*

Autore Topic: Differenze tra rituali ed incantesimi  (Letto 4923 volte)

Offline qyla

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 365
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #15 il: Settembre 02, 2009, 10:20:01 pm »
prima le cose che determinano l'esistenza dell'universo: allora su WOW E D&D avevo capito bene...

 :teehee:
vento:Non me l'ero presa...era questo che intendevo quando ho detto che non riesco a farmi intendere  :mad:...
vediamo se riesco a farmi intendere...se durante un sabba...tipo Samhain...io ringrazio gli Dei e una volta medito sui defunti...ma l'anno dopo medito un mio amico morto l'estate prima sto sempre svolgendo un rituale ma in maniera diversa...mi rapporto diversamente alla morte in quanto l'ho vissuta da vicino ecc ecc. Certo aprirò il cerchio ecc...non so se posso scrivere ma per sicurezza glisso..ma ci sarà sempre la "base" e in più me stessa...quello che aggiungo di mio.
Se poi celebro con altri è ovvio che non sia lo stesso...è impossibile.
Per le emergenze in magia.Non è detto. Alcune situazioni non le decidi tu e o te ne rendi conto e agisci oppure...sì ci sono le emergenze in magia. E non sto parlando di "mi è spuntato un brufolo" --_-- o cose del genere... forse non ti è mai successo ma sono convinta che ci siano emergenze in magia.Mia opinione.
Le 13 mete sono pura poesia secondo me.

Riguardo il mio avatar...per me la Wicca è iniziata così, come un sogno colorato e pieno di meraviglia. E in un certo senso è ancora così :)

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #16 il: Settembre 02, 2009, 10:27:12 pm »
Ti sei fatta intendere... ma la differenza non è nel "cosa" fai durante il rituale... la differenza è che un rituale che segue una tradizione legata al sabba: quindi seguendo il tuo discorso, a Samhain affrontare la separazione con le persone che cono venute a mancare non è un incantesimo. Non stai forzando gli eventi, stai celebrando Samhain.
Per le emergenze ho avuto esperienze di ogni tipo, ma l'incantesimo non ha emergenza per un motivo preciso: si prende il suo tempo comunque, quindi non potendo controllare esattamente quando l'evento messo in moto si rivelerà come realizzazione di ciò che hai chiesto, non ha senso di parlare di emergenze.

Offline qyla

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 365
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #17 il: Settembre 02, 2009, 11:43:52 pm »
Ho capito quello che intendevi sui rituali.ho lasciato molte frasi a metà...comunque mi fa piacere che mi sia espressa bene.
E se il tuo incantesimo se non fa effetto (che brutta espressione) in quel momento non avesse più la possibilità...di agire?l'emergenza sta nel tempo e nell'occasione...ma non mi sembra il caso di discuterne ancora qui..o andiamo in  :offtopic:...le moderatrici staranno dormendo ma domani vedranno di ricordarci l'argomento di discussione.

Buona notte :yawn:
Le 13 mete sono pura poesia secondo me.

Riguardo il mio avatar...per me la Wicca è iniziata così, come un sogno colorato e pieno di meraviglia. E in un certo senso è ancora così :)

Offline MacDana

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 347
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #18 il: Settembre 03, 2009, 12:37:49 am »
Se una persona mi dice che per Samhain preferisce andare a ballare, io preferisco ritualizzare senza quella persona.. sarò arrogante..

perfettamente d'accordo. :biggrin2:
""SE CERCHI UNA VERITA' CHE TI E' FAMILIARE, E' INUTILE CHE ESCI DI CASA""

Offline MacDana

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 347
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #19 il: Settembre 03, 2009, 12:57:51 am »
Non aggiungo altro, perchè sarebbe  :offtopic: e poi ventonotturno è stato anche troppo chiaro. Quello che mi fa strano (ma forse sarà la vecchiaia) e che vorrei chiedervi è: da cosa nasce la confusione tra incantesimo e rituale? cioè a me sembra la "scoperta dell'acqua calda".. ma forse (ripeto) sarà la vecchiaia...

Fare queste specifiche è come spiegare ai bambini le "tabelline" del 2.  :unsure:

e se è così...(ma mi auguro proprio di no) non invidio per nulla la maestrina.

un Ps OT: rimango del parere che chi studia solo sui libri (quando va bene) o spulcia prevalentemente internet scambiandola per una biblioteca... non farà molta strada.  Però rimane un mio pensiero personale, da arrogante della situazione :biggrin2:
""SE CERCHI UNA VERITA' CHE TI E' FAMILIARE, E' INUTILE CHE ESCI DI CASA""

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #20 il: Settembre 03, 2009, 01:44:43 am »
Theos, purtroppo siamo di una generazione differente (*sigh* - pressoché abbiamo gli stessi anni alle spalle di pratica - *sigh*) e abbiamo scoperto le cose in maniera diversa, quando internet non c'era come ora... dobbiamo dare atto che ci possono essere persone che non capiscono la differenza e spiegargliela non fa mai male.

Offline qyla

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 365
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #21 il: Settembre 03, 2009, 08:09:24 am »
Theos:meglio spiegare la tabellina del due se ce ne è bisogno che usare quella del quattro, dell'otto, le radici e i quadrati senza cognizione...no? rischieresti solo
di far sbagliare completamente tutto a chi ha bisogno di imparare...

:biggrin2:         :biggrin2:         :biggrin2:        :biggrin2:                                  :biggrin2:
« Ultima modifica: Settembre 03, 2009, 08:12:53 am di qyla »
Le 13 mete sono pura poesia secondo me.

Riguardo il mio avatar...per me la Wicca è iniziata così, come un sogno colorato e pieno di meraviglia. E in un certo senso è ancora così :)

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #22 il: Settembre 03, 2009, 10:01:13 am »
Purtroppo c'è da dire che spesso i libri non fanno questa distinzione, ma parlano indistintamente di rituali e incantesimi come se fossero intercambiabili. Il problema di leggere soltanto senza applicare e senza scambiarsi esperienze "on the road" è anche questo.
I libri sono un grande zoccolo duro della conoscenza, ma rimangono scritti da uomini e donne. E gli uomini e le donne hanno delle opinioni che cambiano e che potrebbero essere in contrasto con quelle di altri, che invece potrebbero essere più consone a noi quando siamo alla ricerca di risposte. Purtroppo ci affidiamo spesso troppo ciecamente a ciò che è scritto senza considerare che chi ha scritto un libro lo ha fatto perché ha avuto nella migliore delle ipotesi: qualcuno da cui ha appreso, letto dei libri scritti da altri che hanno formato le sue opinioni almeno in parte, avuto delle esperienze pratiche su ciò di cui scrive.
Ma niente toglierà mai la nostra pratica sul campo e una volta letti alcuni testi fondamentali per sapere le opinioni generali delle persone che hanno scritto nei riguardi della stregoneria, giunge il momento di avere la propria esperienza e farla sul campo. Se notiamo quasi tutti quelli che hanno conosciuto Gardner o che hanno passato alcuni anni a praticare alla fine hanno scritto un libro o più sulla loro esperienza. E ogni libro è diverso. E' un po' come quello che è accaduto con i Vangeli. Ottanta vangeli diversi perché ognuno ha avuto una esperienza diversa con il Cristo, anche se non l'hanno conosciuto, ma interpretato le sue parole...

Offline unkind

  • -
  • **
  • Post: 574
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #23 il: Settembre 03, 2009, 10:09:24 am »
Ma niente toglierà mai la nostra pratica sul campo e una volta letti alcuni testi fondamentali per sapere le opinioni generali delle persone che hanno scritto nei riguardi della stregoneria, giunge il momento di avere la propria esperienza e farla sul campo.

e allora perchè ci dite di aspettare prima di praticare? :bleh:

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #24 il: Settembre 03, 2009, 10:12:31 am »
Voi fraintendete spesso la parola "praticare".
Vogliamo chiarire anche questo punto? Se serve lo si fa.

Offline qyla

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 365
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #25 il: Settembre 03, 2009, 10:19:16 am »
Sono d'accordo con te. Senza l'esperienza la teoria non è molto. Ad esempio io so  la teoria della matematica...ma la pratica T.T
                                                           :XD:
si si vento siamo ansiose di sentire la tua spiegazione!! :biggrin2:
vero unkid ;)
Le 13 mete sono pura poesia secondo me.

Riguardo il mio avatar...per me la Wicca è iniziata così, come un sogno colorato e pieno di meraviglia. E in un certo senso è ancora così :)

Offline unkind

  • -
  • **
  • Post: 574
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #26 il: Settembre 03, 2009, 10:20:45 am »
 :rofl1: la tua risposta è esattamente quella che avevo immaginato!

te l'ho chiesto solo perchè sono sicura che in molti avevano pensato alla stessa domanda

comunque c'è gia un topic sulla questione se non erro

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #27 il: Settembre 03, 2009, 10:22:23 am »
Io credo che la confusione di terminologia derivi principalmente dall'ignoranza (nel senso di ignorare) del significato del sabba o esbat...
Sono convinta che alcune persone non sappiano ancora perchè vengano festeggiati gli esbat e cosa rappresentano.
Ho conosciuto in via telematica alcune persone che inorridivano al pensiero di festeggiare la luna nuova... certo può essere una scelta personale (anche noi nel gruppo per ora celebriamo solo la luna piena), ma trovo che "inorridire" sia non accettare il ciclo della vita.
Inoltre limitarsi solo ad alcune fasi lunari non consente di conoscere le diverse energie.
Il triplice aspetto della luna è importante (io personalmente dico quadruplice.. non picchiatemi).. trovo che praticare un incantesimo prima ancora di aver assimilato le differenze lunarie (ed intendo assimilate con la pratica), sia controproducente.. è un po’ come voler cavalcare una tavola da surf senza conoscere le correnti o il mare in cui siamo...
Per quanto concerne i Sabba, mi sono accorta che spesso diamo le cose per scontate... ho visto poche persone che si ponevano domande sul perchè venissero usati determinati colori, a quali divinità la festa fosse legata (e perchè) o sul significato intrinseco spirituale della festa.
Io non pratico da tantissimo, perchè 5 ruote dell’anno alla fine non sono molte per capire appieno tutte le sfumature (specialmente considerato il fatto che 4 ruote sono state in solitario)...
Ogni mio sabba è più bello del precedente, sia per la diversità (pur mantenendo il significato della festa), sia per le persone con cui lo condivido e principalmente per il mio approccio...
Studiarlo sulla carta è praticamente inutile.. è un po’ come se ti raccontassero di una festa bellissima alla quale non sei andato perchè non avevi voglia... è bellissimo ascoltare il resoconto dalla tua amica, riderai con lei delle battute o episodi che sono avvenuti, ma se tu ci fossi andato ti saresti divertito molto molto di più e non solo saresti stato alla festa, ma avresti fatto parte della festa.

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #28 il: Settembre 03, 2009, 10:24:09 am »
Vento eventualmente ricolleghiamoci a questo thread http://portale.wicca.it/forum/index.php?topic=17924.0

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Differenze tra rituali ed incantesimi
« Risposta #29 il: Settembre 03, 2009, 10:26:08 am »
Luce dei miei occhi,  la mod sei tu... copia e incolla se serve.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Giugno 13, 2021, 07:01:46 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB