*

Autore Topic: I SALI DI SCHUESLER  (Letto 372 volte)

Atropo

  • Visitatore
I SALI DI SCHUESLER
« il: Novembre 16, 2003, 05:08:59 pm »
I Sali di Schuessler
Rimedi minerali per i disturbi quotidiani

Il corretto equilibrio  dei Sali minerali presenti nell’organismo è essenziale per la salute e i Sali di Schuessler possono mantenere o ripristinare questo equilibrio, o almeno così sostengono i terapeuti naturopati  che li prescrivono.
Essi credono che uno squilibrio o una carenza di sali possa determinare l\'insorgere di alcune malattie e che provvedere alla loro reintegrazione in piccole dosi facilmente assimilabili ristabilisca l\'equilibrio e consenta al fisico di recuperare il benessere.
Questa teoria si sviluppò intorno al 1870 grazie agli studi compiuti dall\'o-
meopata tedesco Wilhelm H. Schuessler (1821-1898), il quale individuò 12 diversi minerali, ritenuti essenziali per la salute, che egli definì \"sali biochimici\" ele cui funzioni furono da lui descritte con esattezza. Fece inoltre un minuziosoelenco delle malattie che sosteneva potessero essere curate somministrando isali per via orale.
I 12 sali elencati da Schuessler  erano già inclusi tra rimedi omeopatici, ma mentre la teoria elaborata dal medico tedesco si fonda sul presupposto che uno squilibrio o una carenza di minerali possano scatenale turbe funzionali o andare a detrimento della salute dell\'organismo, la filosofia di questi Sali non e solo quella omeopatica me si occupa anche delle condizioni mentali ed emotive dei pazienti.
Quando può essere utile II trattamento?
Esso è in grado di alleviare molti dolori e disturbi quotidiani e l\'efficacia
biochimicia è maggiore nel caso di semplici e ben individuabili sintomi come ad esempio quelli associabili al INDIGESTIONE, al RAFFREDDORE, alla TENSIONI MUSCOLARI , AI DISTURBI DELLA PELLE, come screpolature, tagli lievi. E\' possibile utilizzare i Sali  contemporaneamente ai farmaci o rimedi tradizionali.

I Sali possono essere autoprescritti dal paziente che abbia individuato il sintomo o si ci può rivolgere ad un naturopata o omeopata o dallo stesso farmacista.
Attenzione però i granuli sono a base di lattosio , e a coloro che hanno intolleranza a l latte sono sconsigliati, per il resto non vi sono controindicazioni.


Sono qui elencati i 12 \"sali biochimici\" ritenuti essenziali da Wilhelm H.
Schuessler. Per ciascuno sono dati i numeri, i nomi. le denominazioni chi-
miche, le funzioni e le indicazioni.

1 Calc.fluor. Fluoruro di calcio
Migliora l\'elasticità dei tessuti. Usato
per: EMORROIDI, ernia, stiramento dei
tendini, VENE VARICOSE, debolezza mu-
scolare, disturbi di CIRCOLAZIONE, HER-
PES SIMPLEX.
2 Cale. phos. Fosfato di calcio
Favorisce la formazione di nuove cel-
lule del sangue, rinforza le ossa e i
denti, favorisce la digestione. Usato
per: cattiva circolazione, GELONI, INDI-
GESTIONE, scarsa vitalità, ANEMIA da ca-
renza di ferro, carie e problemi denta-
ri, e durante la convalescenza.
3 Cale. sulph. Solfato di calcio
Costituente e purificatore del sangue.
Usato per: ACNE nell\'adolescenza, in-
fiammazione alle labbra, cicatrizzazio-
ne lenta di ferite.
4 Ferr. phos. Fosfato di ferro
Costituente dei globuli rossi, contri-
buisce alla diffusione dell\'ossigeno in
tutte le parti del corpo. Usato per: in-
fiammazioni cutanee, stati febbrili, in-
fiammazione alla gola, TOSSE, RAFFRED-
DORE, BRIVIDI e REUMATISMI muscolari.
5 Kali mur. Clorato di potassio
Usato per disturbi respiratori quali:
ASMA e BRONCHITE, CATARRO, raffreddo-
re, dispnea, gola infiammata, TONSILLI-
TE, digestione lenta.
6 Kali phos. Fosfato di potassio
Calmante e tonico per i nervi. Usato
per: TENSIONE, CEFALEA, indigestione
DEPRESSIONE, perdita del sonno e irritabi-
lità dovute ad ansia e nervosismo.
7 Kali sulph. Solfato di potassio
Promuove e mantiene la pelle sana. Usa-
to per: eruzioni cutanee minori, con de-
squamazione ed essudato appiccicoso e
giallastro, scolo nasale dello stesso tipo,
catarro di gola e bronchiale, unghie fra-
gili, capelli e cuoio capelluto in cattive
condizioni.
8 Mag. phos. Fosfato di magnesio
Nutriente per le fibre nervose e musco-
lari. Usato per: dolori lancinanti, CRAMPI e
dolori mestruali, spasmi acuti, SINGHIOZ-
ZO, COLICHE e METEORISMO.
9 Nat. mur. Cloruro di sodio
Controlla la distribuzione di acqua nei
tessuti. Usato per: raffreddore con forte
lacrimazione e scolo nasale; perdita del-
l\'odorato o del gusto.
10 Nat. phos. Fosfato di sodio
Regolatore dell\'equilibrio acido-alcalino
nelle cellule. Usato per: acidità, bruciore
di stomaco, indigestione e dolori reuma-
tici.
11 Nat. sulph. Solfato di sodio
Equilibratore dei fluidi corporei. Usato
per: NAUSEA (soprattutto al mattino),
PROBLEMI DIGESTIVI, attacchi biliari, coli-
che, sintomi dell\'iNFLUENZA e mal di testa.
12 Silica Silice o biossido di silice
Regolatore e purificatore, favorisce l\'eli-
minazione delle scorie. Usato per: stati
tOSSici, PAPULE E PUSTOLE, FORUNCOLI,
VESCICHE CUTANEE e ORZAIOLO.

Le combinazioni dei sali di Schuessler
I seguenti rimedi sono combinazioni nelle uali diversi sali sono stati scelti e miscelati in base ai loro effetti su aspetti differenti dello stesso problema; ne\' elenco nche i relativi impieghi
Combinazione A, per NEVRALGIA NEVRITE SCIATICA
Combinazione B, per estrema stanchezza nervosa, irritabilità, stato de
bilitazione generale, convalescenza
Combinazione C, per acidità e gonfiore e bruciore di stomaco.
Combinazione D, per disturbi cutanei nei minori
Combinazione E, per flatulenza, indigestione, coliche
Combinazione F, per nervosismo,emicrania,cefalea.
Combinazione G, per DOLORESCHIENA, LOMBALGIA ed emorroidi.
Combinazione H, per RINITE ALLErgica STAGIONALE.
Combinazione I, per fibrosite e dolori muscolari.
Combinazione J, per tosse, raffredorè e bronchite.
Combinazione K, per unghie fragili, caduta dei capelli.
Combinazione L, per vene varicoa
Combinazione M, per condizioni reumatiche.
Combinazione N, per dolori mestruali.                            
Combinazione P, per dolori ai piedi,allegambe, e geloni.
Combinazione Q, per catarro e SINUSITE.
Combinazione R, per dolori ai denti nei bambini
Combinazione S, per disturbi biliari e di stomaco                    

Atropo

  • Visitatore
I SALI DI SCHUESLER
« Risposta #1 il: Gennaio 07, 2004, 08:05:59 pm »
Citazione
Sono un po\' impedito, Atropo, nei tuoi consigli compare la sigla DH, che cosa significa?


Scusa il ritardo della risposta 8)
allora la sigla DH : cominciamo col dire ke i macerati glicerici sono estratti ottenuti da gemme, giovani getti, scorza delle radici, semi freski, scorza dei giovani fusti. I tessuti embrionali vegetali sono ricchi di ormoni, enzimi, proteine acidi nucleici DNA RNA, sostanze attive dal punto di vista biologico. la macerazione avviene per 21 gg, in una miscela di alcool e glicerina, seguendo filtrazione e spremitura, la diluizione di tali prodotti viene contrassegnata con questa particolare sigla ke è appunto 1DH ovvero diluizione alla prima decimale hahnemaniana.
 1 bacio......                    

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 28, 2021, 05:41:51 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB