*

Autore Topic: ELENCO ERBE E SPEZIE  (Letto 333 volte)

skayler

  • Visitatore
ELENCO ERBE E SPEZIE
« il: Luglio 18, 2003, 10:21:08 pm »
Elenco Erbe e Spezie


Alloro Stimolante, antisettico, aromatizzante.
Si utilizza per aromatizzare la selvaggina, profumare sughi, per conserve in olio e aceto.
Messo nel barattolo del pangrattato, ne previene l\'irrancidimento.
   
Aneto Molto aromatico. Può essere confuso con il finocchio, del quale ne rammenta l\'odore.
I semi si si adoperano come condimento dei crauti e delle marinate.
   
Basilico Digestivo e antispasmodico.
Si abbina bene con sughi, carni, insalate, pomodori, melanzane, formaggi morbidi e delicati.
E\' indicato aggiungerlo alle pietanze per ultimo (dopo la cottura per quelle calde) per non perderne fragranza e principi attivi.
 
   
Cannella Aromatizzante, contro la stanchezza e stimolante per la circolazione, la digestione e il sistema immunitario.
Si usa molto nel meridione per i dolci (meno al nord); si usa anche per alcuni tipi di carni e sughi.

 
   
Coriandolo Stimolante e antifermentativo.
E\' parente del prezzemolo e viene utilizzato con legumi, patate, funghi, pesce e carni.
   
Erba cipollina  Depurativo e diuretico è l\' unica cipolla che cresce spontaneamente sia nel vecchio che nel nuovo mondo.
Si abbina bene con insalate, sughi, patate, brodi e frittate.

 
   
Finocchio E\' ricco di un\'essenza costituita specialmente da anetolo, che e\' stimolante e favorisce la digestione. E\' anche un antifermentativo.
I semi si utilizano specialmente per aromatizzare pesce, castagne, olive. Le ombrelle e i rami per le carni suine e grasse.
Anche questo e\' molto usato in meridione, con gli insaccati.
   
Maggiorana Stimola la digestione, e\' antispasmodico, antifermentativo.
Spesso viene confusa con l\'origano.
Puo\' venire abbinata con tutte le carni e i pesci, i formaggi freschi, i sughi.
   
Menta Rinfrescante, depurante, digestiva.
Per le bevande dissetanti e rinfrescanti.
   
Origano Stimola la digestione, e\' antispasmodico, antifermentativo.
Spesso viene confuso con la maggiorana, e come per questa puo\' venire abbinato con tutte le carni, i pesci, i formaggi freschi, i sughi e la pizza.
 
Peperoncino Piccante, stimolante gastrico, diuretico, antifermentativo intestinale, e\' ricco di vitamina C.
Fu scoperto dagli europei nell\' America centrale, alla fine del XV secolo e fu Introdotto in Europa dagli spagnoli, diffondendosi rapidamente in tutte le regioni meridionali (dove ancora oggi e\' largamente usato).
Si abbina con tuttii tipi di carni e alcuni sughi.
   
Prezzemolo Le foglie fresche contengono ferro, calcio, fosforo ed un alto tasso di vitamine A e C.
Si accompagna con carne macinata (cruda e cotta) e sughi.
   
Rosmarino E\' digestivo e stimola il fegato.
Si accompagna con carni (specialmente alla griglia), arrosti, sughi, pesce ed e\' ottimo con l\'aceto.
   
Salvia E\' Aromatica, protegge il fegato, ed e\' anche balsamica e stimolante.
Non bisogna pero\' abusarne: contiene le medesime sostanze tossiche dell\'assenzio, ed è perciò controindicata per gli ipertesi.
Viene utilizzata con il pesce, alcune carni, con le patate.
E\' ottima anche da sola, semplicemente impanata e fritta.
   
Timo E\' digestivo, depurativo, balsamico, antisettico e stimolante.
L e sue foglioline sono usate per aromatizzare il pesce e le verdure delle ricette delle regioni mediterranee. Si utilizza anche con carne e selvaggina.
   
Zafferano Ha un altissimo contenuto di vitamina A, e anche di vitamine B1 e B2.
In Italia è coltivato negli Abruzzi, e si usa con risotti e zuppe.
   
Zenzero E\' stimolante, antisettico e tonico, e contiene molta vitamina C.
Si accompagna con carni, selvaggina, pesce e crostacei.
Si usa nel ginger e nel curry, come aromatizzante.                    

Offline rotsvita

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 3
Re:ELENCO ERBE E SPEZIE
« Risposta #1 il: Febbraio 22, 2012, 09:19:12 am »
"Se ho un mazzetto di aneto, tutti fanno ciò che desidero". Questo detto spiega come nel Medioevo all’aneto venissero attribuiti anche poteri magici.
L’aneto è originario del Medio Oriente. Nelle tombe dei faraoni egiziani si trovano i semi di aneto come simbolo della divinità. Dioscoride, medico greco del I° secolo, prescriveva l’aneto così frequentemente che questo fu a lungo conosciuto anche come “erba di Dioscoride”. Sempre nella Grecia antica si riteneva che stringendo in mano un mazzetto di aneto si potessero prevenire gli attacchi di epilessia. Fu molto usato anche dai Romani, specie dai gladiatori, che ritenevano accrescesse la forza fisica. Plinio, invece, lo consigliava come sedativo dei dolori. Nel Medioevo si diffuse nei paesi dell’Europa Centrale, dove era considerato un’erba magica da usare contro la stregoneria, nei filtri d’amore ma anche come condimento in cucina.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Agosto 04, 2021, 03:15:31 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB