*

Autore Topic: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni  (Letto 6210 volte)

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #15 il: Aprile 17, 2008, 11:19:58 am »
Per quanto uno possa voler bene all'amico/a, secondo me è una mancanza di rispetto fare da testimone senza ritenere valido il ruolo e la cerimonia.

Ecco... secondo me è qui che casca l'asino... personalmente non vedo come io, di fede diversa, non possa ritenere "valida" la cerimonia di un'altra religione... inoltre, partendo da questo presupposto, anche il ruolo a cui prendo parte non è  "non valido" anzi... forse ho una visione molto "utopica" o "peace and love"... stessa cosa per il battesimo, anche se ha una valenza diversa dal matrimonio...
cioè, se ne è già discusso in altri (molti altri) topic... ma partecipando al rito in modo consapevole e tuttavia divergendo nella fede perchè non posso riconoscere valido quel rito? Forse se applicato a me non è valido, ma in un suo contesto specifico si.. insomma, ho le idee confuse... e sono distratto da uno con un raffreddore micidiale... che suoni... al massimo a casa rimettyo in ordine le idee.. :D

Offline Firefly

  • -
  • **
  • Post: 510
  • Il Wiccaning di Alex
    • psicologia e ipnosi
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #16 il: Aprile 17, 2008, 11:57:45 am »
Io e il mio compagno condividiamo la gioia delle feste anche se apparteniamo a due religioni diverse. Ci facciamo gli auguri a Pasqua come per Beltane fermo restando che io non vado in chiesa e lui non entra nel mio cerchio. E' una forma di rispetto che abbiamo l'uno verso l'altro e che funziona alla perfezione per noi.

Inoltre quando ci capita non disdegnamo di assistere a riti di altre religioni. Mi piace osservare e capire, per quanto è possibile, tutte le culture. Sono stata ad una messa Hare Krisna e ho fatto amicizia con i ragazzi di quella comunità. Non sono d'accordo con molte delle loro posizioni, ma è bello scoprire le diversità tra le persone.
Firefly

Offline CorvoFalco

  • -
  • **
  • Post: 313
    • Ancestrale
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #17 il: Aprile 17, 2008, 11:59:07 am »
Ecco, sono d'accordo con Acquario, che mi ha tolto le parole di bocca. :smile:
Il non riconoscermi in una religione non la rende "non valida" ai miei occhi. Se due si sposano con rito cristiano, li ritengo "uniti davanti a Dio", che non sia il mio modo di vederlo è un altro discorso, che non annula il valore della loro cerimonia.

(Invece, sorry per la confusione sul ruolo del testimone, che credevo avesse anche un ruolo di "testimone davanti agli occhi di Dio")
  Se i luoghi sacri sono risparmiati dalla distruzione della guerra, allora rendete sacro ogni luogo. E se i popoli santi vengono risparmiati dalla guerra, rendete santo ogni popolo.

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #18 il: Aprile 17, 2008, 12:21:33 pm »
Un conto è andare alla messa.. ed un conto è farsi il segno della croce o partecipare all'eucarestia scusa!!!
A mia sorella, che è atea, hanno chiesto di fare la madrina, ovviamente lei ha rifiutato perchè non poteva assumere quel ruolo...
Ma un minimo di coerenza!!!
E' come se mia mamma, cristiana convinta, partecipasse ad un mio rito e invocasse la Dea... ma che valore vuoi che le dia???!!


Offline CorvoFalco

  • -
  • **
  • Post: 313
    • Ancestrale
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #19 il: Aprile 17, 2008, 04:36:29 pm »
Credo di essere partito dal presupposto che pur essendo convinto della mia religione non reputo "false" quelle di altri, quindi se sono "vere" continuo a non vederci cosa ci sia di male in certi modi di condividere la spiritualità... anche se capisco chi è scettico a riguardo.
Probabilmente molto dipende da come ci si pone davanti alle altre fedi. :g:

Poi come ho già ripetuto pù volte dipende certo dal rituale e da cosa questo si propone. Se dovessi avere un qualche ruolo rilevante per degli amici durante il loro matrimonio cristiano lo farei (sempre che esista questa possibilità per un "non-sacerdote" all'interno di quella religione), ma di certo non accettei "il corpo di Cristo".
Spero di essermi spiegato... :unsure:
  Se i luoghi sacri sono risparmiati dalla distruzione della guerra, allora rendete sacro ogni luogo. E se i popoli santi vengono risparmiati dalla guerra, rendete santo ogni popolo.

Offline Eliante

  • -
  • **
  • Post: 224
  • Il cucciolo approfittatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #20 il: Aprile 17, 2008, 06:35:30 pm »
Per quanto uno possa voler bene all'amico/a, secondo me è una mancanza di rispetto fare da testimone senza ritenere valido il ruolo e la cerimonia.

Ecco... secondo me è qui che casca l'asino... personalmente non vedo come io, di fede diversa, non possa ritenere "valida" la cerimonia di un'altra religione... inoltre, partendo da questo presupposto, anche il ruolo a cui prendo parte non è  "non valido" anzi... forse ho una visione molto "utopica" o "peace and love"... stessa cosa per il battesimo, anche se ha una valenza diversa dal matrimonio...
cioè, se ne è già discusso in altri (molti altri) topic... ma partecipando al rito in modo consapevole e tuttavia divergendo nella fede perchè non posso riconoscere valido quel rito? Forse se applicato a me non è valido, ma in un suo contesto specifico si.. insomma, ho le idee confuse... e sono distratto da uno con un raffreddore micidiale... che suoni... al massimo a casa rimettyo in ordine le idee.. :D

Non è il massimo festeggiare gli dei con l'aiuto di persone che non credono nemmeno nella loro esistenza.... Forse

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #21 il: Aprile 17, 2008, 07:03:22 pm »
Per quanto uno possa voler bene all'amico/a, secondo me è una mancanza di rispetto fare da testimone senza ritenere valido il ruolo e la cerimonia.

Ecco... secondo me è qui che casca l'asino... personalmente non vedo come io, di fede diversa, non possa ritenere "valida" la cerimonia di un'altra religione... inoltre, partendo da questo presupposto, anche il ruolo a cui prendo parte non è  "non valido" anzi... forse ho una visione molto "utopica" o "peace and love"... stessa cosa per il battesimo, anche se ha una valenza diversa dal matrimonio...
cioè, se ne è già discusso in altri (molti altri) topic... ma partecipando al rito in modo consapevole e tuttavia divergendo nella fede perchè non posso riconoscere valido quel rito? Forse se applicato a me non è valido, ma in un suo contesto specifico si.. insomma, ho le idee confuse... e sono distratto da uno con un raffreddore micidiale... che suoni... al massimo a casa rimettyo in ordine le idee.. :D

Non è il massimo festeggiare gli dei con l'aiuto di persone che non credono nemmeno nella loro esistenza.... Forse
Le mie premesse erano chiare... c'è persona e persona, modo di vedere e modo di vedere...

In ogni caso, Luce, personalmente non mi sento particolarmente incoerente in questo caso... ovviamente sottolineando più e più volte le solite premesse =D ...
E con gli esempi intendo cose precise, per dire, non parteciperei ad una circoncisione nel caso quello sottoposto a tale rito fossi io, non farei partecipare un "esterno" ad un rito di iniziazione... il testimone, beh, come sottolineato è un ruolo prettamente civile che religioso, ergo lo farei, pur chiarendo la mia posizione... :g: ecco vabbè, ora non voglio convincere nessuno dicendo che io ho ragione e voi torto, anzi, probabilmente ho torto io... però non mi sento incorente :D

Offline Idhunn

  • -
  • **
  • Post: 744
  • Essenza della Labrys,della Farfalla giaci in Me.
    • Associazione Culturale Ruscello Argentato
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #22 il: Aprile 17, 2008, 07:09:53 pm »
Io ho fatto da testimone al matrimonio di mia sorella in chiesa.
Ho chiarito la mia posizione,
non ho fatto alcun segno della croce, non ho recitato nessuna preghiera, ho fatto cenno di no quando il prete ha comunque provato a darmi l'ostia.
Mi sono limitata a mettere la firmetta sul registro in quanto testimone dell'unione civile.

Idhunna
Bona Dea, Mater Matuta. Potnia Théron
Tu sei la Vita che costantemente si trasforma
per perpetuare Se Stessa.


*Idhunn va al supermarket a comprare un kg. di Wicca*


Offline Eliante

  • -
  • **
  • Post: 224
  • Il cucciolo approfittatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #23 il: Aprile 17, 2008, 07:15:44 pm »
Io non paragonerei il fatto di partecipare ad uno dei nostri rituali (ad esempio Yule o Samhain) al fare da testimone di nozze a qualcuno. Non ho intenzione di sminuire la sacralità del rito del matrimonio per i cattolici, però in linea di massima il fatto di essere invitati a un matrimonio in chiesa, prendere parte alle foto e perchè no, fare anche da testimone è una cosa talmente radicata nella nostra cultura da fare più parte delle nostre abitudini che di un qualsiasi credo religioso, quindi nienyte da ridire. Se mai, uno dei nostri rituali può essere paragonato al rosario. Forse qualcuno di noi si sognerebbe mai di partecipare ad un rosario?

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #24 il: Aprile 17, 2008, 07:33:27 pm »
"una cosa talmente radicata"? Essere consapevoli e far presente la propria posizione semmai... ma darla per cosa ormai radicata no... assolutamente (non deve essere una giustificazione) :P

Concordo sul fatto che i riti pagani siano più intimi ma in ogni caso affrontano tematiche comuni a tutti, indipendentemente dal credo... nascita, vita, crescita, decadenza e morte... in alcuni casi anche la rinascita... ed essendo tutti esseri umani non vedo cosa ci sia di male... giustamente, alcuni riti è bene tenerseli per se ma più per una questione di tranquillità personale (li vivi meglio)...  se poi quello che festeggiamo durante i nostri riti è vissuto dalla persona esterna in questione come demoniaca, esaltazione della depravazione, (solite cose insomma)etc etc... ricade tra le persone che è meglio non far accedere...stop =)

Offline CorvoFalco

  • -
  • **
  • Post: 313
    • Ancestrale
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #25 il: Aprile 17, 2008, 08:38:46 pm »
Concordo sul fatto che i riti pagani siano più intimi ma in ogni caso affrontano tematiche comuni a tutti, indipendentemente dal credo... nascita, vita, crescita, decadenza e morte...
Ecco! Condivitere alcuni riti con una tematica così "universale" con qualcuno che, pur non sentendosi rappresentato dalla religione Wicca, comprende ed approva certi aspetti di questo cammino spirituale, non mi sembra una "posizione" incoerente.
  Se i luoghi sacri sono risparmiati dalla distruzione della guerra, allora rendete sacro ogni luogo. E se i popoli santi vengono risparmiati dalla guerra, rendete santo ogni popolo.

Quesse

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #26 il: Aprile 18, 2008, 02:40:40 pm »
Ecco, sono d'accordo con Acquario, che mi ha tolto le parole di bocca. :smile:
Il non riconoscermi in una religione non la rende "non valida" ai miei occhi. Se due si sposano con rito cristiano, li ritengo "uniti davanti a Dio", che non sia il mio modo di vederlo è un altro discorso, che non annula il valore della loro cerimonia.

(Invece, sorry per la confusione sul ruolo del testimone, che credevo avesse anche un ruolo di "testimone davanti agli occhi di Dio")

Quoto in pieno...

A rendere una cerimonia (di qualunque religione questa si tratti) non valida non è la religione o il Dio a cui facciamo affidamento....sono le persone.

Io per esempio non andrei al matrimonio di due persone che si sposano in chiesa per convenienza o per folklore...se non c'è amore nessun rito, ne pagano ne cristiano, può rendere "vera" un'unione...

Se invece due persone si amano, ci credono, si sposano in chiesa perchè credono in questo sacramento ci vado eccome, e ci farei anche da testimone se me lo chiedessero...ho senito molti preti celebrare riti matrimoniali con parole bellissime..degne di nota e valore..

Non vedo perchè screditarle o non parteciparvi anche se sono diversi...

Noi non veniamo meno alla nostra coerenza partecipando a riti di altre religioni, in quanto è una cosa nostra che un rito di sicuro non può intaccare..

E non vedo perchè precludere i nostri riti agli occhi di chi è curioso (che uno può essere curioso e rispettoso contemporaneamente eh?!)...
...non mi pare che gli Dei diversifichino, o rendano più o meno degno in base al grado di serietà..
..non mi pare che la Dea madre ami di più uno che è devoto e meno uno che non ci crede ma vuole vedere lostesso..

Credere che sia così mi pare la cosa più incoerente di tutte!

Tempesta

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #27 il: Aprile 18, 2008, 02:50:31 pm »
Quesse se devo essere onesta mi stai sconcertando. Onestamente se risulterò offensiva me ne scuso, ma mi sento un attimino presa in giro. E non è la prima volta che mi succede...
Come ti permetti di giudicare il coportamento di alcuni utenti, perchè dalle tue parole traspare un giudizio, quando tu stessa affermi:
Premetto che non sono wiccan (ne niente altro)...e allora che ci faccio qui? Confronto...tanto confronto con persone che presumibilmente stanno seguendo un percorso spirituale di un certo tipo...
Ovviamente se ho mal interpretato le tue parole me ne scuso.

Quesse

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #28 il: Aprile 18, 2008, 07:47:23 pm »
Perchè credo negli Dei e nella Dea pur non essendo wiccan...

Si ammetto che si capisce un pò male.

Intendevo che, credendo comunque nell'esistenza di Dio/Dea/Dei..ecc..ecc.. e per come ci credo io, alcuni discorsi mi lasciavano perplessa..(ma era solo questo, non giudizio o che)
Ora, è vero che ad un rituale o simili non si invita chiunque, presumibilmente si invitano persone che dimostrano una certa curiosità alla materia...

...però precluderli proprio perchè la curiosità è definita poco seria mi pareva eccessivo.

Quoto Lucelibera
Citazione
Non è il massimo festeggiare gli dei con l'aiuto di persone che non credono nemmeno nella loro esistenza....

Se non credono nella loro esistenza allora probabilmente non parteciperebbero nemmeno ^^'

 Non volevo giudicare nessuno..ho detto solo come la penso..
Scusate se ho offeso qualcuno ma non era mia intenzione, d'altra parte ognuno vive il suo culto come crede..^^

Ellesime Ganascient

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #29 il: Aprile 18, 2008, 07:49:55 pm »
ma per Partecipare cosa intendete?

Stare li' a guardare (nessun problema in linea generale per me) o Farlo insieme? (e li' no francamente)

Io ai matrimoni e funerali in chiesa vado....
Ma non farei mai la madrina a un battesimo, o prenderei l'ostia.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Agosto 06, 2021, 06:47:05 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB