*

Autore Topic: Differenze tra rituali ed incantesimi  (Letto 4962 volte)

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #45 il: Settembre 03, 2009, 09:27:58 pm »
Magari intendeva come vecchiaia il periodo pernquanto ha praticato...

Offline Blodeuweed

  • -
  • **
  • Post: 208
  • Siete mie,sino alla fine del tempo..)0(
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #46 il: Settembre 03, 2009, 09:31:43 pm »
no luce...gli uomini invecchiano...le donne maturano!!! ;) e tu non sei ancora matura...28...mica 48!!!idem per vento

blo: io nel boschetto appiccicato a casa mi ho trovato una radura circolare che nessuno conosce *-* la adoro minuscola ma tutta mia!mi fa sentire a casa! li che vado per meditare, o quando ho dei problemi ecc. Mi fa pensare casa dolce casa *-*
purtroppo non conosco nessun wiccan ma non pu essere una mancanza. C' semplicemente chi non ne ha la possibilit  :happy:

Ma guarda,io invece penso che volere potere,al di l di tutto quello che sento dire da molti ultimamente, io credo che se si ha la volont si trova il modo di spostarsi perch ci sono gruppi i cui rituali sono pubblici e aperti a chiunque voglia assistervi con rispetto. E' OT lo so....

Offline moonmara

  • -
  • **
  • Post: 92
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #47 il: Settembre 03, 2009, 09:32:44 pm »
Invece di stare in casa,uscite, andate a prendere contatto con la natura! Quale modo migliore per sentirne le energie,se non immergersi in essa? Cercatevi un bel posticino tranquillo,una radura, un fiume vicino al quale stare in santa pace. Cos potrete iniziare a confrontarvi con quello che sapete e quello che la natura stessa ha da offrirvi.
Ottima risposta ed quello che c' scritto nei libri. Ma a volte c' il bisogno di confrontarsi. Forse per chi pi esperto certe domande sembrano banali ma come una casa si costruisce dalle fondamenta anche la Wicca deve avere delle basi solide altrimenti alla prima scossa tutto cade. Ora sono uscita dal discorso, scusatemi.

Offline qyla

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 365
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #48 il: Settembre 03, 2009, 09:37:09 pm »
sono d'accordo con moonmara...confrontarsi importante per un milione di motivi diversi ma non siamo qui per dire questo.
Le 13 mete sono pura poesia secondo me.

Riguardo il mio avatar...per me la Wicca iniziata cos, come un sogno colorato e pieno di meraviglia. E in un certo senso ancora cos :)

Offline Blodeuweed

  • -
  • **
  • Post: 208
  • Siete mie,sino alla fine del tempo..)0(
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #49 il: Settembre 03, 2009, 09:45:43 pm »
Infatti l'ho contattata privatamente...

Offline qyla

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 365
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #50 il: Settembre 03, 2009, 09:47:15 pm »
non sapevo  :'( me ignorante
Le 13 mete sono pura poesia secondo me.

Riguardo il mio avatar...per me la Wicca iniziata cos, come un sogno colorato e pieno di meraviglia. E in un certo senso ancora cos :)

Offline Tessa...

  • -
  • **
  • Post: 315
  • )o( ...faccia d'angelo... )o(
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #51 il: Settembre 04, 2009, 11:29:24 am »
non sapevo  :'( me ignorante
ehm...non potevi saperlo... :lol_2: se l'ha contattata privatamente...ok basta.... :offtopic:  :chair:
"Respiri degli Dei, fattevi vento...
vento che soffia nel cuore di tutto il creato.
vento che talora soffia dolcemente, talora infuria..
...ma non scompare mai.
osserva il mare; osserva il cielo.
osserva il bosco; osserva le montagne. Io sono li.
*Oo...spirit of fire come to us we will kindle the fire...oO*

Offline qyla

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 365
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #52 il: Settembre 04, 2009, 11:33:17 am »
 :smile: grazie tessa! basta OT o ci prendono a sediate! :lol_2:
Le 13 mete sono pura poesia secondo me.

Riguardo il mio avatar...per me la Wicca iniziata cos, come un sogno colorato e pieno di meraviglia. E in un certo senso ancora cos :)

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #53 il: Settembre 04, 2009, 11:36:00 am »
Ragazze o limitate lo spam o mi metto a cancellare e non mi pare una cosa carina... (per altro avevo gi avvisato una volta.. alla prossima lo faccio e poi sono ciambelline vostre...)  :rolleyes:
Va bene la battutina, ma i commenti fateveli in privato che tanto avete gli MP...

Offline nurara

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • un sogno
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #54 il: Marzo 30, 2010, 03:56:17 pm »
Lucelibera sempre gentile e disponibile e Vento stato perfettamente chiaro nelle sue spiegazione, fantastico leggere ci che scrivete si imparano molte cose. E' vero che volere potere, ma a volte proprio difficile riuscire a fare ci che il cuore vorrebbe da ci che la vita ti porta a fare. Stanotta la Luna era piena, uno spettacolo da lasciare senza fiato, avrei voluto uscire, sentirmi libera con la natura, essere me stessa ma con 2 figlie e un marito che non sanno niente dell'essere Wiccan non facile. A volte mi sento soffocare perch non posso essere me stessa, ma poi mi basta guardare fuori, vedere un prato in fiore mi fa sentire felice, c' chi pensa che io sia una sciocca ma a me non importa, gli Dei sono nel mio cuore e nella mia mente e per me sufficiente. :60: 

Offline chalan

  • Newbie
  • *
  • Post: 9
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #55 il: Novembre 18, 2010, 06:29:36 pm »
buona sera a tutti volevo dire a vento notturno che sei grande e ti ringrazio di cuore per avermi illuminata su questo argomento!!!!!!  :60:
chalan

Offline Lui

  • -
  • **
  • Post: 22
  • L'etica la costante.
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #56 il: Marzo 30, 2011, 03:48:38 am »
Io invece colgo questa (assai gustosa) occasione per dire a vento notturno che la sindrome del sensei un problema psichiatrico che pu essere curato nelle migliori cliniche, consiglio anche di diffidare da quelle di provincia e magari andare in uno di quei grandi centri specializzati...magari in qualche grande citt.
Premetto che la prima volta che leggo un suo post, e per la cronaca mi ha gi infastidito e ancor pi i classici lecchini sfigati che vanno addirittura "CONTRO LE PROPRIE IDEE" per assecondarlo, adularlo ed'ottenere la sua approvazione.
Ovviamente caro vento notturno, non niente di personale, non ti conosco nemmeno per cui figurati se mi permetterei di schernire te (persona) con le mie parole, questo solo una forma di "VAI A QUEL PAESE" per la categoria...
la cosa peggiore che so gi che probabilmente avr un ban per quello che scrivo, poich nei forum (soprattutto e...TRISTEMENTE di questo tipo), la Congrega degli "eletti" talmente montata da avere vere e proprie manie di onnipotenza, e ovviamente se ci si vuole integrare bisogna essere del loro parere.
Vedete, nei forum, quando un utente fa una domanda, si dovrebbe solo rispondere, invece a quanto pare la risposta pi diffusa : STUDIA NOOB, COSA NE SAI TU, SPIRITO QUI, PER IL TUO BENE LA...
al che mi sorge ancor pi spontanea ovvia una seconda domanda: perch la gente cos sadica da postare?
Questo caso diverso...sono gli stessi eletti che aprono il topic per fare i sensei (doveva essere una giornata "no" sentivano il bisogno di sentirsi importanti ed appunto: ELETTI)...ma la cosa pi comica che, se qualcuno condivide quota un lecchino, se non lo fa, un'incompetente, a allora io cari maestri delle arti oscure, vi invito, prima di crescere esotericamente (o voler aiutare gli altri a farlo), a crescere come persone, e ad'imparare ad'avere rispetto per le stesse.
Questa una lezione che non ha prezzo.
Concludo salutando tutti, sensei e non, (soprattutto i non  :lol_2:), e augurando a tutti uno splendido cammino di crescita spirituale, sperando sia a misura dei propri desideri e aspettative.                   
Ps: per non andare off topic quoto il sensei per il 75%...aggiungerei qualcos'altro...ma...con soli 9 anni di studi sono troppo noob per pronunciarmi  :biggrin2: ...e vi assicuro che nonostante la faccina simpatica non sto scherzando...Non si mai troppo saggi da poter correggere "SOGGETTIVAMENTE" (perch di soggettivo stiamo parlando) gli altri, per l'oggettivo tutt'altra storia, da qu l'invito a VN ad'avere rispetto per gli altri utenti.  :smile:
l.
l.

Offline Cordelo di Quart

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1496
  • The best (la bestia...)
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #57 il: Marzo 30, 2011, 06:34:48 am »
Io invece colgo questa (assai gustosa) occasione per dire a vento notturno che la sindrome del sensei un problema psichiatrico che pu essere curato nelle migliori cliniche, consiglio anche di diffidare da quelle di provincia e magari andare in uno di quei grandi centri specializzati...magari in qualche grande citt.
Premetto che la prima volta che leggo un suo post, e per la cronaca mi ha gi infastidito e ancor pi i classici lecchini sfigati che vanno addirittura "CONTRO LE PROPRIE IDEE" per assecondarlo, adularlo ed'ottenere la sua approvazione.
Ovviamente caro vento notturno, non niente di personale, non ti conosco nemmeno per cui figurati se mi permetterei di schernire te (persona) con le mie parole, questo solo una forma di "VAI A QUEL PAESE" per la categoria...
la cosa peggiore che so gi che probabilmente avr un ban per quello che scrivo, poich nei forum (soprattutto e...TRISTEMENTE di questo tipo), la Congrega degli "eletti" talmente montata da avere vere e proprie manie di onnipotenza, e ovviamente se ci si vuole integrare bisogna essere del loro parere.
Vedete, nei forum, quando un utente fa una domanda, si dovrebbe solo rispondere, invece a quanto pare la risposta pi diffusa : STUDIA NOOB, COSA NE SAI TU, SPIRITO QUI, PER IL TUO BENE LA...
al che mi sorge ancor pi spontanea ovvia una seconda domanda: perch la gente cos sadica da postare?
Questo caso diverso...sono gli stessi eletti che aprono il topic per fare i sensei (doveva essere una giornata "no" sentivano il bisogno di sentirsi importanti ed appunto: ELETTI)...ma la cosa pi comica che, se qualcuno condivide quota un lecchino, se non lo fa, un'incompetente, a allora io cari maestri delle arti oscure, vi invito, prima di crescere esotericamente (o voler aiutare gli altri a farlo), a crescere come persone, e ad'imparare ad'avere rispetto per le stesse.
Questa una lezione che non ha prezzo.
Concludo salutando tutti, sensei e non, (soprattutto i non  :lol_2:), e augurando a tutti uno splendido cammino di crescita spirituale, sperando sia a misura dei propri desideri e aspettative.                   
Ps: per non andare off topic quoto il sensei per il 75%...aggiungerei qualcos'altro...ma...con soli 9 anni di studi sono troppo noob per pronunciarmi  :biggrin2: ...e vi assicuro che nonostante la faccina simpatica non sto scherzando...Non si mai troppo saggi da poter correggere "SOGGETTIVAMENTE" (perch di soggettivo stiamo parlando) gli altri, per l'oggettivo tutt'altra storia, da qu l'invito a VN ad'avere rispetto per gli altri utenti.  :smile:
l.
Contrariamente alle mie abitudini quoto interamente, giusto in caso di edit.

A - L'utente che citi non si collega pi, se hai qualche cosa da dirgli non sarebbe male che lo facessi dove possa risponderti. Ma ho idea che te ne manchino le palle, meglio venire a sbavare qui.

B - Non che ti sei sbagliato di soggetto? Perch tutte le accuse che lanci, se ci basassimo su questo tuo post, ti calzano perfettamente.

C - detto cosi, en passant, non che ti ha rotto il cu... ehm... qualcosa per spingerti a scrivere un post delirante come questo?

Ovviamente chi non d'accordo con te un 'lecchino sfigato', ebbene sono lieto di esserlo perch se fossi anche minimamente d'accordo con un individuo (chiamarti persona lo trovo repellente) come te mi farei schifo.

I nove anni di studio che sbandieri sono comunque nulla, sia come lasso di tempo che perch hai capito una beneamata mazza. Evidentemente ti sono serviti a poco, avrai anche (forse...) imparicchiato qualcosina, ma ti sfuggito il quadro d'insieme e, cos a spanne direi che non hai speranza. Torna quindi sul tuo albero di cocco che tempo perso.

Non credo verrai bannato, qui anche gli imbecilli hanno pieno diritto di parola e, in casi come questo, la democrazia mostra tutti i suoi limiti.

L'unica difesa che abbiamo nei confronti della cialtroneria, del delirante disprezzo per gli altri e la loro opinione (salvo siano d'accordo con te?), della sbavante acredine che traspare da questo tuo post ricordarci di ci che sei e di quanto questo svaluti qualunque cosa tu possa scrivere.

P.S. non ti sei presentato n hai completato il profilo, cosa che chiss perch non mi sorprende.
Buffo ho notato solo ora che in avatar dici che 'l'etica la costante', scritto da te sembra una battuta di pessimo gusto. Fallito anche come buffone.
Ieri storia, domani un mistero, oggi un dono.
Ecco perch lo chiamiamo presente.

Offline Azrael

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1417
  • Adoratore della Grande Seppia
    • facebook
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #58 il: Marzo 30, 2011, 10:38:40 am »
@Cordelo: concordo assolutamente con la tua analisi dell'ennesimo trollettino da forum, stavolta neanche con un nick poi cos interessante.

Per alcuni dei punti che ha fatto notare, sopratutto quella che chiama la "sindrome del sensei", non sono poi tutti da buttare.

Ma solo quello, il resto il solito delirio della nullit virtuale.
"...era questo che rendeva Dagon tanto indigesto: la sua intelligenza superava di gran lunga la media, ma non aveva nessuna voglia di usarla per interagire con il resto della razza umana."
Francesco Dimitri in "La ragazza dei miei sogni"

"Nothing is purely good or evil, these are relative terms that man has hung upon unacceptable mysteries. To my particular belief the Goddess, white with works of good, is also black with works of darkness, yet both of them are compassionate, albeit the compassion is a cover for the ruthlesness of total Truth. Truth is another name for the Godhead. Male or female doesn't really matter, what does matter is the recognition of neither good or evil, black and white, but the acceptance of the 'will of the Gods', the acceptance of Truth as opposed to illusion."
Robert Cochrane in "The Roebuck in the Thicket"

Offline Cordelo di Quart

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1496
  • The best (la bestia...)
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #59 il: Marzo 30, 2011, 10:52:19 am »
Per alcuni dei punti che ha fatto notare, sopratutto quella che chiama la "sindrome del sensei", non sono poi tutti da buttare.
Nessuno perfetto, nemmeno nell'errore...  :60:
Ieri storia, domani un mistero, oggi un dono.
Ecco perch lo chiamiamo presente.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Giugno 22, 2021, 03:06:49 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB