che tradizione ti riferisci? Io sapevo che l'anno lunare inizia con il novilunio successivo al solstizio invernale :g:
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Andariel - Gennaio 10, 2009, 05:23:00 pm
quest'anno mi sono finalmente decisa ad acquistare una agenda con le fasi lunari segnate ogni giorno dell'anno... così so quando sono davvero arrabbiata col mio moroso o quando è colpa della luna nuova  :biggrin2:
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Idhunn - Gennaio 10, 2009, 07:07:43 pm
Esatto Aquarietto, anche perchè ogni lunazione inizia con il novilunio.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 12, 2009, 12:51:59 pm
Non seguo una tradizione precisa, posso solo dire che m'ispiro aL CALENDARIO Druidico ormai scomparso da tempo. Il ciclo lunare annuale  inizia con la 1° lunazione  che quest'anno cade il 26.03.2009 (luna nuova o nera delle ore 17,07) e termina dopo dodici lune.

A Tempesta voglio dire che la citazione del  nr. 28 è perfettamente in tema perchè è l'approssimazione in eccesso del ciclo lunare (27gg. 7 ore e 43 min). Il numero 28 è utilizzato ancora oggi per effettuare calcoli sulle fasi lunari rigaurdanti: semine, lavori agricoli in genere fino agli interventi chirurgici ecc.
Saluti   
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: acquario88 - Gennaio 12, 2009, 01:34:39 pm
Non seguo una tradizione precisa, posso solo dire che m'ispiro aL CALENDARIO Druidico ormai scomparso da tempo.

Tipo il calendario di Coligny?

Citazione
Il ciclo lunare annuale  inizia con la 1° lunazione  che quest'anno cade il 26.03.2009 (luna nuova o nera delle ore 17,07) e termina dopo dodici lune.

Ma la mia domanda era: ma non si iniziava a contare le lunazioni dal dopo il Solstizio Invernale? In questo caso marzo mi suona strano come prima lunazione, dato che solitamente le prime lunazioni appunto dopo il solstizio sono o a fine dicembre o a gennaio...
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: acquario88 - Gennaio 12, 2009, 02:45:33 pm
EDIT:
Fino a qui la discussione era su: Fasi lunari.. queste sconosciute... (http://portale.wicca.it/forum/index.php?topic=18830.msg274749#msg274749)

Adesso si sposta qui...
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Shaya - Gennaio 12, 2009, 03:56:06 pm
Ehmmm quale parte ti interesserebbe approfondire??  :unsure:
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: acquario88 - Gennaio 12, 2009, 04:00:58 pm
Ehmmm quale parte ti interesserebbe approfondire??  :unsure:
Eh, sto aspettando Temp per spostare le risposte dall'altro thread... =D
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 12, 2009, 05:12:56 pm
No, non si contano le lunazioni dopo il solstizio invernale,  chi lo ha fatto ha commesso un grossolano errore perchè esiste una  differenza sostanziale tra  fasi solstiziali che seguono il calendario solare (alternanza di stagioni calde e fredde) con quelle lunari. Il calendario lunare presenta una molteplicità di sfumature che permettono di associarlo alle attività umane – animali e vegetali. Solo in Mesopotamia si utilizzò un calendario lunisolare a partire dal III millennio  a.C. Si trattava di un adattamento arbitrario del calendario lunare al quale veniva aggiunto un mese supplementare per farlo corrispondere approssimativamente  all'anno solare.

La prima lunazione inizia con la luna nuova di primavera che cade tra i primi di marzo e si conclude  con la ricorrenza variabile della pasqua. Il Calendario lunare inizia in primavera (periodo in cui si risveglia la vita) come ci è stato tramandato dai sacerdoti Druidi,  da Ippocrate (460-377) a.C)  e utilizzato anche da Linneo che lo ha adattato al mondo vegetale.
Saluti

Per Tempesta
Va bene, eseguirò gli ordini.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 12, 2009, 05:20:17 pm
Acquario ti ho risposto nell'altro thread (fasi lunari) ...ora non voglio fare casino con le risposte ho già  preso una cazziata da Tempesta.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: ryosho - Gennaio 12, 2009, 05:43:29 pm
Ecco fatto, thread uniti!
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: acquario88 - Gennaio 12, 2009, 06:59:40 pm

La prima lunazione inizia con la luna nuova di primavera che cade tra i primi di marzo e si conclude  con la ricorrenza variabile della pasqua. Il Calendario lunare inizia in primavera (periodo in cui si risveglia la vita) come ci è stato tramandato dai sacerdoti Druidi,  da Ippocrate (460-377) a.C)  e utilizzato anche da Linneo che lo ha adattato al mondo vegetale.

Anche nell'antico calendario lunare romano l'anno iniziava a marzo... ma aveva solo 10 mesi... beh... santo cielo che caos...
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 13, 2009, 09:28:04 am
L'antico calendario romano serviva per regolamentare i lavori agricoli che iniziavano con la buona stagione e si concludevano con l'inizio dell'inverno. Aveva solo 10 mesi e trascurava i due più freddi in cui non si svolgevano lavori nei campi. In questo periodo  seguivano le lunazioni partendo dalla 1° di primavera. Il re Numa Pompilio, nel VII secolo a.C., completò il vecchio calendario aggiungendo i due mesi mancanti cui dette i nomi  di januarius (in onore a Giano) che divenne l'undicesimo mese e februarius (da februus = purificante, festa della purificazione che si celebrava alla metà di questo mese) che  divenne l'ultimo mese del nuovo calendario romano.
Saluti
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Shaya - Gennaio 13, 2009, 03:01:53 pm
Il prossimo 11 gennaio alle ore 04,29 circa la Luna della Quercia sarà piena (10° lunazione dell'anno lunare). L'anno per me non è ancora finito come per gran parte degli umani, festeggerò il nuovo anno lunare alle ore  17,07 del 26.03.2009  con la 1° luna nuova di primavera o della semina.


A me risulta che la Luna dell'11/01 fosse la luna del Lupo....
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 13, 2009, 06:47:40 pm
La  10° luna nuova  del  2008 si è verificata il 27.12.2008  ore 13,24  - Primo quarto ore 12,57 del 04.01.2009 ed è diventata piena l'11.01.2009 (decima luna della quercia). La luna nuova del Lupo si verificherà il prossimo 26.01.1009 e sarà piena il 09.02.2009 ore 15,51. Questo ritardo è causato dalle 13 lune del 2008. La 13° come avevo già detto in un precedente topic è una falsa lunazione ( non è di 28 gg. circa come le altre). La 13° Luna del 2008 si è verificata il 7.03.2008 ore 18,15. Ciò che ho scritto lo puoi verificare direttamente contando le lune nere del 2008 e vedrai che sono 13 in luogo delle classiche 12.
Saluti
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Shaya - Gennaio 13, 2009, 08:18:10 pm
Ma scusa un attimo tu definisci le varie lune in base al loro ordine di comparsa??

Cioè mi spiego; io sapevo che le varie lune derivano anche dal mese in cui ci troviamo e in ciò trovano un significato.

Siccome non sarà l'ultima volta che avremo 13 lune, se usassimo il tuo metodo, ogni volta le lune slitterebbero ed avremmo, tanto per fare un esempio, una luna del lupo in aprile..

Che non centra molto col mese in questione.

Oppure sono ignorante io? Illuminatemi (di luce lunare s'intende..)
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: CorvoFalco - Gennaio 13, 2009, 09:00:45 pm
Bhe, in effetti, concordo con quanto detto da Shaya. Il conteggio di re di macchia non mi sembra sensato...
Attendo delucidazioni.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Shaya - Gennaio 14, 2009, 11:58:00 am
Penso che più di dare qualcosa in più sia un modo per ricordarci del periodo in cui siamo e facilitare le associazioni con i rituali che possono derivarne.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 15, 2009, 10:26:39 am
Carissima Shaya io calcolo le lunazioni seguendo ogni ciclo (28 giorni circa). Cerco di essere più semplice possibile.
La lunazione della quercia (la decima per intenderci) nasce il 27.12.2008 e diventa piena l'11.01.2009 questo è un dato matematico, certo e incontrovertibile.
Non potremmo mai avere una luna del lupo ad aprile, ma sempre Tra gennaio e febbraio.  Riporto le lune del lupo fino al 2013 ma potrei continuare all'infinito 
Gennaio  2010   
 07 Gi Ultimo Quarto alle 11h39m
 15 Ve Luna Nuova    alle 08h11m
 23 Sa Primo Quarto  alle 11h53m
 30 Sa Luna Piena    alle 07h17m Lunazione del Lupo

Gennaio  2011   
 04 Ma Luna Nuova    alle 10h02m
 12 Me Primo Quarto  alle 12h31m
 19 Me Luna Piena    alle 22h21m Lunazione del lupo
 26 Me Ultimo Quarto alle 13h57m

Gennaio  2012   
 01 Do Primo Quarto  alle 07h14m
 09 Lu Luna Piena    alle 08h30m Lunazione della quercia
 16 Lu Ultimo Quarto alle 10h08m
 23 Lu Luna Nuova    alle 08h39m
 31 Ma Primo Quarto  alle 05h10m

Febbraio  2012   
 07 Ma Luna Piena    alle 22h54m lunazione del lupo
 14 Ma Ultimo Quarto alle 18h04m
 21 Ma Luna Nuova    alle 23h35m

Gennaio  2013   
 05 Sa Ultimo Quarto alle 04h58m
 11 Ve Luna Nuova    alle 20h43m
 19 Sa Primo Quarto  alle 00h45m
 27 Do Luna Piena    alle 05h38m lunazione del lupo
e così via.
Shaya è obbligatorio sapere in quale lunazione siamo ....non credi?

Corvo Falco la matematica non è un'opinione.  

Buon cammino
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Lucelibera - Gennaio 15, 2009, 10:29:24 am
Shaya è obbligatorio sapere in quale lunazione siamo ....non credi?

Dal mio punto di vista è obbligatorio sapere in quale lunazione siamo, ma non lo è conoscerne il nome...
Questo non rende inutile il lavoro spirituale..
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 15, 2009, 10:34:25 am
Luce, concordo. 
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Shaya - Gennaio 15, 2009, 12:00:20 pm
Carissima Shaya io calcolo le lunazioni seguendo ogni ciclo (28 giorni circa). Cerco di essere più semplice possibile.
La lunazione della quercia (la decima per intenderci) nasce il 27.12.2008 e diventa piena l'11.01.2009 questo è un dato matematico, certo e incontrovertibile.
Non potremmo mai avere una luna del lupo ad aprile, ma sempre Tra gennaio e febbraio.  Riporto le lune del lupo fino al 2013 ma potrei continuare all'infinito 
Gennaio  2010   
 07 Gi Ultimo Quarto alle 11h39m
 15 Ve Luna Nuova    alle 08h11m
 23 Sa Primo Quarto  alle 11h53m
 30 Sa Luna Piena    alle 07h17m Lunazione del Lupo

Gennaio  2011   
 04 Ma Luna Nuova    alle 10h02m
 12 Me Primo Quarto  alle 12h31m
 19 Me Luna Piena    alle 22h21m Lunazione del lupo
 26 Me Ultimo Quarto alle 13h57m

Gennaio  2012   
 01 Do Primo Quarto  alle 07h14m
 09 Lu Luna Piena    alle 08h30m Lunazione della quercia
 16 Lu Ultimo Quarto alle 10h08m
 23 Lu Luna Nuova    alle 08h39m
 31 Ma Primo Quarto  alle 05h10m

Febbraio  2012   
 07 Ma Luna Piena    alle 22h54m lunazione del lupo
 14 Ma Ultimo Quarto alle 18h04m
 21 Ma Luna Nuova    alle 23h35m

Gennaio  2013   
 05 Sa Ultimo Quarto alle 04h58m
 11 Ve Luna Nuova    alle 20h43m
 19 Sa Primo Quarto  alle 00h45m
 27 Do Luna Piena    alle 05h38m lunazione del lupo
e così via.
Shaya è obbligatorio sapere in quale lunazione siamo ....non credi?

Corvo Falco la matematica non è un'opinione.  

Buon cammino

Se tu definisci la lunazione della quercia la decima, suppongo che quella del lupo sia l'undicesima giusto??
Ma se l'anno lunare nuovo parte da dopo il solstizio invernale, mi spieghi come fa la luna della quercia ad essere la decima?

Non ci capisco più niente..
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: helldoll - Gennaio 15, 2009, 01:31:37 pm
Sarà per questo che ho sempre evitato di dare nomi alle lune... Non è che dia ai nostri esbat un qualcosa di più, le celebro in base alla stagione e al mese in cui si trovano, senza stare a scomodare alberi, animali, totem e varie ed eventuali.
Anche perché poi ogni tradizione chiama le lune in modo diverso...
 :harhar:
credo sia la cosa migliore..
mi state confondendo le idee, io sono ignorante per quanto riguarda calcolare dando nomi alle lune, sto cercando di capirci qualcosa ma credo che la semplicità mi indirizzi bene per cui mi baso sulla sezione 'Introduzione alle feste' per capirci..
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: acquario88 - Gennaio 15, 2009, 05:13:37 pm

Se tu definisci la lunazione della quercia la decima, suppongo che quella del lupo sia l'undicesima giusto??
Ma se l'anno lunare nuovo parte da dopo il solstizio invernale, mi spieghi come fa la luna della quercia ad essere la decima?

Non ci capisco più niente..

Ecco il punto che metteva in disordine tutto il mio filo logico xD
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 15, 2009, 06:45:07 pm
Amiche mie è più semplice di quanto pensate. La domanda di Shaya è giusta l'11° lunazione è quella del lupo ed aggiungo io  la 12° è quella della tempesta. L'anno lunare finisce qui perchè il nuovo anno comincia con la 1° lunazione di primavera che generalmente cade di marzo. Vedete non voglio sembrare fiscale ma per la celebrazione degli Esbat è importante sapere in quale lunazione ci troviamo perchè (e qui chiedo aiuto alle moderatrici) ogni luna ha  significati diversi e anche i rituali sono diversi.  Per questi ultimi ho seguito le indicazioni che ho trovato nel libro di Dorothy Morrison ho sbagliato?..... Sul significato e la celebrazine degli Esbat devo ancora imparare molto ma sulle lunazioni,  auuhhhhh........ ehm! scusate, non mi sbaglio.
Saluti
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: CorvoFalco - Gennaio 17, 2009, 12:21:15 pm
Corvo Falco la matematica non è un'opinione.  
Non intendevo che i calcoli erano sbagliati, ma che creavano confusione ad alcuni (cosa che sta infatti succedendo), tra cui me.  :baby: :smile:
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: re di macchia - Gennaio 17, 2009, 07:11:28 pm
Corvo falco sono a disposizione per qualsiasi chiarimento.
Saluti
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Lucyan - Gennaio 29, 2010, 10:45:17 am
Salve ragazzi, scusate ma leggendo il thread (premetto che sono ancora ignorantissimo in materia, e solo da quest'anno sto avvicinandomi alla cosa, quindi ringrazio in anticipo la vostra pazienza xD) mi sono sorti un paio di dubbi/incongruenze scritte tra le varie risposte e chiedo quindi a voi alcuni chiarimenti...

Ma il calendario lunare inizia con la primavera in marzo.

Di conseguenza la lunazione che cade in quel periodo (marzo) è la 1a.
Da qui ogni mese circa si avrà una lunazione, fino ad arrivare all'anno successivo con la 12a lunazione che sarà intorno a febbraio.

Ho capito correttamente?
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Shaya - Gennaio 30, 2010, 04:26:32 am
Salve ragazzi, scusate ma leggendo il thread (premetto che sono ancora ignorantissimo in materia, e solo da quest'anno sto avvicinandomi alla cosa, quindi ringrazio in anticipo la vostra pazienza xD) mi sono sorti un paio di dubbi/incongruenze scritte tra le varie risposte e chiedo quindi a voi alcuni chiarimenti...

Ma il calendario lunare inizia con la primavera in marzo.

Di conseguenza la lunazione che cade in quel periodo (marzo) è la 1a.
Da qui ogni mese circa si avrà una lunazione, fino ad arrivare all'anno successivo con la 12a lunazione che sarà intorno a febbraio.

Ho capito correttamente?

Il discorso dell'anno lunare è spiegato meglio nel topic inerente la 13 luna.. Comunque si, la prima lunazione cade in marzo, con data variabile. E l'anno lunare inizia sempre con la luna nuova.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Lucyan - Gennaio 30, 2010, 10:47:44 am
Oki, perfetto.
Grazie Shaya  :60:

Vado a leggere subito anche l'altro topic.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: acquario88 - Febbraio 11, 2010, 01:39:12 am
Salve ragazzi, scusate ma leggendo il thread (premetto che sono ancora ignorantissimo in materia, e solo da quest'anno sto avvicinandomi alla cosa, quindi ringrazio in anticipo la vostra pazienza xD) mi sono sorti un paio di dubbi/incongruenze scritte tra le varie risposte e chiedo quindi a voi alcuni chiarimenti...

Ma il calendario lunare inizia con la primavera in marzo.

Di conseguenza la lunazione che cade in quel periodo (marzo) è la 1a.
Da qui ogni mese circa si avrà una lunazione, fino ad arrivare all'anno successivo con la 12a lunazione che sarà intorno a febbraio.

Ho capito correttamente?

Il discorso dell'anno lunare è spiegato meglio nel topic inerente la 13 luna.. Comunque si, la prima lunazione cade in marzo, con data variabile. E l'anno lunare inizia sempre con la luna nuova.
No, spetta... momento... mi ero dimenticato di questo topic xD
Ora corro a leggere quello sulla 13esima luna... e ritorno qui...
ma uff... ho ricomiciato (per l'ennesima volta) il mio lavoro sul calendario lunare... ma possibile che ci si (mi) incasini sempre??? T___T
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Shaya - Marzo 17, 2010, 04:41:42 pm
Eccovi un link interessante..

http://www.lunario.com/docs/Lunaria/fasiluna.html
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: sarabanda - Ottobre 30, 2010, 03:03:19 pm
e se posso contribuire...


http://www.ac-ilsestante.it/ASTRONOMIA/sistema_solare/s_s_interno/luna/luna_01.html#apo_peri
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Anibas - Novembre 15, 2010, 05:49:41 pm
bello questo sito Sarabanda! grazie  :smile:

comunque anche per me è fondamentale conoscere la lunazione,
conoscerne il nome un pò meno ma rende la luna più speciale, le parole sono molto evocative  :biggrin2:
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: sarabanda - Novembre 15, 2010, 10:37:11 pm
bello questo sito Sarabanda! grazie  :smile:
.....

prego.. :smile:
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Cordelo di Quart - Marzo 18, 2011, 11:25:15 pm
Posto qui, mi sembra il topo più indicato...

domani ci sarà la concomitanza fra perigeo1 e luna piena. Un evento che non capita tutti i giorni, l'ultimo avveniva circa 18 anni fa, il prossimo a dicembre.
Per effetto della vicinanza la luna piena apparirà più grande del solito.

1perigeo: il punto in cui la luna si trova più vicina alla terra.
Titolo: Re: Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: aria - Marzo 19, 2011, 09:18:55 pm

Citazione

Postato il: Marzo 18, 2011, 10:25:15 pm Postato da: Cordelo di Quart
Inserisci Citazione
Posto qui, mi sembra il topo più indicato...

domani ci sarà la concomitanza fra perigeo1 e luna piena. Un evento che non capita tutti i giorni, l'ultimo avveniva circa 18 anni fa, il prossimo a dicembre.
Per effetto della vicinanza la luna piena apparirà più grande del solito.

1perigeo: il punto in cui la luna si trova più vicina alla terra.       



ah ecco....

avrei dovuto scriverlo qui prima...e` semplicemente stupenda la Luna stasera...:)

grazie Cordelo, per il post.
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: -kay- - Ottobre 07, 2011, 07:36:55 pm
Mi sono letto questa vecchia discussione, non ho capito tutto, perché è un po' monca di interventi, che sono rimasti cancellati ed inoltre rimanda a link di pagine ormai chiuse...

però una cosa l'ho capita: alcuni per convenzione danno il nome alla luna piena (luna del lupo, luna della quercia, luna della semina, ecc...) in base al mese del calendario civile/solare (gennaio, febbraio, marzo... ecc.) in cui cade

beh sarà una convenzione anche piuttosto diffusa, ma non è molto sensata, infatti il ciclo lunare (di circa 28 giorni) e quello solare (di circa 30-31 giorni a parte l'eccezione di Febbraio) non coincidono affatto, perciò ogni tot ci sarà una luna piena in più, a far sballare tutte le denominazioni che si usano, ad esempio ogni tot di tempo ci sarà un mese civile/solare con due lune piene: quale nome date alla prima e quale alla seconda?
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Cloe90 - Ottobre 07, 2011, 07:57:03 pm
di solito la seconda luna piena che cade in un mese viene chiamata luna blu,o almeno così sapevo io^^
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Athar - Ottobre 07, 2011, 10:15:29 pm
cercate "tredicesima luna" o luna blu con la funzione cerca, c'è un bel topic di un annetto fa a riguardo :)
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: allibis - Ottobre 07, 2011, 10:21:27 pm
http://portale.wicca.it/index.php?topic=21491.0 (http://portale.wicca.it/index.php?topic=21491.0)


mi si sono incrociati gli occhi  :P
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Cloe90 - Ottobre 07, 2011, 11:14:51 pm
chiedo perdono per la castroneria che ho scritto non ne sapevo nullaT.T ...comunque un post davvero illuminante *o*
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Faye - Ottobre 10, 2011, 06:57:56 pm
L'anno lunare parte dalla prima lunazione di marzo; per lunazione s'intende il periodo che parte dal novilunio fino al prossimo novilunio.


Nel 2011 la luna a Marzo era così composta:
La prima Luna Nuova di Marzo era il 04 e la Luna Piena di questa lunazione era il 19 Marzo.
L'Equinozio avvenne il 21.
La Luna Nuova successiva si ritrovava il 03 Aprile e la Luna Piena di questa lunazione era il 18 Aprile.

([url]http://i650.photobucket.com/albums/uu224/Cordelo/inverno2010-11.gif[/url])
Qui la tabella dell'inverno 2010-2011
(...)
La vexata quaestio probabilmente dipende proprio da ciò che si ritiene valido per definire la data di una luna blu, la luna piena, quindi la data dell'Esbat o tutta la lunazione?
Io ho scelto la prima dato che la definizione di Luna blu riguarderebbe (condizionale d'obbligo) la Luna piena, ma la domanda non è peregrina Athar.
Mi reimmergerò nei sacri testi cercando di svelare l'arcano, se qualcuno avesse riferimenti (fondati ed autorevoli...) e volesse condividerli riceverà benedizioni a millanta...


Per quanto riguardava la luna blu Cordelo sottolineava l'importanza della definizione della data, chiedendo: la data della Luna Piena o la data di tutta la lunazione?
Estendo la domanda ad altro argomento: la prima lunazione la contate considerando la prima Luna Piena dopo il primo giorno di Primavera (e poi cercando ANCHE a ritroso del primo giorno di Primavera la Luna Nuova corrispondente a questa Luna Piena) o dalla prima Luna Nuova dopo il primo giorno di Primavera? O ancora dalla prima Luna Nuova di Marzo?

Esempio A: per questo 2011 avete festeggiato la prima Luna ad Aprile con la Luna Piena il 18 Aprile continuando lo specchietto di Cordelo e adesso siete nel pieno della Settima Lunazione?

Esempio B: nel 2010 avete festeggiato la prima Luna a Marzo con la Luna Piena il 30 Marzo e la sua Luna Nuova il 15 Marzo (antecedente al primo giorno di Primavera)? Oppure avete aspettato la prima Luna nuova dopo il primo giorno di Primavera che era il 14 Aprile e quindi avete festeggiato il 28 Aprile la Luna Piena?

Se rispondete sì alle prime due una risposta di questo tipo

La prima lunazione inizia con la luna nuova di primavera che cade tra i primi di marzo e si conclude  con la ricorrenza variabile della pasqua. Il Calendario lunare inizia in primavera (periodo in cui si risveglia la vita) come ci è stato tramandato dai sacerdoti Druidi,  da Ippocrate (460-377) a.C)  e utilizzato anche da Linneo che lo ha adattato al mondo vegetale.


diventa inesatta, per quanto citi Druidi, Ippocrate e Linneo tutta questa frase "La prima lunazione inizia con la luna nuova di primavera che cade tra i primi di marzo e si conclude  con la ricorrenza variabile della pasqua" risulta troppo generica fino a risultare fraintendibili.
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: -kay- - Ottobre 10, 2011, 07:11:03 pm
Mi sono letto tutta l'altra discussione che mi avete indicato, ma la mia perplessità rimane. Come ho già detto il ciclo lunare e quello solare non coincidono, e quindi capiterà sempre che in un mese ci possano essere due lune piene, o che in una stagione ce ne siano 4 anziché solo 3

perciò ancora non capisco il senso di dare il nome alle lune in base al calendario solare, visto che ogni tot di tempo le denominazioni sballerrano inevitabilmente

( e poi in base a quale criterio si è stabilito che la cosiddetta luna blu debba essere la terza di una stagione, anziché la quarta in più, rispetto al solito?)
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Cloe90 - Ottobre 10, 2011, 07:49:49 pm
kay guarda se non ho capito male cordelo lo spiega qui
Il tutto deriva dal modo di numerare/nominare le lune, che deriva dal metodo latimo di formazione delle date. Ancora oggi ne rimane traccia quando leggendo l'ora, nel metodo anglosassone diciamo ad esempio che sono le ore 2 e 45, mentre in quello tradizionale, ancora usatissimo, diciamo che manca un quarto alle tre.
Allo stesso modo le lune erano numera come prima/seconda luna di (es.) primavera, mentre la terza lunazione era la prima luna prima dell'estate.
Ne deriva che quando, nella stagione, una lunazione si aggiungeva, era la terza fra le quattro a non avere un nome/numero ed era quindi questa ad essere considerata intrusa a cui dare un nuovo nome.

 se poi ho frainteso qualcuno mi corregga xD
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: -kay- - Ottobre 10, 2011, 08:49:07 pm
kay guarda se non ho capito male cordelo lo spiega qui
Il tutto deriva dal modo di numerare/nominare le lune, che deriva dal metodo latimo di formazione delle date. Ancora oggi ne rimane traccia quando leggendo l'ora, nel metodo anglosassone diciamo ad esempio che sono le ore 2 e 45, mentre in quello tradizionale, ancora usatissimo, diciamo che manca un quarto alle tre.
Allo stesso modo le lune erano numera come prima/seconda luna di (es.) primavera, mentre la terza lunazione era la prima luna prima dell'estate.
Ne deriva che quando, nella stagione, una lunazione si aggiungeva, era la terza fra le quattro a non avere un nome/numero ed era quindi questa ad essere considerata intrusa a cui dare un nuovo nome.

 se poi ho frainteso qualcuno mi corregga xD

a ok, questo lo posso comprendere (anche se non è affatto pratico), però lui parla giustamente di numerazione stagionale (prima o seconda luna di una stagione) , ma non di nomi (tipo luna della lepre o del lupo ecc...), appioppati alle lunazioni in base ai mesi...
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Faye - Ottobre 10, 2011, 08:54:51 pm
Mi sono letto tutta l'altra discussione che mi avete indicato, ma la mia perplessità rimane. Come ho già detto il ciclo lunare e quello solare non coincidono, e quindi capiterà sempre che in un mese ci possano essere due lune piene, o che in una stagione ce ne siano 4 anziché solo 3
perciò ancora non capisco il senso di dare il nome alle lune in base al calendario solare, visto che ogni tot di tempo le denominazioni sballerrano inevitabilmente

Cita. Inizio io. In questo topic Lucyan scrive
http://portale.wicca.it/index.php?topic=19218.msg313515#msg313515 (http://portale.wicca.it/index.php?topic=19218.msg313515#msg313515)
inserendo nella frase "Da qui ogni mese circa si avrà una lunazione" il termine CIRCA. Il che rende il discorso approssimativo, ma non scorretto. L'unico modo per capirlo è il metodo empirico, prendi un calendario ed inizia a stilare le lunazioni. Vedrai che nel 2011 sebbene tu faccia partire la prima lunazione ad Aprile (e non a Marzo come avviene DI SOLITO), la settima lunazione sta avvenendo ad Ottobre (come AL SOLITO).
Mentre nel resto del post Lucyan parla come "Di conseguenza la lunazione che cade in quel periodo (marzo) è la 1a.", invece A) nel 2011 non è avvenuto questo o B) non ho capito nulla. E questo rimanda al mio post poco sopra.
Tenderei a dire che è scorretto affermare che le lunazioni corrispondono ai mesi; invece affermare che le lunazioni corrispondono PIU' O MENO ai mesi diventa già più corretto, anche se fraintendibile nel momento in cui si è davanti all'eccezione.
Per quanto riguarda la frase che hai scritto "capiterà sempre che in un mese ci possano essere due lune piene, o che in una stagione ce ne siano 4 anziché solo 3" no, non tutti gli anni hanno 13 lunazioni (per poter permettere di avere 4 lune in una stagione)
http://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_metonico (http://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_metonico)
e per esempio nel 2013 non ci saranno mai due lune nello stesso mese.
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: Cordelo di Quart - Ottobre 10, 2011, 10:52:13 pm
a ok, questo lo posso comprendere (anche se non è affatto pratico), però lui parla giustamente di numerazione stagionale (prima o seconda luna di una stagione) , ma non di nomi (tipo luna della lepre o del lupo ecc...), appioppati alle lunazioni in base ai mesi...
Infatti il mio discorso verteva solo sulla definizione corretta della Luna blu.
Per il resto, onestamente, non vedo una reale necessità nel voler applicare una ennesima complicazione ad una questione calendariale che complicata lo è già abbastanza.
Le feste non avvengono più nella configurazione astronomica corretta (le levate eliache) a causa della precessione degli equinozi; in compenso il calcolo del tempo, che per gli antichi era circondato da un'aura di mistero ed era demandato alla classe sacerdotale, fa talmente parte delle nostre abitudini da computarlo senza nessun bisogno di guardare il cielo (avendo come effetto collaterale negativo di non saper più distinguere l'età della Luna con la semplice osservazione o determinare, almeno approssimatamente l'ora in base alla posizione del sole etc.).
Ma se proprio vogliamo farci del male.... ;oD
Ora sono stanco, domani vedo di rileggermi il thread (la sovrapposizione dei discorsi e la vecchiaia mi hanno mandato in tilt) ed arrivare ad un punto fermo.
Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: -kay- - Ottobre 10, 2011, 10:53:43 pm
sì sapevo del ciclo metonico di 19 anni, scusa, anche in questo caso probabilmente non mi sono spiegato pienamente bene, quando dico "capiterà sempre che in un mese ci possano essere due lune piene, o che in una stagione ce ne siano 4 anziché solo 3" non intendevo che tutti gli anni capita, ma che ogni tot anni può capitare questa cosa, finché appunto ogni 19 anni il sole e la luna si ri-sincronizzano (QUASI) tra di loro

quello che mi perplime è il dare i nomi precisi alle lunazioni, in base al mese in cui capitano, proprio perché ci sono questi sballi continui da anno ad anno

Titolo: Re:Anno Lunare, tra lunazioni e tradizioni...
Inserito da: -kay- - Ottobre 10, 2011, 11:07:38 pm
Per il resto, onestamente, non vedo una reale necessità nel voler applicare una ennesima complicazione ad una questione calendariale che complicata lo è già abbastanza.
Concordo pienamente, abbiamo già il nome del mese... perciò ad esempio per me la luna piena di Settembre che è il mese della vendemmia, la chiamo luna piena di Settembre e basta, e non ho proprio la necessità di chiamarla Luna dell'Uva, come mi è capitato di leggere,  anche se così magari avrà una denominazione più poetica