*

Autore Topic: alberi e proprietà  (Letto 2173 volte)

Persefone

  • Visitatore
alberi e proprietà
« il: Giugno 19, 2003, 10:06:52 am »
A casa mia c\'è la tradizione che ogni volta che nasce un bambino si pianta un albero nel bosco dietro a casa ... questa notte a mio fratello sono nati due gemelli. Qualcuno sa dirmi quale può essere la pianta anzi le piante più adatte per festeggiare la nascita dei due bimbi?                    

KenaZ

  • Visitatore
piante adatte a una nascita
« Risposta #1 il: Giugno 19, 2003, 04:13:24 pm »
Auguri ai pargoli, che tra l\'altro sono gemelli Gemelli (e fanno quattro!!! :lol: ).
A parte gli scherzi, essendo Mercurio protettore dei Gemelli, ma non so dei gemelli, Nocciolo e Salice sono le sue piante. I gemelli famosi della mitologia sono Castore e Polluce (che da Giove furono messi in cielo) e Apollo e Diana, nati sotto una palma: per Apollo Dattero e Cipresso, per Diana (!) sempre Nocciolo e Salice, Dattero, Cipresso e anche la Betulla (perché rappresenta la Luna, ma in questo caso non so se rispecchia la storia).
Io pianterei due alberi, uguali o diversi a scelta.                    

KenaZ

  • Visitatore
piante adatte a una nascita
« Risposta #2 il: Giugno 19, 2003, 04:17:44 pm »
PS: Due piante uguali hanno lo svantaggio di essere confrontate. Se sono diverse, ognuno si riconoscerà nell\'essenza che preferisce (psicologia da cioccolatino... se mi viene in mente qualcosa di più intelligente, lo posto).                    

KenaZ

  • Visitatore
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #3 il: Giugno 21, 2003, 04:03:51 pm »
L’Albero è una immagine universale che abbraccia tutte le dottrine esoteriche e misteriche. E’ il simbolo della vita stessa, del perenne ciclo di nascita, morte e rinnovamento delle forme. Rappresenta l\'Asse del Mondo, ovvero l\'Inconscio collettivo e, in un certo senso, dell\'umanità intera fungendo da tramite con il mondo divino come ascesa spirituale: l’Albero è il mistero della verticalizzione, della crescita prodigiosa verso il cielo, della perpetua rigenerazione, la costante vittoria sulla morte, l’espressione perfetta del mistero della vita che continuamente rinasce. La lettura simbolica dell’Albero per tutti i motivi elencati, si può intendere in forma diacronica e sincronica, fisica e cosmica, ed è questa peculiarità che rende un simbolo forte dal punto di vista esoterico.
ALBERO COSMICO. Rappresenta le tre modalità fondamentali del Tutto: radici, tronco e fogliame, che di volta in volta vengono interpretate come Inferi, Esistenza terrena, Illuminazione; Corpo, Intelligenza e Anima.
ALBERO DELLA CONOSCENZA. La Bibbia ci dice che venne proibito agli uomini di mangiare del frutto dell\'albero della conoscenza, pena la morte; però i frutti di quest\'albero aprirono gli occhi di Adamo ed Eva, in maniera che poterono conoscere il Bene e il Male e poterono esercitare la funzione creatrice indipendentemente, divenendo capaci di creare un nuovo corpo ogniqualvolta una ne venisse perduto, senza tener conto delle influenze planetarie, producendo così il dolore, la sofferenza e l\'infermità. D\'altra parte, l\'abuso di questa sacra funzione per soddisfare la natura passionale, è riconosciuto dagli esoteristi come il \"peccato imperdonabile\".
ALBERO BODHI. E’ l\'Albero dei risveglio alla onniscienza sotto il quale sedeva il Buddha quando aprì all\'umanità la via della liberazione dalla schiavitù; è sorvegliato da due serpenti-guardiani chiamati \"desiderio\" e \"paura\". Solo chi è libero dalla schiavitù simboleggiata dai due serpenti può giungere nel Giardino in cui sorge l\'Albero Bodhi.
ALBERO DELLA VITA o SEFIROT. Nella dottrina cabalistica le dieci Sefirot, che rappresentano l\'animo umano, sono poste in forma d’albero in cui le corrispondenza principali sono viste come stazioni successive di un unico cammino evolutivo.
ALBERO DELLA LIBERTA’. Albero che, al tempo della Rivoluzione, i repubblicani francesi solevano piantare nelle piazze principali delle città, a simboleggiare l’abolizione della tirannide e l’instaurazione di un regime libero. Di solito era un impiegato un pioppo, che veniva ornato con il berretto frigio, bandiere, fiori e coccarde.
ALBERO DI NATALE. Di origine nordica, se ne ha notizia in Germania già nel 1605 (ove viene chiamato Tannenbaum) e nelle cerimonie nordiche per la celebrazione della Festa della Luce in occasione del solstizio d’Inverno. Diffusosi in tutta l’Europa e nell’America settentrionale, in Italia si è affermato definitivamente solo dopo la seconda guerra mondiale. ALBERO DI MAGGIO. Simbolo appartenente principalmente alla tradizione celtica. La tradizione celtica ha comunque grande considerazione di questo simbolo, tant\'è che l\'alfabeto (Ogham) è la trasposizione letterale delle valenze di ciascuna essenza sacra.
ALBERO DEL GIUDIZIO. E’ l’albero a forcella dell’iconografia classica, di cui un ramo rappresenta l’Albero del Bene, mentre l’altro l’Albero del Male. E’ anche simbolo della giustizia e dell’interpretazione della legge (per cui diviene strumento di condanna a morte).                    

KenaZ

  • Visitatore
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #4 il: Giugno 23, 2003, 03:15:32 pm »
L\'Iggdrasil è il nome della quercia sacra sotto la cui ombra si raccoglievano giornalmente i severi dei giustizieri della Scandinavia. Essa aveva tre radici: una si stendeva fino alla dimora degli dei, era qui che gli dei pronunciavano le loro sentenze, da essa sgorgava la santa fonte del tempo passato; era vigilata da tre vergini Norne (simili alle Parche) che distribuivano l\'etа agli uomini con l\'aiuto di varie Fate, dispensatrici delle sorti umane, liete e tristi. La seconda si allungava fino alla terra dei Giganti, da essa sgorgava la fonte della saggezza alla quale s\'era dissetato Mimis, il padre universale, lasciandovi cadere in pegno uno dei suoi occhi. L\'ultima radice ricopriva l\'inferno, vi dimorava il mostruoso serpente Niddhogger, e le sue ramificazioni si levavano fino al cielo avviluppando il mondo. L\'Iggdrasil era insidiato da molti nemici: quattro cervi ne brucavano le foglie, un\'aquila era appollaiata sulla sua cima, ed uno scoiattolo scorrazzava su e giù per suscitare discordia tra i cervi e l\'aquila.                    

Mahax

  • Visitatore
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #5 il: Giugno 23, 2003, 03:38:52 pm »
POSSO CORREGERTI kEN??
A ME RISULTA CHE A BERE DALLA FONTE DELLA SAGEZZA E A PERDERE PERCUI L\'OCCHIO FU oDINO E JON mIMIS...INFATTI oDINO VIENE ANCHE CHIAMATO \"cACCIATORE MONOCULO\"..O QUALCOSA DEL GENERE\"!:P

inoltre alla radice dell\'inferno non risiede il serpente del mondo,ma un cane mostruoso (di cui ora non ricordo il nome) che rosicchia in continuazione la radice.....il serpente del mondo è invece appunto tutto arrotolato al mondo!

un altra cosa.....se non erro...oltre all\'aquila allo scogliattolo e ai cervi...in mezzo all\'albero ci sta un falco..ma forse su questo mi sbaglio io!:P                    

Filo Extremo

  • Visitatore
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #6 il: Giugno 23, 2003, 04:34:21 pm »
credo che l\'immagine sia azzeccata perchè se la Natura è Madre, e fonte di vita, l\'albero è il suo simbolo per eccellenza..                    

KenaZ

  • Visitatore
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #7 il: Giugno 23, 2003, 07:55:30 pm »
Citazione
POSSO CORREGERTI kEN??

No!
Hihi... scherzo!
Infatti ho specificato \"in Scandinavia\", perché so che nel mondo nordico ogni tradizione è mediata da antenati e animali simbolici diversi. Per ora ho trovato qs info: se mi capita di leggere altro, vi aggiorno.                    

Offline Run

  • -
  • **
  • Post: 581
  • Divinatrice di Sogni
    • Morgaine's Blog
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #8 il: Giugno 23, 2003, 09:45:49 pm »
Allora il drago che rosicchia le radici di Yggdrasil si chiama Nidhoggr, il primo drago, mentre il serpente arrotolato intorno al mondo era Midgard, contro cui ha lottato Thor.

Mimir è il gigante possessore della fonte che sta sotto una delle tre radici del frassino comisco e chiede a Odino un pegno per poter bere dalla fonte e avere la conoscenza suprema. Così Odino rimane appeso all\'albero per nove giorni e nove notti tramite la sua lancia conficcata nel buco lasciato dall\'occhio.

Sotto le radici inoltre ci sono tre norne Udr, Verdandi e Skuld che sorvagliano il drago e badano alla fonte da cui proviene l\'ìidromele che gli dei bevono per restare giovani (o meglio da qui proviene il miele, mentre le mele e la preparazione sono responsabilità di Idhunn).

Poi due cervi mangiano le foglie in basso e tramite le corna innaffuiano l\'albero di rugiada. Una capra tra i rami rosicchia la corteccia e in cima all\'albero ci sono un falco e un aquila che litigano verbalmente tra loro!

Tutto preso dall\'Edda!                    
Scompaio e ritorno come un onda del mare... ora sono qui.. domani chissà!

Mahax

  • Visitatore
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #9 il: Giugno 23, 2003, 09:50:03 pm »
ma a me risultava ke il Midgard era \"la terra di mezzo\"..ovvero la terra dei m0ortali...e che non fosse il nome del serpente,anzi a quanto e so io il nome del serpente è propio Serpenrte del mondo....sul resto concordo...anke se non sapevo della lancia nel buco dell\'occhio!:P                    

Offline Run

  • -
  • **
  • Post: 581
  • Divinatrice di Sogni
    • Morgaine's Blog
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #10 il: Giugno 23, 2003, 10:01:06 pm »
Infatti è da li che Odino riceve la sua lancia Gungnir!

Per il nome del serpente controllo!                    
Scompaio e ritorno come un onda del mare... ora sono qui.. domani chissà!

Offline Run

  • -
  • **
  • Post: 581
  • Divinatrice di Sogni
    • Morgaine's Blog
L'Albero come simbolo della Vita
« Risposta #11 il: Giugno 23, 2003, 10:08:16 pm »
Infatti il serpente si chiama Jormungandr.... mi sono confusa!

 :oops:                    
Scompaio e ritorno come un onda del mare... ora sono qui.. domani chissà!

FenriR

  • Visitatore
piante adatte a una nascita
« Risposta #12 il: Giugno 24, 2003, 11:11:55 am »
Potresti vedere in base al calendario celtico di che \"albero\" sono :)                    

skayler

  • Visitatore
quercia
« Risposta #13 il: Giugno 25, 2003, 09:45:05 pm »
chi mi mette la foto di foglie di quercia?
ho 2 alberi sospetti ma nhn son sicura ke suiano quercie(ke ignorante)                    

KenaZ

  • Visitatore
quercia
« Risposta #14 il: Giugno 25, 2003, 11:39:51 pm »


Queste sono le foglie di quercia, o eschio come dicono i botanici (fam. fagacee).                    

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Luglio 26, 2021, 07:19:14 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB