*

Autore Topic: Come scegliere le erbe per un sacchettino?  (Letto 804 volte)

Offline Cordelo di Quart

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1496
  • The best (la bestia...)
Re: Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #15 il: Ottobre 24, 2010, 07:01:45 pm »
...non sempre c'è scritto tutto sui libri....
Nel caso specifico c'è tutto ed anche il resto, sia nelle versioni cartacee che nelle innumerevoli elettroniche reperibili in rete.
Citazione
Inoltre può essere che i libri che ho io non sono buoni quindi invece di criticare puoi consigliare qualche buon testo da cui imparare...
Non ci hai detto di quali testi disponi (e se ne hai), la sezione libri contiene parecchi consigli sui testi.
ti chiederei la gentilezza di attenerti al topic...
Discutibile se sia IT od OT, ma magari prima di autonominarti moderatrice 'spetta un attimino...  :smile:
...ma che senso ha mettere tanti tipi di semi se poi hanno tutti la stessa funzione?
Evidentemente non hanno tutti la stessa funzione!
Senza considerare che il sacchettino 'anti stress' che citi non mi pare un sacchetto 'stregonesco' classico.
Per il resto mi autocito:
La combinazione dei componenti (erbe pietre etc.) deve tendere alla sinergia verso un intento.
< SNIP>
Nella salsa di pomodoro si aggiunge dello zucchero per correggere l'acidità...
Per essere più chiaro dovrei citare tutte le corrispondenze/proprietà delle erbe, cosa che oltre ad essere troppo lunga ti priverebbe del piacere della scoperta.
Ieri è storia, domani un mistero, oggi un dono.
Ecco perchè lo chiamiamo presente.

Offline Lilly

  • -
  • **
  • Post: 18
Re: Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #16 il: Ottobre 24, 2010, 09:08:03 pm »
ok Cordelo grazie mille per le rispose ^^

Ps. non mi nomino moderatrice, non mi permetterei mai...ma sono i toni fastidiosi, esiste la gentilezza e gradirei che fosse utilizzata.

detto questo le risposte alla mia domanda sono state date.

Grazie a tutti^^

Offline Natalia

  • -
  • **
  • Post: 207
  • Cucciolosa Maya
Re: Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #17 il: Novembre 01, 2010, 08:00:55 pm »
...non sempre c'è scritto tutto sui libri....
Nel caso specifico c'è tutto ed anche il resto, sia nelle versioni cartacee che nelle innumerevoli elettroniche reperibili in rete.

Beh, insomma, alle volte ne trovi di castronerie in giro…

Inoltre può essere che i libri che ho io non sono buoni quindi invece di criticare puoi consigliare qualche buon testo da cui imparare...
Non ci hai detto di quali testi disponi (e se ne hai), la sezione libri contiene parecchi consigli sui testi.

In effetti incuriosisce anche me sapere a questo punto di che libri disponi.

 
...ma che senso ha mettere tanti tipi di semi se poi hanno tutti la stessa funzione?

Beh in realtà ha molto più senso di quanto credi. Proprio perché hanno la stessa funzione (o per meglio dire una funzione simile – non esistono due piante che hanno lo stesso e identico effetto, differenziano sempre di qualche piccola particolarità) ne potenziano l’intento.
Comunque per quello che ti può aiutare ti posso dire anche che io personalmente non ho mai sentito che in un sacchetto ci debbano essere per forza 3 piante e basta, di regola ne puoi mettere quante ne vuoi (sempre seguendo il principio di non fare un minestrone d’intenti), e il sacchetto che io sappia non c’è nessun problema nell’usare ago e filo per costruirlo (anche perché altrimenti come lo fai?).
Comunque qui nel forum disponiamo di una sezione apposita per le erbe, se non ti soddisfano i tuoi libri (che ti invito a questo punto a dirci quali sono, magari qualcuno che ne capisce di più ti può anche dire se sono buoni o no) puoi sempre vedere lì se c’è qualcosa che fa al caso tuo. Non posso che augurarti buona fortuna. :60:
« Ultima modifica: Novembre 01, 2010, 08:02:59 pm di Natalia »
Strega oggi, domani pure

Offline VivianaAvalon

  • Adepti
  • Newbie
  • ***
  • Post: 9
Re:Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #18 il: Gennaio 14, 2013, 06:16:42 pm »
Buonasera a tutti!

Questa sera vorrei realizzare il mio primo sacchetto porta fortuna.

Il 12 è iniziata la Luna Nuova, credete sia il momento propizio per farlo?

Offline Cordelo di Quart

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1496
  • The best (la bestia...)
Re:Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #19 il: Gennaio 14, 2013, 11:37:44 pm »
ehm... la Luna nuova era l'11 (alle 20:43), anyway sempre crescente é...
Sed:
Luna in pesci, non esattamente adatta
oltretutto é martedì e si sa 'di venere e di marte...'
 8)

Fermo restando che se non dici a che serve (portafortuna è molto, molto vago, leggi i post precedenti in questo topic) non é che si possa consigliare un gran che.

Fai una domanda precisa,
avrai una risposta esatta!!!
Ieri è storia, domani un mistero, oggi un dono.
Ecco perchè lo chiamiamo presente.

Offline VivianaAvalon

  • Adepti
  • Newbie
  • ***
  • Post: 9
Re:Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #20 il: Gennaio 15, 2013, 08:26:06 pm »
Grazie per la gentilissima risposta.
Vi spiego con esattezza.
Da quando sono nata ho sempre sviluppato una forte predisposizione per un lavoro particolare per cui sono portata e in cui sono fortemente preparata.
Ho sempre fatto il massimo per riuscire in questo campo lavorativo ma quello che mi è mancata è anche la fortuna, l'opportunità di realizzare il mio destino.
Il mio obiettivo non è il puro guadagno ma la voglia di svolgere questo lavoro in quanto lo amo e lo sento quasi come una missione.

Questo sono giorni cruciali che potrebbero portare i alla realizzazione dei miei desideri.

Vorrei realizzare un sacchetto con rosa (fortuna), salvia (desideri) e cannella (successo nel lavoro).

Cosa ne pensate?

Offline Cordelo di Quart

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1496
  • The best (la bestia...)
Re:Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #21 il: Gennaio 16, 2013, 01:36:56 pm »
Che male non può fare, ma essendo avara di particolari non saprei che dirti.
Raffreddore, geloni e dolori 'aeronautici' sembrano avere origini comuni, ma vengono trattati diversamente.
Lo stesso avviene per l'intento di una azione, che deve essere focalizzato con precisione.
Un lavoro, ad esempio, nella pubblica amministrazione é ben diverso da un lavoro in un'area non profit ed entrambi questi sono diversi da un impiego come assistente sociale, bancaria, infermiera, fabbro, falegname, avvocato eccetera eccetera.
Sarò quindi forzatamente generale e, per l'ennesima volta ribadirò che l'intento va focalizzato nel modo più preciso possibile.
Una volta focalizzato il 'carattere' primario (ed eventuali secondari importanti) si cercheranno le corrispondenze di tempo, tecnioche e materiali, in base a quel/quei carattere/i in ordine di importanza.
Perché fortuna, successo nel lavoro e desideri sono cose di tutti i giorni.
Ma desiderare e volere sono cose ben diverse, e la conoscenza della loro differenza, con le relative implicazioni, é ciò che contraddistingue uno strix da un giocatore di ruolo wannabe stregonzo/a.  ::)


edit>
P.S.in bocca al lupo!
« Ultima modifica: Gennaio 16, 2013, 01:54:06 pm di Cordelo di Quart »
Ieri è storia, domani un mistero, oggi un dono.
Ecco perchè lo chiamiamo presente.

Offline VivianaAvalon

  • Adepti
  • Newbie
  • ***
  • Post: 9
Re:Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #22 il: Gennaio 21, 2013, 09:48:22 am »
Cordero, ti ringrazio ancora perché dalle tue risposte inizio a scorgere un po' più in profondità le modalità e l'approccio mentale attraverso cui si realizza un sacchetto (e credo anche altri rituali).

A questo punto ti chiedo, quali sono le domande essenziali a cui rispondere per costruire il sacchetto giusto? In questo modo, rispondendoti, sarò più chiara nel farmi consigliare da te e in futuro saprò da cosa partire.

Offline Cordelo di Quart

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1496
  • The best (la bestia...)
Re:Come scegliere le erbe per un sacchettino?
« Risposta #23 il: Gennaio 21, 2013, 09:57:49 pm »
... quali sono le domande essenziali a cui rispondere per costruire il sacchetto giusto?
Per non scrivere un trattato che non é nelle mie possibilità, sia a livello di tempo e di conoscenze, che perché fortunatamente altri lo hanno fatto prima di me e molto meglio di quanto potrei farlo. giusto un paio di questioni, in ordine di importanza nel caso specifico di un nuovo lavoro:
Cosa ti aspetti da quel lavoro? realizzazione economica, potere, realizzazione spirituale, prestigio...
In base alla risposta avrai già un'idea della variabile che probabilmente sarà dominante (quello che sarebbe l'ascendente 'zodiacale' in astrologia).
In quale campo si svolge principalmente quella attività?
Questo potrebbe aggiungere chiarezza nell'identificazione della dominante, così come stravolgerla. (il segno zodiacale)

Un esempio banale: Se mi si prospettasse un lavoro come 'consulente matrimoniale' così come prosseneta1 (nel senso spregiativo) é ovvio che il carattere primario sarà Venere (mi sfugge il termine e venusiano mi fa tanto fantascienza, mentre venereo é poco attraente)...
Se il campo fosse commerciale (o il furto) sarebbe Mercurio. Militare Marte e così via, perché la regola é la similitudine.

Ovviamente in soldoni.

Altro particolare che io non trascurerei é la situazione attuale, perché se ci sono ostacoli/problemi/impedimenti forse converrebbe agire anche (o piuttosto) nei confronti di questi.

Il ragionamento é complesso ma solo apparentemente complicato, in realtà appena ti sarai impadronita della forma mentis tutto diventa abbastanza automatico, salvo situazioni particolarmente contorte o stratificate.



1 Da non scordare che spesso divinità/campi d'azione hanno spesso un  rovescio della medaglia.

P.S. CordeL8)
Ieri è storia, domani un mistero, oggi un dono.
Ecco perchè lo chiamiamo presente.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 28, 2021, 07:15:11 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB