*

Sondaggio

Quali sono gli autori Wiccan che abbiamo letto?

Gerald Gardner
Raymond Buckland
Starhawk
Phyllis Curott
Silver Ravenwolf
Scott Cunningham
Dorothy Morrison
Edain McCoy

Autore Topic: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)  (Letto 24678 volte)

Offline La danzatrice

  • -
  • **
  • Post: 31
Re: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #105 il: Novembre 10, 2009, 04:13:26 pm »
Ho letto quasi tutti i libri citati tranne Stregoneria Oggi di Gardner che devo ancora finire ma che nonostante la sua importanza trovo estremamente noioso...  :smile:
Trovo molto utile il libro di Buckland diviso in vere e proprie lezioni, e poi Wicca di Cunnigham.
Il sentiero della Dea di Phillys Curott invece lo consiglierei come primissimo approccio come testimonianza di avvicinamento alla Wicca...

Offline Alys

  • -
  • **
  • Post: 138
  • Io sono colei che è straniera in ogni terra
Re: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #106 il: Novembre 10, 2009, 09:38:35 pm »
Io leggo sempre tutto quello che trovo su di un'autore prima di passare ad altro, quindi ho fatto un'indigestione di Cunningham ed ora sono passata alla Starhawk.

Offline urd7

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
Re: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #107 il: Novembre 11, 2009, 11:10:18 pm »
ciao
io ho letto Doreen valiente, i Farrar, S. Cunningham, ed Fitch, StarHawck etc...ho letto anche i libri di Cronos e devo dire che il suo pensiero è simile al mio
meravigliosi libri :rolleyes:

Offline Derowen

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
Re: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #108 il: Ottobre 18, 2010, 04:03:10 am »
Io ho letto un libro di Silver Ravenwolf ed uno di Witch Willow, sempre che quest'ulyima vale!!!! :smile: ;)
Anche a me e' capitato  "corso per apprendiste streghe" di Witc Willow a me e' piaciuto anche se amorino e coccolino come  ha detto qualcun altro. E' un po' come se fosse un WICCA FOR DUMMIES ma piacevole e spensierato e per prendere spunto va bene. Poi ho letto Cunningham con Wicca e Laura Rangoni, ma ho intenzione di ampliare la mia biblioteca con qualcosa sulle piante e sulle pietre.

Offline Martina28590

  • -
  • **
  • Post: 139
Re: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #109 il: Ottobre 18, 2010, 02:05:42 pm »
Buckland, Ravenwolf, Cunningham e anche "Il libro della strega moderna" di Ascher Ulrike, che però mi pare non parli di Wicca... poi sapete, l'ho letto 8 anni fa... lo dovrei cercare ora che ci penso  :biggrin2:
"La stregoneria non è, nè è mai stata un culto per tutti. Se non sei attratto dall'occulto, se non provi un senso di meraviglia e la sensazione di poter scivolare via per alcuni minuti da questo mondo dentro l'altro fatato, allora non è cosa per te." G. Gardner.

Offline morganafaerie

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 390
    • Facebook
Re: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #110 il: Dicembre 04, 2010, 12:14:58 pm »
ciao
io ho letto Doreen valiente, i Farrar, S. Cunningham, ed Fitch, StarHawck etc...ho letto anche i libri di Cronos e devo dire che il suo pensiero è simile al mio
meravigliosi libri :rolleyes:

Personalmente quoto.
Aggiungo Vivianne Crowley, che consiglio a tutti (è in iglese ma ne vale la pena)
"O sweet illusions of song that tempt me everywhere,
In the lonely fields, and the throng of the crowded thoroughfare!

I approach and ye vanish away, I grasp you, and ye are gone;
But ever by night and by day, the melody soundeth on.

As the weary traveller sees, in desert or prairie vast,
Blue lakes, overhung with trees that a pleasant shadow cast;

Fair towns with turrets high, and shining roofs of gold,
That vanish as he draws nigh, like mists together rolled

So I wander and wander along, and forever before me gleams
The shining city of song, in the beautiful land of dreams.

But when I would enter the gate of that golden atmosphere,
It is gone, and I wonder and wait for the vision to reappear"

(Henry Wadsworth Longfellow)

Offline Adam Kadmon

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
Re: Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #111 il: Febbraio 17, 2011, 10:14:15 am »
scott, per me che sono all'inizio ho capite molte cose grazie a lui ;)

Offline VoxiferaLDiana

  • Newbie
  • *
  • Post: 4
  • la strada è ancora lunga per me,ma so che è questa
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #112 il: Giugno 08, 2011, 09:21:47 pm »
io preferisco Raymond Buckland e Gerald Gardner (saro' un po' tradizionale eh^^) per iniziare pero' consiglio Scott Cunningham...è più leggero oppure anche quelli di Moonchild e Ravenwolf! comunque io li ho letti tutti e meritano! i prossimi saranno quelli di Starhawk... :)
Voxifera Lucifer Diana )O(

Offline *Ginevra*

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 158
  • La Strige
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #113 il: Luglio 13, 2011, 04:17:39 pm »
per iniziare pero' consiglio Scott Cunningham...

A volte mi chiedo se "Wicca" di Cunningham sia davvero un libro da consigliare a chi è all'inizio. Tante volte mi sono sentita dire: "Ma Cunningham dice che....." e la cavolata di turno: in pole position c'è "solo la Dea e il Dio possono fare un vero wiccan". Si presuppone che non sarà l'unico autore che quella persona leggerà ma forse consigliando qualcos'altro ci saremmo risparmiati tanti commenti del genere.
« Ultima modifica: Luglio 13, 2011, 04:22:38 pm di *Ginevra* »

Offline Azrael

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1417
  • Adoratore della Grande Seppia™
    • facebook
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #114 il: Luglio 13, 2011, 04:26:29 pm »
Il punto è che Cunningham è praticamente l'unico autore che è stato tradotto... solo recentemente si è passato a tradurre anche la Ravenwolf (e non mi pronuncio) che Buckland (il quale ha sempre detto chiaramente che la sua Saex-Wica è una tradizione DIVERSA dalla Wicca... con misteri DIVERSI...).

I Farrar, la Valiente, Vivianne Crowley, Fred Lamond, Robert Cochrane (anche questo, fautore di una via diversa dalla Wicca, sia chiaro) e decine di altri sono ancora del tutto sconosciuti.

Triste è constatare, come al solito, che i più neanche si prendono la briga di andare a informarsi oltre al librettino che trovano sotto casa alla prima Rizzoli che incontrano: come se l'esoterismo, quello vero, fosse roba da supermercato.
"...era questo che rendeva Dagon tanto indigesto: la sua intelligenza superava di gran lunga la media, ma non aveva nessuna voglia di usarla per interagire con il resto della razza umana."
Francesco Dimitri in "La ragazza dei miei sogni"

"Nothing is purely good or evil, these are relative terms that man has hung upon unacceptable mysteries. To my particular belief the Goddess, white with works of good, is also black with works of darkness, yet both of them are compassionate, albeit the compassion is a cover for the ruthlesness of total Truth. Truth is another name for the Godhead. Male or female doesn't really matter, what does matter is the recognition of neither good or evil, black and white, but the acceptance of the 'will of the Gods', the acceptance of Truth as opposed to illusion."
Robert Cochrane in "The Roebuck in the Thicket"

Offline *Ginevra*

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 158
  • La Strige
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #115 il: Luglio 13, 2011, 04:39:34 pm »
Non penso che le case editrici siano interessate a investire in traduzioni di libri del genere anche se in realtà un po' ci spero. Io sto facendo delle proposte traduttive che poi invierò ad alcuni editori: sicuramente non affideranno a me il lavoro :) però magari ci faranno un pensierino. Keep your fingers crossed, magari tra 3-4 anni potremmo avere i Farrar in italiano!!

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #116 il: Luglio 13, 2011, 04:42:08 pm »
Ed io vi adorerò...

Offline Azrael

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1417
  • Adoratore della Grande Seppia™
    • facebook
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #117 il: Luglio 13, 2011, 05:02:48 pm »
Durante la mia esperienza di collaboratore a Il Labirinto Stellare, ho avuto modo di testare con mano quanto l'editoria italiana sia del tutto disinteressata a questi argomenti... la traduzione di "Culti dell'Ombra" di Grant, pronta da anni, fu un parto farla accettare da Astrolabio - che peraltro aveva già pubblicato i primi due libri della prima Trilogia Tifoniana già a fine ANNI 70 (!!!).

Non sperateci, quindi...

Migliussi ha poi continuato la sua ottima opera in solitaria, e ora ho notato anche con l'ausilio di Italia Esoterica, sempre con edizioni private - ovvero, non reperibili alla Rizzoli sotto casa di cui sopra.

Tradurre è un lavoraccio e costa fatica, e trovare chi sia davvero disposto a retribuirlo nel giusto modo e poi farsi carico anche delle spese di pubblicazione è dura... ma se questi mecenati si dovessero far avanti, io sono ben disposto a rimettermi a tradurre.
"...era questo che rendeva Dagon tanto indigesto: la sua intelligenza superava di gran lunga la media, ma non aveva nessuna voglia di usarla per interagire con il resto della razza umana."
Francesco Dimitri in "La ragazza dei miei sogni"

"Nothing is purely good or evil, these are relative terms that man has hung upon unacceptable mysteries. To my particular belief the Goddess, white with works of good, is also black with works of darkness, yet both of them are compassionate, albeit the compassion is a cover for the ruthlesness of total Truth. Truth is another name for the Godhead. Male or female doesn't really matter, what does matter is the recognition of neither good or evil, black and white, but the acceptance of the 'will of the Gods', the acceptance of Truth as opposed to illusion."
Robert Cochrane in "The Roebuck in the Thicket"

Offline morganafaerie

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 390
    • Facebook
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #118 il: Luglio 15, 2011, 05:17:13 pm »
per iniziare pero' consiglio Scott Cunningham...

A volte mi chiedo se "Wicca" di Cunningham sia davvero un libro da consigliare a chi è all'inizio. Tante volte mi sono sentita dire: "Ma Cunningham dice che....." e la cavolata di turno: in pole position c'è "solo la Dea e il Dio possono fare un vero wiccan". Si presuppone che non sarà l'unico autore che quella persona leggerà ma forse consigliando qualcos'altro ci saremmo risparmiati tanti commenti del genere.

Assolutamente concordo.

E per il resto... Non ci resta che imparare l'inglese  ::)
"O sweet illusions of song that tempt me everywhere,
In the lonely fields, and the throng of the crowded thoroughfare!

I approach and ye vanish away, I grasp you, and ye are gone;
But ever by night and by day, the melody soundeth on.

As the weary traveller sees, in desert or prairie vast,
Blue lakes, overhung with trees that a pleasant shadow cast;

Fair towns with turrets high, and shining roofs of gold,
That vanish as he draws nigh, like mists together rolled

So I wander and wander along, and forever before me gleams
The shining city of song, in the beautiful land of dreams.

But when I would enter the gate of that golden atmosphere,
It is gone, and I wonder and wait for the vision to reappear"

(Henry Wadsworth Longfellow)

Offline IrissRain

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 20
  • Noir Butterfly
Re:Gli autori più conosciuti (e non solo di nome)
« Risposta #119 il: Luglio 31, 2011, 07:16:28 pm »
Personalmente li ho letti quasi tutti in almeno uno dei loro Libri, ed in un modo o nell'altro li ho trovati tutti ugualmente utili in momenti e modi differenti.
Tornando al sondaggio in sè, voto senza dubbio Phyllis Currott.
Le sue parole sono state energia pura, almeno per me, cosi come il rileggermi in esse in convinzioni che erano maturate ben prima di aver la fortuna di imbattermi nel suo libro.
En Erebos, Phos

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 26, 2021, 09:17:54 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB