*

Autore Topic: Wicca in solitario  (Letto 1183 volte)

Offline Rain

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 17
  • Tout les qui tu cherche, tu l'as dejà...
Re:Wicca in solitario
« Risposta #15 il: Agosto 02, 2011, 03:57:53 pm »
Citazione

ci troveremmo con una conoscenza assai limitata e  non sicuramente una visione così ampia (talvolta troppo vero e a volte troppo poco ci sta) che abbiamo oggi... Poi sia chiaro, non è una cosa per tutti ci mancherebbe altro, son dell'idea che non sia solo l'interesse oggettivo a muovere una persona... e se fosse un sogno ad esempio? Si, forse sono troppo ingenuo.


Puoi leggere 100 libri come quelli di Cunnigham o pure di altri autori che personalmente considero molto più validi, ad esempio Vivianne Crowley, e non aver compreso NULLA.  Perchè appunto quello che ti manca è la conoscenza misterica, che come dice anche Azrael non troverai mai in nessun libro.
La divulgazione è qualcosa che dovrebbe permettere, a chi è interessato, di proseguire e di capire qualcosa di quel percorso, ma la comprensione di questo è assolutamente al di la di qualsiasi testo o nota o forum ecc ecc.
E a mio avviso la divulgazione indiscriminata non è mai una cosa del tutto positiva, perchè fa pensare a chi la riceve di sapere tutto, e di aver gia compreso tutto...


Citazione

Cronos, e non solo lui, stanno smuovendo le acque, troppo è stato detto il bollito ribollito diventa una zuppa indistinta (mi è uscita così XD) un qualcuno che dà una schiarita forse era opportuno, e in un certo senso avere un punto di riferimento attuale è di aiuto a chi vuol capire... Non è nemmeno facile esprimere la propria opinione, talvolta puntare il dito, spesso essere sarcastici e continuare a pretendere che la gente ti ascolti... (o legga) :)



Il punto è sempre secondo me distinguere tra chi può e chi non può parlare in rappresentanza di una tradizione ecc ecc. Ci sono state un sacco di persone che sono state in televisione a parlare in rappresentanza di qualcosa che nemmeno essi stessi erano. E le uniche persone che possono parlare in rappresentanza di una tradizione e divulgare qualcosa di questa sono quelle che... Di questa tradizione fanno parte e a questa tradizione appartengono.
Tutto il resto è solo ciarlataneria, e forse bisognerebbe informarsi, prima di comprare un libro specificatamente Wiccan o che ha la presunzione di trattare di questa, di chi è l'autore che lo sta scrivendo, e la stessa cosa dovrebbe valere per qualsiasi parere, scritto ecc ecc ci giunga alle orecchie. Chiamasi capacità critica, importantissima sempre, perchè se gli Dei ci hanno dato un cervello è per permetterci di usarlo...
Tu ti faresti spiegare come si guida da qualcuno che non l'ha mai fatto? Io personalmente no.
E se leggi bene nella nota di Cronos questo concetto viene perfettamente espresso, e non solo li, ma dalla maggior parte delle persone che si sono conquistate con le proprie esperienze (me compresa, ma anche Elaphe e altri in questo forum) una conoscenza sufficiente a poter capire la differenza... E sono proprio persone come noi che le acque le stanno muovendo... E quando si smuovono vengono a galla anche le schifezze, purtroppo.

BB

MorganaFaerie

Credo che tu abbia perfettamente ragione... Sento il bisogno di riflettere un po', grazie

Offline fabiomax

  • -
  • **
  • Post: 103
  • al Signore e alla Signora che veglino sopra noi
Re:Wicca in solitario
« Risposta #16 il: Agosto 02, 2011, 04:28:48 pm »
io credo che la divulgazione delle informazioni, o se preferiamo, delle notizie circa le religioni misteriche sia...cosa buona e giusta :) se pensiamo infatti che anche altri percorsi spirituali (per esempio il Buddismo) prevedono corsi e seminari per far conoscere la loro posizione questo serve così a smuovere la curiosità o l'interesse latente che ciascuno può avere. poi sono d'accordo anch'io che nel caso della religione misterica occorra qualcosa di più del libro. la ricerca delle famose (e fumose) congreghe in questo caso è atto necessario allo sviluppo della propria conoscenza.
domani ami chi mai ha amato e chi ha amato domani ami
Satyat nasti paro dharmah

Offline violet86

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 87
Re:Wicca in solitario
« Risposta #17 il: Agosto 03, 2011, 10:14:14 am »
io credo che la divulgazione delle informazioni, o se preferiamo, delle notizie circa le religioni misteriche sia...cosa buona e giusta :)
Certo, però se leggi tot libri sulla wicca, magari solo di alcuni autori, e in nessuno dei loro libri trovi un accenno all'aspetto iniziatico, forse ti stanno un po' prendendo in giro... Poi sta a ognuno informarsi e capire quale sia la propria strada..

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Luglio 27, 2021, 08:44:57 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB