*

Autore Topic: STORIA DELLA WICCA  (Letto 7537 volte)

Offline Altair

  • -
  • **
  • Post: 289
  • niente è reale...tutto è lecito...
Re: Storia della wicca
« Risposta #60 il: Ottobre 15, 2009, 09:01:41 pm »
Infatti daniel sono d'accordo...lei è ciò che è e i suoi avi erano ciò che erano che noi sindachiamo o meno sulle loro origini arcaiche :biggrin2:

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: Storia della wicca
« Risposta #61 il: Ottobre 15, 2009, 09:06:11 pm »
Be' LadyB, allora semplicemente non dovresti affermare che tutto il tuo "albero genealogico" è wiccan, perché semplicemente non è possibile storicamente, la Wicca nasce negli anni 50 ed  arriva in Italia 30 anni dopo, punto. Poi scusa, conoscendo i rituali di iniziazione wiccan, quelli del ramo più antico gardneriano-alexandriano, non posso proprio pensare di applicarli a una ragazzina o un ragazzino di 15 anni, né per forma né per cotenuto, sono sconcertata, è chiaro che parliamo di cose diverse. E poi è interessante che due tue zie siano diventate suore in una famiglia di tutti wiccan da "generazioni"... boh
Si tratta di definizioni sbagliate, ma è importante precisare, perché di confusione, com'è stato già giustamente detto, ce n'è già tanta.
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Ariesignis

  • -
  • **
  • Post: 178
    • Salakabula313
Re: Storia della wicca
« Risposta #62 il: Ottobre 15, 2009, 09:10:27 pm »
Premesso che per ora, anche se la cosa mi suona improbabile,  non conoscendo LB non posso dirla impossibile, non entrerò nella querelle.
Ma su un punto, uno solo, mi sento di poter parlare.

Shaya:
Citazione
Il paganesimo negli anni 50 qui in Italia non esisteva.

Scusa Shaya ma mi tocchi un punto su cui sono un po' permalosetto.

Allora chiariamo alcuni concetti: il paganesimo in italia negli anni 50 esisteva eccome!!!

E' la wicca ad essere arrivata un tantinello dopo...

Il fatto che nel neopaganesimo la Wicca vada per così dire "per la maggiore", non significa che questa sia IL paganesimo né tantomeno la sua storia che, carta alla mano, in Italia inizia a lavorere in modo scoperto nel 1907 con il Sig. Amedeo Rocco Armentano e Arturo Reghini, poi gruppo Krur, poi gruppo Ur ecc. ecc.

Giusto per chiarire... per dovere di cronaca e per i rapporti che mi legano a questa scuola.
.:.Ignis et Azoth Tibi Sufficiunt.:.

Offline Altair

  • -
  • **
  • Post: 289
  • niente è reale...tutto è lecito...
Re: Storia della wicca
« Risposta #63 il: Ottobre 15, 2009, 09:17:50 pm »
quoto appieno anche io avevo letto di un movimento in quegli anni...tuttavia molte informazioni le ho perse nel web=(

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Storia della wicca
« Risposta #64 il: Ottobre 15, 2009, 09:23:41 pm »
Ragazzi, la wicca non è APERTA. Non diciamo falsità. La wicca è un percorso esoterico. Che poi si sappia molto della ritualità e di esoterico su quello non ci sia quasi più niente ciò non toglie che il percorso lo rimanga eccome. Quindi non basta che uno si senta wicca per definirsi tale. Per cortesia Daniel, non diciamo stupidaggini, davvero...
Se dobbiamo fare corretta informazione, e mi sembra che quello che viene richiesto è anche questo, allora facciamola e non diciamo cose che non sono vere. La wicca non è per tutti e un wiccan non può fare ciò che vuole, personalizzando tutto. Se lo fa NON è più wiccan. Ma qualcosa d'altro.
LB non prendertela a male, a me personalmente non interessa di cosa fate in famiglia... ma se parli di Wicca, parli di qualcosa di ben preciso e le iniziazioni wiccan possono essere fatte solo in precise tradizioni e seguendo certe regole. Se poi mi parli di altri tipi di iniziazione familiari create da voi a vostro personale uso e consumo allora non metto becco, ma distogli la parola wicca da questo. E' solo un pro-forma, cerca di seguirmi. Ma se tutti facessero quello che vogliono non si capirebbe più niente e la wicca non deve diventare il gran calderone di Cerridwen. Quindi sediamo subito le cazzate, per cortesia... essere wiccan è una cosa, esser streghe è un'altra. Poi una strega può essere wiccan, ma non tutte le streghe lo sono. La tua famiglia, LB è una famiglia di streghe a quanto ho capito. E ok. Ma le iniziazioni non possono essere wiccan in quanto non sono state fatte seguendo una tradizione wiccan, dato che a quanto ho capito nessuna di voi fa parte di una congrega tradizionale wiccan o ne è stata iniziata potendo così iniziare gli altri.
Cerchiamo di focalizzare l'ennesima volta sul fatto che nella wicca non c'è anarchia e totale assenza di regole. Se si vuole essere wiccan si segue un percorso preciso, se non lo si segue non si diventa wiccan ma, a scelta... qualsiasi altra cosa: dal maghetto pasticcione alla winx o chissà che altro nel caso si abbia voglia di giocare (come spesso mi par di capire da molti interventi), ad una strega fatta e finita ma NON wiccan, se si segue un percorso diverso, magari di tradizione affine alla stregheria e agli antichi culti agresti italiani ancora diffusi... o magari chissà che altro.
La Wicca è stata fondata da Gerald Gardner negli anni 50 in Inghilterra. Tutto quello che c'era prima non era wicca, era altro. Se si vuole seguire quello ben venga... ma non mettiamo cose che non centrano nello spazio riservato alla wicca con scuse idiote e arbitrariamente inventate come "uno se si sente wiccan lo è" perché si dà il caso che il percorso da seguire non è breve e non è semplice, e inoltre bisogna percorrerlo tutto per diventare wiccan e non basta svegliarsi al mattino, leggere Cunningham e dire: "wow... ma allora io ora sono Wiccan! Posso fare quello che voglio!"
Tutto questo in perfetto amore e perfetta fiducia, ovviamente. Ma per cortesia... mettiamo i puntini sulle I, e non i cuoricini.
E comunque rock n roll a tutti voi.
ps. Shaya... parlavi di Neopaganesimo?... il paganesimo è la religione mamma qui...
« Ultima modifica: Ottobre 15, 2009, 09:36:20 pm di Vento Notturno »

Offline daniel genova

  • -
  • **
  • Post: 220
Re: Storia della wicca
« Risposta #65 il: Ottobre 15, 2009, 09:34:10 pm »
Vento mi dai un programma ben preciso per seguire la wicca?
Sai vorrei diventarlo!!!
A ti prometto che non dico più stupidagini!!!
by
   danno
Questo è il soprannome che mi hanno dato, ora capite il perchè???

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Storia della wicca
« Risposta #66 il: Ottobre 15, 2009, 09:38:00 pm »
Primo passo. Dato che si fa una cosa alla volta.
Non dire di essere ciò che non sei finché non lo sei diventato e non parlare di ciò che non conosci come se lo conoscessi.

Offline Lady_Butterfly

  • -
  • **
  • Post: 145
  • Xke tutto è possibile quando ci credi...
Re: Storia della wicca
« Risposta #67 il: Ottobre 15, 2009, 09:44:49 pm »
E poi è interessante che due tue zie siano diventate suore in una famiglia di tutti wiccan da "generazioni"... boh

Cara, ma io non ho detto che le mie zie sono diventate suore.. ma semplicemente le sorelle della mia bis nonna.. e a quel tempo.. o facevi a quel modo, o comunque morivi di fare. Lo sanno tutti che il clero è sempre stato appoggiato dallo stato. E comunque hanno semplicemente deciso di distaccarsi da ciò che erano per abbracciare un'idea differente. Credo che questo possa farlo ognuno.
Magari nasci cristiano e poi vai a finir wicca.. loro sono nate wiccan e poi sono andate a finir cristiane.

Comunque Amber, non ho mai detto che tutta la mia famiglia sia Wiccan.... infatti ho posto il fatto che probabilmente le mie ave fossero più che altro delle streghe.
Ad ogni modo, a partire dalla mia bis nonna.. siamo wiccan.
Questo posso dirlo con certezza... adesso dovrò appurare cos'è il "BOS" che ho trovato.
E poi Amber.. ti voglio ricordare che un tempo., le donne venivvano definite tali molto prima dei 18 anni.. anche perchè se si pensa bene.. in alcune tradizioni venivano date in mogli dai 13/14 anni in su... quindi... l'età giusta potrebbe essere 15. Oltretutto ho specificato che un tempo venivano considerate adatte ad essere iniziate, quelle che avevano avuto il primo mestruo.. donne fatte in pratica (mentalmente no).
E comunque alla fin fine... ha ragione Altair e Daniel... Bacioni

Ad ogni modo non spariamo la cavolata che la wicca non è per tutti.. perchè scusami Vento ma non ho mai sentito dire che una religione è fatta per una persona e per altre no... chi sono quelli che possono praticarla.. dei privilegiati? Se Lei esiste, .. Lei apre le braccia per tutti... quindi nessuno è nessuno per dire se qualcuno può entrare nella wicca o meno. Non ho detto che i miei parenti lo siano stati tutti, sin dagli albori.. ma io mia nonna e mia mamma siamo wiccan. questo è certo.
Io ho seguito il rituale posto da Raymond Buckland... direttamente preso dal suo "BOS" e scritto sul libro ad uso e consumo del lettore. Ci siamo rifatti a lui e poi abbiamo ammalgamato alcune tradizioni... la religione non perforza deve essere essere un filo logico e pieno di cose sensate... alle volte colpisce e nemmeno sai che cosa vuol dire... perchè la religione non è un a sorta di libro pieno di regole.. ma è anche un modo per sentirsi più vicini alla Dea..
Comunque io non posso permettermi il lusso di cercare qualcuno con un certificato con scritto: SONO WICCAN FIDATEVI per farmi fare l'iniziazione da lui. So di essere wiccan.. ma sapevo di incontrare siul mio cammino persone che mi avrebbero detto di no... questo lo dice anche Buckland... non si è wiccan solo perchè si appartiene a un clan famoso.. io conosco anche wiccan che si sono iniziati da soli.. dopo un periodo di studio della religione

Siate Benedetti  :XD:


Sbattono ali nel silenzio,
crepita il ceppo nel focolare,
scroscia la pioggia... serena
e in Terra... la Terra è sempre calda e viva.

Sei tu,
consapevole,
che attorno a te..
.. il Mondo è pronto per coglierti a braccia aperte.

Ogni cosa ti ama...
e tu ami ogni cosa.

Offline daniel genova

  • -
  • **
  • Post: 220
Re: Storia della wicca
« Risposta #68 il: Ottobre 15, 2009, 09:50:57 pm »
E come l'ho divento?
Me lo dici tu quando lo sono diventato, ho provato ad aprirmi un pochino...Ma il blocco è sempre grande.
é peggio di prima, Bhe sono contento vento che tu sia wiccan ed io no, dopo tanti anni e  non dopo un giorno di fatica.
by
   danno
Questo è il soprannome che mi hanno dato, ora capite il perchè???

Offline Ariesignis

  • -
  • **
  • Post: 178
    • Salakabula313
Re: Storia della wicca
« Risposta #69 il: Ottobre 15, 2009, 10:05:21 pm »
Citazione
Ad ogni modo non spariamo la cavolata che la wicca non è per tutti.. perchè scusami Vento ma non ho mai sentito dire che una religione è fatta per una persona e per altre no

A no? Pensa che io, invcece, non ho mai sentito di una religione che sia fatta per tutti.

Prova a chiedere al papa se considera cattolici i non battezzati o battezzati da altri che non siano preti della chiesa romana.
Prova a chiedere ad un rabbino ortodosso se puoi essere ebrea.
Devo andare oltre?

Quel che si dice qui non è che "non è aperta a tutti", potenzialmente ognuno può essere wicca. Fra il dire e il fare.
Per potersi definire Wicca si deve essere iniziati all'interno della Wicca... e per dare iniziazioni si deve essere iniziati ecc. ecc.

Nessuno può svegliarsi e dire, "io mi sento wicca": "sono wicca"!.

Non esiste religione dove basta il desiderio e l'intento: specie se si tratta di un cammino iniziatico.

Non è difficile da capire, e non mi sembra che Vento abbia difficoltà a spiegarsi. Che poi faccia piacere  o meno è un altro conto, ma non sono "cavolate".
.:.Ignis et Azoth Tibi Sufficiunt.:.

Offline daniel genova

  • -
  • **
  • Post: 220
Re: Storia della wicca
« Risposta #70 il: Ottobre 15, 2009, 10:15:47 pm »
Su questo nulla da dire, ma chi ha iniziato il primo Wiccan?
Ma se la Dea sceglie alcune persone e vengono iniziate da lei, Chi siete impero voi per dire il contrario.
Il papa è cristiano, e loro hanno bisogno di essere iniziati da altri uomini...
Io non ho  bisogno di tutto ciò per essere wiccan,
e la conoscenza la si ha con la pratica, diretta con il divino, se poi vi piaciono le storielle e le sole opinioni di altri per dire che siete wiccan, mi fa piacere che avete trovato il vostro percorso.
Poi ce sempre chi ne sa di più qua percarità....
by
   danno
Questo è il soprannome che mi hanno dato, ora capite il perchè???

Offline Lady_Butterfly

  • -
  • **
  • Post: 145
  • Xke tutto è possibile quando ci credi...
Re: Storia della wicca
« Risposta #71 il: Ottobre 15, 2009, 10:18:43 pm »
Bhe.. e allora visto che dovrei avere questa iniziazione data dalle persone giuste... dove lo trovo io qualcuno che possa iniziarmi a dovere? Vado a cercare Buckland?
E la grande bella storiella del: ti puoi iniziare da solo, dopo ovviamente le ricerche adatte? Dove la mettiamo?
Io so di essere wiccan. E comunque.. se non iniziava Gesù a battezzare i fedeli del cristianesimo.. prima di lui chi inizava? Ci sarà sempre qualcuno che inizia. E che dire allora dei wiccan solitari che si autoiniziano?

Condividio con Daniel.

Siate tutti Benedetti


Sbattono ali nel silenzio,
crepita il ceppo nel focolare,
scroscia la pioggia... serena
e in Terra... la Terra è sempre calda e viva.

Sei tu,
consapevole,
che attorno a te..
.. il Mondo è pronto per coglierti a braccia aperte.

Ogni cosa ti ama...
e tu ami ogni cosa.

Offline Ariesignis

  • -
  • **
  • Post: 178
    • Salakabula313
Re: Storia della wicca
« Risposta #72 il: Ottobre 15, 2009, 10:53:40 pm »
Premesso che non sono Wiccan ma che da pagano che segue un percorso iniziatico so che su questo punto difficlmente esistono due scuole...

Citazione
Vado a cercare Buckland?

In Italia ci sono numerose occasioni che possono metterti in contatto con congreghe e/o con sacerdotesse/sacerdoti che potranno risolvere questo problema senza volare negli USA in cerca di Buckland.

Citazione
E la grande bella storiella del: ti puoi iniziare da solo, dopo ovviamente le ricerche adatte? Dove la mettiamo?

Per quanto mi riguarda potremmo metterla nei libri delle favole. Ma lascioa chi è Wicca rispondere. Sono anni che bazzico questo ambiente, e non ho mai conosciuto iniziati che fossero tali in virtù del "mi sono iniziato da me" ('sta storia del "mi sono fatto da solo" sta iniziando a diventare un moda anche fuori dai banchi del governo o che?).

Citazione
Io so di essere wiccan.

Buon per te, tutti i miei auguri più sinceri. A me non cambia molto che tu lo sia o meno. Il rischio è che possa cambiare qualcosa a te.

Citazione
E comunque.. se non iniziava Gesù a battezzare i fedeli del cristianesimo.. prima di lui chi inizava?


Non sono nemmeno crisitiano, e mi tocca pure fare un po' di catechismo, vabbé: Gesù non ha mai battezzato -in senso letterale- nessuno.... anzi, al massimo è stato battezzato da Giovanni (il battista, per l'appunto)

Citazione
Ci sarà sempre qualcuno che inizia.


Forse. Però, se posso, chi si auto-inizia nel 99,9%  dei casi non avrà il dubbio che l'iniziazione, quella non fai da te, possa essere, come dire... un tantinello un'altra cosa?
Sarebbe bene che questo dubbio l'avesse.

Citazione
E che dire allora dei wiccan solitari che si autoiniziano?

Vedi sopra.

Citazione
Su questo nulla da dire, ma chi ha iniziato il primo Wiccan?

Visto che della Wicca è il fondatore.... direi...ehhhhhm, fammi indovinare...... Gerald Gardner?  :59:

Citazione
Ma se la Dea sceglie alcune persone e vengono iniziate da lei, Chi siete impero voi per dire il contrario.

E chi discuterebbe mai la scelta della Dea!
Il fatto è che generalmente, 'sta storia del "mi ha iniziato la Dea in persona" ('mmazza, niente popo' di meno) speso la sento dire a persone che alla prova pratica dimostrano si e no di sapere cosa sia un cerchio.
Ne ho visto e conosciuto qualcuno e, scusa il sarcasmo, ma la Dea, se davvero li ha iniziati doveva essere proprio di fretta.

Citazione
Io non ho  bisogno di tutto ciò per essere wiccan,

E' qua che ti sbagli. La wicca non è "facciamo un po' tutti quel che ci pare e piace".  Almeno a me risulta che ancora ci siano delle regole da rispettare...

Citazione
e la conoscenza la si ha con la pratica, diretta con il divino

Mai venuto il dubbio che l'iniziazione serva ANCHE -se non solo- a questo?

Vabbé.

Ognuno stia contento.
« Ultima modifica: Ottobre 15, 2009, 10:56:17 pm di Ariesignis »
.:.Ignis et Azoth Tibi Sufficiunt.:.

Offline Shaya

  • -
  • **
  • Post: 1505
  • Sono vecchia. Ma mi piace
Re: Storia della wicca
« Risposta #73 il: Ottobre 15, 2009, 11:07:20 pm »
Innanzitutto.....
Allora chiariamo alcuni concetti: il paganesimo in italia negli anni 50 esisteva eccome!!!
E' la wicca ad essere arrivata un tantinello dopo...

ps. Shaya... parlavi di Neopaganesimo?... il paganesimo è la religione mamma qui...

Ho scritto Paganesimo??? Scusate la mia fretta, ovviamente intendevo Neopaganesimo. Perdonate il mio orrendo sbaglio.

Su questo nulla da dire, ma chi ha iniziato il primo Wiccan?

La risposta è semplice; il primo wiccan è stato Nonno Gerald, dato che l'ha inventata lui.. E sempre da lui discendono alcuni che voi citate, come Buckland e Cunningham.

Ma se la Dea sceglie alcune persone e vengono iniziate da lei, Chi siete impero voi per dire il contrario.
Il papa è cristiano, e loro hanno bisogno di essere iniziati da altri uomini...
Io non ho  bisogno di tutto ciò per essere wiccan,

Bhe.. e allora visto che dovrei avere questa iniziazione data dalle persone giuste... dove lo trovo io qualcuno che possa iniziarmi a dovere? Vado a cercare Buckland?
E la grande bella storiella del: ti puoi iniziare da solo, dopo ovviamente le ricerche adatte? Dove la mettiamo?
Io so di essere wiccan. Ci sarà sempre qualcuno che inizia. E che dire allora dei wiccan solitari che si autoiniziano?


Ma ragazzi, un po' di storia! La Wicca nasce come pratica misterica di gruppo... Se si voleva entrare a far parte di una coven bisognava essere avvicinati dalla coven stessa e dopo aver dimostrato alla coven la ferma e seria intenzione di farne parti si veniva iniziati e poi istruiti ai segreti della pratica.
Col passare degli anni si è fatta forza la strada del praticante solitario, questo grazie anche agli scritti di Buckland e Cunningham i quali affermano loro stessi l'esistenza di cerimoniali e gradi di iniziazione e così fanno pure i loro stessi allievi (come Ed Fitch, allievo di Buckland); se come molti di voi affermano fosse vero, perchè questi due autori hanno avuto degli allievi?? Ma non sostenevano che chiunque può autoiniziarsi? E qui sta l'impasse....

Cunningham parla di autoconsacrazione, ovvero di consacrare la propria vita agli Dei e lo stesso Buckland afferma che;

"L'autoconsacrazione è esattamente questo; un individuo si consacra al servizio degli dei. Non contiene tutti gli elementi che abbiamo appena visto (si riferisce ai rituali di iniziazione di varie religioni pagane e tribali, precedentemente descritti, diversi fra loro ma accomunati da punti in comune) ma è un esperienza altrettanto commovente.." (Il libro delle Streghe, ed.Armenia, pag.82)

Lo stesso Buckland è stato iniziato dall'alta sacerdotessa di Gardner ed ha iniziato lui stesso alcuni allievi e lo stesso Cunningham è stato iniziato a diverse tradizioni.

Per quanto riguarda la storia che la Wicca sia una religione aperta, lo stesso Buckland (dato che vi piace tanto) afferma: "La Stregoneria o Wicca è una religione molto aperta per quanto attiene alle pratiche cerimoniali, ma si fonda su certi principi di base e schemi rituali che vanno rispettati" (Il Libro delle Streghe, pag.12, ed.Armenia)

Che poi questi due autori si siano resi conto che il pensiero originale della Wicca andasse riveduto e corretto in un ottica statunitense dove il concetto individualistico ha la prevalenza mi pare quasi una cosa ovvia..

Non basta che una persona si senta pronta ad intraprendere un cammino; in tutte le società e tutte le religioni esistono dei rituali di passaggio ed iniziazione che prevedono una serie di prove simboliche; non basta una meditazione, una purificazione ed una consacrazione in luna crescente o piena per poter dire "Ecco, appartengo a questa tradizione".

E comunque.. se non iniziava Gesù a battezzare i fedeli del cristianesimo.. prima di lui chi inizava? Ci sarà sempre qualcuno che inizia.

Infatti non è stato Gesù ad iniziare a battezzare, ma Giovanni Battista, dal quale lo stesso gesù si è fatto battezzare.

Vento Notturno

  • Visitatore
Re: Storia della wicca
« Risposta #74 il: Ottobre 16, 2009, 12:19:40 am »
Fb... ferma lì. Se ti devi incavolare va bene... ma l'importante è che non travisi ciò che ho detto. Io non ho mai detto che tu non sei Wiccan. Ho obbiettato solo sull'iniziazione wiccan, che in quanto tale deve essere fatta da un wiccan. Da quello che dici, vedi... la tua pratica mi pare molto qualcosa di più vicino alla stregheria e infatti c'è la peculiarità della tradizione familiare. E in tutto questo non c'è mica niente che ti sminuisca di fronte a nessuno! Ci mancherebbe... ma è solo una questione pro-forma come ti dicevo. Poi se tu stai prendendo la via della wicca, perché più recente e vicina a te stessa... questo io non lo metto in discussione, e sei libera di fare ciò che vuoi senza renderne conto a nessuno. Come pressoché ha fatto qualunque strega io conosca.
Vedi, l'informazione è correttezza. Deve esserlo. Se non ci fosse informazione corretta finiremmo con gente che sostiene che si possa essere wiccan seguendo il vangelo e credendo in Gesù Cristo salvatore (...)... e ti assicuro che è una cosa che è capitata... per ventisette pagine...
Vedi LB... la wicca NON è per tutti. Ma non significa che chi intraprende il sentiero non possa diventare wiccan nel tempo. Non travisare le mie parole... chiunque può scegliere di intraprendere il sentiero, ma non tutti lo fanno, capisci? quindi la wicca non è per tutti. Nessuno è privilegiato perché ha dei requisiti... ci mancherebbe. Ci sono persone che sono diverse e alcune hanno energie, attitudini e filoni di pensiero più adatti di altri... ma questa è la normale fauna umana.
Purtroppo come vediamo molto spesso si pensa che basti leggere un libro o sentirsi wicca... non è così. Bisogna seguire un cammino esoterico che ti porta infine a diventare wiccan. E chi è wiccan riconosce un altro wiccan. E dopo anni di esperienza riesci a farlo anche solo sentendo le risposte date su un forum.
Spero di averti chiarito il mio punto di vista... che a quanto ho visto hai travisato.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 23, 2021, 05:39:29 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB