*

Autore Topic: Cosa significa praticare?  (Letto 15575 volte)

Offline folletto

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1322
  • Re dei Folletti
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #60 il: Agosto 13, 2008, 01:01:51 am »
rovistando nel mio cassetto ha trovato questo:

"La Wicca è una  religione  con un cammino evolutivo che non è basato sulla distruzione di quello altrui, ma sulla costruzione di quello proprio.

La Wicca non è nata per odio nei confronti di altri culti, ma dall'amore per gli Dei e per l'uomo.

La Wicca ha rispetto per la percezione del sacro di ogni uomo, avendo più di altri dimostrato  tolleranza nei confronti degli altri credo religiosi, anche se ha una ostilità di fondo per quanto riguarda le limitazioni sociali imposte da alcuni stati attraverso le religioni e viceversa imposte da alcune religioni attraverso il potere degli stati.

Ma ci trova ancora più ostili il fatto che non comprendiamo e non condividiamo il danno di un credo contro un altro, dalla violazione dei luoghi sacri alle guerre di religione, alle offese fini a sé stesse, sotto qualunque credo questi possano essere riproposti."

p.s.:mi sembra a tema ma non vorrei sbagliare.ciao
muovi passi di piombo tu che qui ti addentri,tra fate e folletti.
https://faerieitalia.wordpress.com

Offline elaphe

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1403
  • Redattore di Athame
    • www.athame.it
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #61 il: Agosto 20, 2008, 12:19:26 am »
Citazione
Scusate, ma la Wicca è esoterismo. Essere wiccan e non praticare esoterismo è una contraddizione in termini.
A questo punto però mi chiedo se non sia questione terminologica: che intendete per "parte esoterica"? Solo la magia operativa? La Teurgia non è esoterica?
Beh, che dire... Concordo in pieno. In particolare sulla "contraddizione in termini".
La Wicca non è una religione con un dogma "speculativo"... Non ha una vera e propria ortodossia, ha piuttosto una ortoprassi.
Se non si traccia il Cerchio, non si chiamano le Direzioni, non si invocano gli Dei... Non si sta praticando la Wicca. E la Wicca è pratica, non speculazione.

Baci.

E.
The weird sisters, hand in hand,
Posters of the sea and land,
Thus do go about, about:
Thrice to thine and thrice to mine
And thrice again, to make up nine.
Peace! the charm's wound up.

..alice..

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #62 il: Agosto 20, 2008, 07:33:17 pm »
dunquedunquedunque..bellissima discussione! ho letto, un po' sommariamente lo ammetto, le opinioni altrui, e devo dire che certe cose mi hanno un po' sconvolto..più che altro per la diversità da quello che ho sempre pensato. leggendo le vostre idee e le vostre definizioni, ho capito che quello che intendevo io per "praticare la Wicca", era in realtà "praticare la Magia", cioè eseguire un rito per intero, compreso l'accumulare energia e indirizzarla per un intento eccecc.

Praticare la Wicca non ho mai pensato a cosa potrebbe voler dire, più che altro perchè mi chiedo:come si fa ad essere wiccan, a vivere la Wicca, senza praticarla? pregare, meditare, fare bagni di luna e di sole, studiare, vedere tutto con un occhio diverso, una consapevolezza mai avuta prima, ovviamente studiare e leggere tanto, confrontarsi..questo è per me vivere la wicca, e non riesco a immaginare in cosa sarebbe diversa dagli altri una persona che si proclama wiccan ma non fa queste cose..

Praticare la magia è un'altra cosa, indubbiamente legata a doppio filo alla Wicca, ma non così tanto da non poter prescindere da essa. Mi spiego: quando mi sono avvicinata alla Wicca il lato della magia mi ha ovviamente attratto e interessato da subito. Ma non mi sono mai sentita abbastanza pronta per praticare davvero la magia, non prima di aver studiato tanto, imparato, e familiarizzato con l'energia intorno e dentro me. Ancora oggi mi sembra impossibile che qualcuno che conosce la magia da poco tempo possa praticarla subito perfettamente.

Infine, per ricollegarmi a una discussione nella discussione, credo che la Wicca sia un percorso di fede diverso dagli altri, e probabilmente non adatto a tutti...
c'è chi pensa che il fatto che non siamo tutti wiccan dipende dal fatto che solo alcuni sono abbastanza..intelligenti? puri di animo?..abbastanza qualcosa da poterlo essere..e chi invece ritiene semplicemente che sia solo questione di attitudini diverse...Credo che dipenda dal carattere. Io, un tempo, sarei sicuramente appartenuta al primo gruppo. La superbia e l'arroganza sono parti di me, lo ammetto. Ma adesso, questi miei lati del carattere stanno leggermente diminuendo, forse proprio grazie alla wicca, e tutt'ora il mio pensiero è questo: ognuno segue il cammino di fede più adatto a lui, per giungere tutti infine allo stesso traguardo; senza dimenticare però che se io sono sul cammino della Dea è perchè la Dea mi ha chiamato, e perchè ha chiamato me e non, ad esempio, mia cugina o mia sorella? E' davvero solo perchè sono di carattere più portata a credere in una religione neopagana che nel cristianesimo? Probabilmente c'è qualcosa di più, ma ammetto che quest'ulteriore riflessione è dovuto solo alla solita superbia :) pazienza, non cambierò mai davvero completamente xD
scusate il post lungo, ma abbiamo pensieri lunghi e complessi  :rolleyes:
un abbraccio
alice

Nyssa

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #63 il: Agosto 21, 2008, 03:39:52 pm »
Citazione
Scusate, ma la Wicca è esoterismo. Essere wiccan e non praticare esoterismo è una contraddizione in termini.
A questo punto però mi chiedo se non sia questione terminologica: che intendete per "parte esoterica"? Solo la magia operativa? La Teurgia non è esoterica?
Beh, che dire... Concordo in pieno. In particolare sulla "contraddizione in termini".
La Wicca non è una religione con un dogma "speculativo"... Non ha una vera e propria ortodossia, ha piuttosto una ortoprassi.
Se non si traccia il Cerchio, non si chiamano le Direzioni, non si invocano gli Dei... Non si sta praticando la Wicca. E la Wicca è pratica, non speculazione.

Baci.

E.

Mi sono spiegata male io temo.  :smile:
Ovvio che nella parte pratica della Wicca, strettamente correlata alla parte cerimoniale la parte esoterica c'è.

Io intendevo più la parte esoterica che non incastra nulla con la parte religiosa.
Tipo: preparare un sacchetto per far andare bene a scuola la mia migliore amica o roba simile... insomma, quei rituali che si fanno nel bene o nel male per cambiare il corso degli ev :smile:nti a pro nostro o di qualcuno... non so se ora mi sono spiegata meglio... :rolleyes:
A me pare che molti si sentano Wiccan solo perchè fanno una o due purificazioni o provano a fare qualche incanto per sembrare più belli (sono esempi scemi per far capire).

Offline prudens

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1163
  • Non vi libererete mai di me!
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #64 il: Agosto 21, 2008, 03:42:38 pm »


Mi sono spiegata male io temo.  :smile:
Ovvio che nella parte pratica della Wicca, strettamente correlata alla parte cerimoniale la parte esoterica c'è.

Io intendevo più la parte esoterica che non incastra nulla con la parte religiosa.
Tipo: preparare un sacchetto per far andare bene a scuola la mia migliore amica o roba simile... insomma, quei rituali che si fanno nel bene o nel male per cambiare il corso degli ev :smile:nti a pro nostro o di qualcuno... non so se ora mi sono spiegata meglio... :rolleyes:
A me pare che molti si sentano Wiccan solo perchè fanno una o due purificazioni o provano a fare qualche incanto per sembrare più belli (sono esempi scemi per far capire).

Mi sa che allora c'è stato un malinteso :P Nemmeno io intendevo quello, con parte esoterica :P
If I read a book and it makes my whole body so cold no fire can ever warm me, I know that is poetry.

Emrys

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #65 il: Agosto 22, 2008, 04:43:34 pm »
Citazione
Scusate, ma la Wicca è esoterismo. Essere wiccan e non praticare esoterismo è una contraddizione in termini.
A questo punto però mi chiedo se non sia questione terminologica: che intendete per "parte esoterica"? Solo la magia operativa? La Teurgia non è esoterica?
Beh, che dire... Concordo in pieno. In particolare sulla "contraddizione in termini".
La Wicca non è una religione con un dogma "speculativo"... Non ha una vera e propria ortodossia, ha piuttosto una ortoprassi.
Se non si traccia il Cerchio, non si chiamano le Direzioni, non si invocano gli Dei... Non si sta praticando la Wicca. E la Wicca è pratica, non speculazione.

Sinceramente non so se essere d'accordo con te, Elaphe. Ortoprassi... già il termine mi ricorda l'ebraismo ortodosso (che, in sé, è appunto un'ortoprassi) e non mi sembra, per il poco che ne so, che la wicca abbia un apparato legalistico anche solo paragonabile al Talmud ed alla Torah... D'altro canto, mi sembra che nella pratica wicca (fin dal rede) l'accento sia posto su conoscenza e volontà e intenzione, che sono l'opposto dell'ortoprassi e portano la pratica dall'esterno verso l'interno. E', se vuoi ed a costo di essere fustigato dai puristi wiccan ;) , l'accusa che il personaggio di Gesù dei vangeli muove ai personaggi-farisei, o che il Besht muoveva ai rabbini dei suoi tempi.

Insomma, in un'ortoprassi quel che conta è che io dica le tali parole quando spezzo il pane, quando mi lavo le mani, al mattino quando mi alzo ed alle cinque di sera. Ma se mentre dico quelle parole sto pensando alle mie azioni in borsa, o non bado davvero a quel che dico, non ha tutta questa importanza... (o forse qui posso sbagliare, è tanto che non mi occupo di 'ste cose).

Nella wicca, mi sembra, questo non può succedere, se la pratica vuole stare nella sua verità... almeno credo... ma forse mi sono sbagliato...

astrolina82

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #66 il: Agosto 23, 2008, 04:14:05 pm »
Per me praticare significa credere nella vita, in se stessi, ma sopratutto credere...Alla parola Wicca io do il significato di strega e x me la strega è colei che fa i suoi riti, le sue preghiere ma che ha anche dei doni o per lo meno va alla ricerca di questi. Faccio un esempio:Quando avevo 7 mesi è morto mio nonno ed io ero la sua prima nipote. Crescendo capivo che mio nonno xò x me non era mai morto perchè era con lui che passavo le mie giornate, era con lui che parlavo e giocavo. Molti penseranno che questo sia impossibile ma io sapevo che lui era il mio angelo, allora come adesso. All' età di 6 anni, vivendo in una famiglia di cartomanti, presi le semplici carte da gioco e visualizzai delle cose che non rivelai a nessuno, ma che dopo poco si sono rivelate vere. X me le carte sono amiche, non sono i simboli a dare il responso della lettura ma sono proprio loro che mi parlano. A 9 anni invece, ero in auto con la mia famiglia e sentii che stava x succedere qualcosa, dopo 5 minuti da quella sensazione, abbiamo avuto 1 incidente e io, ancor prima che succedesse, ho provato a proteggere i miei genitori con le mie braccia, finendo io davanti a momenti fuori dal parabrezza. Crescendo ho iniziato a vedere nelle strade i punti giusti e sopratutto, come le persone erano morte, con il pendolino ho visualizzato molte cose che portavano negatività nella mia famiglia e adesso che sono una donna, mi ritengo una strega, x me una Wicca. Questo è il significato di essere una strega x me, sentire di avere delle doti e cercare di metterle in pratica, il nostro 6° senso...Sicuramente la mia interpretazione non è delle migliori ma è quello che io sento...

Tempesta

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #67 il: Agosto 23, 2008, 04:44:20 pm »
Potresti evitare le abbreviazioni sms style? Grazie!

astrolina82

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #68 il: Agosto 23, 2008, 04:48:39 pm »
Hops scusa, devo togliermi quel brutto vizio di abbreviare tutto...

StregaDentro

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #69 il: Agosto 23, 2008, 06:58:06 pm »
Ho letto tutte le cinque pagine.. attentamente..e sono confusa.
Lo so è OT.. ma mi sentivo in dovere di dirlo!
MI avvicino ora alla wicca, io non pratico (anche se ho individuato... credo cosa significhi praticare), ma di certo mi sento più vicino alla filosofia wicca (e parlo di filosofia e non di religone, appunto perchè sono una neofita), che a qualsiasi altra filosofia (o religione) esistente.
Non conosco i riti, non conosco il significato di strega.. ma di certo, per sensibilità (predisposizione) personale, osservo i cicli della natura e della luna, perchè sono dentro di me.. ho percezioni superiori a quelle della media .... ma non penso di potermi definire ancora una wicca.
Sò però che leggendovi, mi avete sconcertato, come fanno tutte le religioni..
IO credo che ognuno è libero di credere in ciò che vuole.. e di praticarlo nella maniera che più gli è vicina.. ma non toglietemi una certezza.. che la wicca sia un modo di vivere e vedere il mondo, speciale, fatto di gestualità, gratitudine, semplicità, di amore, e sensibilità.. che rendono diverse le persone.  :unsure:

Tempesta

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #70 il: Agosto 23, 2008, 07:01:09 pm »
Solo un appunto, su questo forum non tutti sono wiccan, e a questa discussione non tutti quelli che vi hanno paretcipato lo sono

Nyssa

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #71 il: Agosto 24, 2008, 09:21:31 am »
Per me praticare significa credere nella vita, in se stessi, ma sopratutto credere...Alla parola Wicca io do il significato di strega e x me la strega è colei che fa i suoi riti, le sue preghiere ma che ha anche dei doni o per lo meno va alla ricerca di questi. [...] Questo è il significato di essere una strega x me, sentire di avere delle doti e cercare di metterle in pratica, il nostro 6° senso...Sicuramente la mia interpretazione non è delle migliori ma è quello che io sento...

Ecco uno dei "miti" più falsi e meno veritieri che la gente da alla Wicca.
Se non hai dei "doni" naturali sei fuori?
Ma stiamo scherzando? :mellow:

astrolina82

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #72 il: Agosto 24, 2008, 09:37:46 am »
E che doni dovrei avere oltre a quelli che ho già ed a sentirmi in contatto con la natura?

Nyssa

  • Visitatore
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #73 il: Agosto 24, 2008, 09:43:15 am »
C'è chi doni non sente per nulla di averne, ma semplicemente con forza e costanza coltiva le qualità intrinseche in ognuno di noi.

Lascio da parte volutamente il discorso del vedere i morti, che con la wicca non ci incastra proprio nulla.
Tutto sta ora a capire bene cosa intendi tu per doni (tralasciando spiriti ed affini).
Magari non ci stiamo spiegando bene e basta...

Offline elaphe

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1403
  • Redattore di Athame
    • www.athame.it
Re: Cosa significa praticare?
« Risposta #74 il: Agosto 24, 2008, 11:56:06 am »
Citazione
non mi sembra, per il poco che ne so, che la wicca abbia un apparato legalistico anche solo paragonabile al Talmud ed alla Torah...
Assolutamente! Ecco perchè ovviamente l'ortoprassi va intesa in senso totalmente differente, ossia prettamente legata alla ritualità (anche perchè si sta trattando di una concezione esoterica, che poco ha da spartire con l'ebraismo ortodosso essoterico). Come ho detto:
Citazione
Se non si traccia il Cerchio, non si chiamano le Direzioni, non si invocano gli Dei... Non si sta praticando la Wicca. E la Wicca è pratica, non speculazione.
Autorevoli voci (i Farrar, ad esempio) aggiungono qualcosina a ciò (la Leggenda della Discesa della Dea, l'Incarico della Dea, la Ruota dell'Anno, i rituali iniziatici, la Witches' Rune). Questa è la Wicca.
La "filosofia di vita", il "vivere giorno per giorno a contatto con la Natura" e tutto il resto non sono "praticare la Wicca"... Sono o dovrebbero essere piacevoli "effetti collaterali"...
Quindi, in sostanza: ortoprassi rituale (che è tutt'altra cosa che evitare la sperimentazione!) che (per rispondere alla tua ultima perplessità, Emrys) ha NECESSARIAMENTE una componente energetica (i.e. Magica)...

Non so se così è più chiaro...

Baci.

E.
« Ultima modifica: Agosto 24, 2008, 12:12:21 pm di elaphe »
The weird sisters, hand in hand,
Posters of the sea and land,
Thus do go about, about:
Thrice to thine and thrice to mine
And thrice again, to make up nine.
Peace! the charm's wound up.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Giugno 22, 2021, 01:27:28 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB