*

Autore Topic: LUGHNASDAH O LAMMAS  (Letto 5160 volte)

skayler

  • Visitatore
LUGHNASDAH O LAMMAS
« il: Luglio 18, 2003, 10:09:41 pm »
1 agosto:
festa del dio sole,le notti si allungano ed il Dio perde graduatamente le sue forze.E il giorno di primo raccolto,il raccolto che il DIO inizia a offrircisacrificandosi.:
Cunningham dice:E OPPORTUNO PIANTARE I SEMI DEI FRUTTI CONSUMATI NEL RITUALE DI CELEBRAZIONE DEL SABBA.SE GERMOGLIANO BISOGNERA CURARE LA PIANTA xke sara la testimonianza dell unione con il dio e la dea.
una cosa proprizia e intrecciare spighe di grano per farne bamboline..tradizione è giratre nei campi e boski
ideale x il banketto:panemore e frutta selvaticacereali e il sidro da bere

voi come kome lo festeggerete?nn ditemi ke nn sapete un\'idea dovete averla....io ce l\'ho                    
« Ultima modifica: Aprile 04, 2010, 04:57:41 pm di Shaya »

Nyssa

  • Visitatore
Re: Lughnasadh o Lammas
« Risposta #1 il: Luglio 19, 2005, 09:21:17 pm »
Ecco un bel topic in attesa del prossimo ormai vicino sabbat.
Su gente, raccogliamo le nostre nozioni!

Lughnasadh

1° AGOSTO


I celti chiamavano questo giorno Lughnasadh, che segnava l'inizio del raccolto. La versione cristiana è Lammas, che deriva da Hlafmasse (loafmass), messa del pane, dal momento che in questa occasione veniva offerto del pane fatto con il grano appena mietuto. Era anche una festa per il dio celtico Lugh, che scendeva negli inferi al tramonto. Si riteneva che mietere l'ultimo covone di grano portasse sfortuna, così i contadini lanciavano le loro falci contro l'ultimo covone per non sapere chi avesse ucciso il dio del grano. Con l'ultimo covone si faceva una bambola di grano, simboleggiante Ceridwen, la dea madre celtica, decorata con nastri scarlatti. La bambola rimaneva appesa sopra il focolare per tutto l'inverno. In Grecia si onorava Artemide e i romani celebravano Diana, entrambe dee della luna, degli animali e della foresta.

Conosciuta anche come Lughnasa, un tempo cadeva a metà estate ed era dedicata a Lug. In quest'occasione le antiche civiltà celtiche organizzavano il raduno annuale delle tribù. In Irlanda Lug era venerato come divinità guerriera; rivestito di elmo e corazza d'oro, camicia di seta e mantella verde e sandali dorati. Il primo agosto di ogni anno Lug celebrava il matrimonio con la Dea Terra: seguivano fiere commerciali, tra le quali la più conosciuta è quella di Telltown, località irlandese, il cui nome deriva dalla Dea Tailtei. In suo onore fino al 1180 sono stati celebrati i Giochi Tailtei, istituiti da Lug per ricordarne la morte, avvenuta, secondo la leggenda, il primo agosto. L'importanza dei festeggiamenti fu riconosciuta da Augusto che, quando fondò Lugdunum (Lione) capitale della Gallia, istituì una festa il primo agosto. Per i Galli Augusto divenne l'incarnazione del Dio Lug.

TRADIZIONI DEL 1° AGOSTO

Un'attività adatta al primo di agosto è intrecciare spighe di grano per fare corone, bamboline o piccole croci. Sono anche comuni le passeggiate nei frutteti, nei pressi di laghi e fiumi per ringraziare la Madre Terra.
I cibi di Lughnasadh includono more, frutti di bosco, pane, cereali e sidro.
Per decorare l'altare o la casa si utilizzano stoffe gialle o arancioni e candele gialle, arancioni, bianche e verdi. Sui mobili potete mettere fasci di erbe, spighe, cestini con frutta e pannocchie.

Piccolo rito con l'acqua: scrivere il problema che si vuole risolvere su una pietra e gettarla in un corso d'acqua. Appendere alla parete un cappello di paglia o delle spighe d grano finchè il problema non si sarà risolto.

Ecco due cosine giusto per iniziare (nozioni prese dal sito Acque stregate)

Sin

  • Visitatore
Re: Lughnasadh o Lammas
« Risposta #2 il: Luglio 20, 2005, 10:40:04 am »
senza contare alcune simpatiche accostazioni con Lammas.
spesso celebrata anche il 2 agosto.
Colore della festa: oro-giallo.
Altri nomi e associazioni: nella tradizione celtica viene spesso a intersecarsi con  Lughnassadh (che in questo caso era celebrata il 7 Agosto); ha la versione italiana  Cornucopia,  e teutonica Thigtide.
Essendo tipicamente di raccolto, molta importanza viene data alle erbe*: le erbe che si coltivano in casa possono essere raccolte e conservate, incipit per nuovi incantesimi o augurali comunque
Si iniziano a preparare conserve per l’inverno e rituali di buon principio, e viene utilizzata inoltre la conoscenza delle rune a tal proposito.

 ( la ho postata perchè il 2 è il mio compleanno ;) )


*Lughnasadh - Lammas 30 luglio/1° agosto/2 agosto

Festa del raccolto e un momento di raccoglimento interiore,
in previsione della prossima venuta dell'inverno.

Tutte le erbe, tutti i cereali ( grano, frumento, miglio, riso, avena ecc... ), le verdure, la frutta matura; sono sacri in questo che è il giorno di Lughnasadh ( o LAMMAS ) la grande festa del raccolto.
Cipolle ed aglio non attendono che di essere dissotterrati dalla terra, il grano nei campi è pronto per la mietitura, le erbe hanno raggiunto la loro massima potenza ed anche noi siamo "maturi" per un raccolto personale.
In questo giorno si festeggia la Grande Madre che ci dona i frutti del suo grembo e il Dio che, proprio oggi, compie l'estremo sacrificio.
E' questo infatti il periodo in cui la notte domina sul giorno. Le giornate iniziano ad accorciarsi e la notte gli rosicchia lentamente lo spazio.
Si sta verificando il fenomeno inverso rispetto alla precedente festa del Solstizio Estivo quando invece era il giorno, il sole, a dominare sulla notte dando origine al giorno più lungo dell'anno.
Tutto questo però ( la morte del Dio ) non deve essere motivo di tristezza. Tutto fa parte di un disegno prestabilito e la ruota, perchè continui a mantenere l'equilibrio, deve continuamente girare.
Il seme del Dio vive nel grembo della Madre che si trova nel periodo della sua massima abbondanza e i frutti del suo lavoro li vediamo ovunque.
Compito: riunirci per raccogliere queste ricchezze, meditare sul ciclo di morte-vita-rinascita, e festeggiare.



 

Sin

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #3 il: Luglio 20, 2005, 10:41:31 am »
PRATICHE:

Nei giorni di questa triplice festa sarebbe ideale usare tovaglie o tavaglioli di color giallo o arancione ed accendere candele dello stesso colore, ponendo spighe di grano, pannocchie, cestini di frutta e verdura sulle nostre tavole.
Si brucia incenso puro sui carboncini unendovi petali di girasole o valeriana.
Sulla tavola non devono mancare neppure dei cestini con cipolle e aglio, le verdure appena dissotterrate, e ciotole con i prodotti derivati dai cereali; quindi farine di grano, granturco, avena ecc... Tutto naturalmente in modo simbolico.
E' propiziatorio di buona fortuna mangiare il pane della festa confezionato da noi stessi con pasta di pane (reperibile anche già pronta in panetteria) impastata con un cucchiaio o due di erbe fresche: il basilico, l'origano, l'aneto, il prezzemolo, l'erba cipollina.
Il 31 luglio, il primo e il 2 di agosto sono i giorni giusti per gli scambi commerciali e le promesse di matrimonio.
La festa deve essere allietata da banchetti, corse di cavalli, esibizioni di musicanti e recite di poeti e cantori come avveniva in passato
 

 

Sin

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #4 il: Luglio 20, 2005, 10:43:30 am »
e, direttamente dalla ruota dell'anno...si può dare un'occhiata a quanto sotto*:
INCANTESIMO PER LA PROSPERITA' DEI MESI A VENIRE

OCCORRENTE: Una bottiglia piccola (trattata allo stesso modo come la bottiglia di S.Giovanni per pulirla da residui e per eliminarne l'etichetta), un turacciolo per chiuderla ermeticamente, un amo, del trifoglio ( sempre in numero dispari ) un pizzico di cannella e qualche monetina.

PREPARAZIONE DELL'INCANTESIMO: Si prende la bottiglia già pulita la sera del 31 Luglio e la si riempie con tutte le cose indicate MOLTO LENTAMENTE, visualizzando al contempo delle entrate di denaro che possono essere aumenti di stipendio, vincite al gioco, contratti fruttuoso, ecc...
A questo punto chiudere ben bene la bottiglia con il turacciolo e sigillare con la cera delle candele che abbiamo detto essere, in questa occasione, di colore giallo o arancio e recitando:

..." Soldi, avanti, venite a me e siate abbondanti.
Da questa sera in poi non saremo più distanti,
con l'aiuto di questa bottiglia, venite a me e siate tanti!"

Tenete la bottiglia vicina alla porta di casa o, se non fosse possibile, va bene anche un luogo appartato sempre di casa vostra.

L'incantesimo sarà più potente in misura della forza che ci metterete nel preparare la bottiglia e nel visualizzare il vostro desiderio. A quel punto la potenza del vostro pensiero si unirà a quella degli atti e delle parole e si trasformerà in entrate concrete.
Mai recitare un incantesimo a "pappagallo", come si suol dire, altrimenti i frutti che raccoglieremo saranno pari al nostro sforzo e cioè.... nulla....!

Ricordiamoci poi sempre di ringraziare ogni qualvolta otteniamo frutti dalla magia.



*dal portale delle feste esoteriche

Sin

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #5 il: Luglio 20, 2005, 10:44:25 am »
In questi giorni possiamo vedere i primi risultati delle nostre azioni intraprese nei mesi precedenti, durante gli altri Sabbat.
E' anche un momento di preparazione per il futuro, un momento di riflessione, rivolto all'imminente autunno.
Questa festa è molto importante e legata al tema di morte e di rinascita della vita umana e tutte le cose create o generate, che crescono e poi declinano. E' una ruota che deve continuamente restare in equilibrio se si vuole che la vita continui a perpetuarsi.
L'anno si trova ora nel punto del suo culmine rigoglioso ma è anche l'inizio del del suo lento processo di declino.
Il sacrificio comunque è visto come trasformazione, non certo come una morte, ma bensì come una rinuncia necessaria per raggiungere un qualcosa di più importante e più   profondo.
Il grano mietuto nei campo e sacrificato, tranciato di netto da un colpo di falce, diventa pane; così come i frutti e le verdure vengono raccolte di modo che ci si possa nutrire.

Lammas è quindi la festa della trasformazione e della rinascita e questa è la legge della natura che si ripete.

COSA OTTENERE DA Lughnasadh

Grande carica di energia vitale e un profondo senso di benessere psicofisico.

Abbondanza in campo economico, serenità nel quotidiano

La forza e la decisione necessarie per porre fine a relazioni che sono vissute come causa di regressione.

Riallacciare storie quasi finite, riaccendere i sentimenti e la passione e protezione per la coppia

Purificazione ed esorcismo radicale che si rifletterà beneficamente in ogni settore della vita.

PRATICHE ESORCISTICHE E PURIFICATORIE

BRUCIARE BACCHE DI GINEPRO
BRUCIARE RAMETTI DI ALLORO O TENERNE UN RAMETTO SULLA PROPRIA PERSONA O NEL PORTAFOGLIO
MENTA DA ASSUMERE IN PIATTI FRESCHI COME INSALATE O NELLE BEVANDE
FUMIGAZIONI CON ORTICA
CIMI DI ORTICA ( QUELLA NUOVA CHE NON PUNGE ) AGGIUNTA ALLE FRITTATE
UN PEZZETTO DI ROSMARINO DA TENERE SULLA PROPRIA PERSONA O NEL PORTAFOGLIO COME AMULETO
IL TIGLIO DA TENERE SULLA PROPRIA PERSONA O NEL PORTAFOGLIO PER PROTEGGERSI DAI PERICOLI
   

Sin

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #6 il: Luglio 20, 2005, 12:25:13 pm »
La festa di LUGHNASA era ritenuta la piu' importante di tutte le feste celtiche in quanto era celebrato Lug, chiamato anche Lugus, considerato la maggiore divinita'
venerata dai Celti come testimoniano molti reperti archeologici e molti
toponimi.
Sono infatti state ritrovate quasi cinquecento iscrizioni votive, oltre
trecentocinquanta monumenti figurati e per almeno ventisette citta' europee
il nome deriva dal termine gallico Lug-dunum.
Il termine gallico "Lug" significa nuovamente "brillante" o anche "luminoso".
I suoi attributi principali erano le competenze nel campo militare,
artigianale e sacerdotale.
Il termine Lughnasa significa "raduno di Lug" e tale festa coincideva
generalmente con il grande raduno annuale delle tribu' galliche che veniva
celebrato nei mesi estivi a meta' strada tra il solstizio d'estate e
l'equinozio d'autunno.
Si concludevano trattative e contratti matrimoniali.
 

Sin

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #7 il: Luglio 21, 2005, 11:06:44 am »
generalmente la frutta fresca è la libagione più consona, sia sotto forma di bevanda che come frutto da mangiare, tanto normale quanto in dolci

Gawyn il paladino

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #8 il: Luglio 28, 2005, 03:45:12 pm »
Questa in varie parti d'Europa è una delle feste pagane più vive( bah, è pur vero che tutte le feste cristiane erano pagane, vedi San Giovanni /Litha, festeggiato il 24 Giugno a Genova e non solo...per cui...diciamo che ha un'impronta ancora meno cristiana delle altre, secondo me).Tant'é che in Irlandese il mese di Agosto si chiama Lùnasa.
besos.

Peorth

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #9 il: Agosto 07, 2005, 05:01:11 pm »
Premetto che non ho letto tutti i post e quindi spero di non ripetermi, nel caso non me ne vogliate...

Non dimentichiamo che è vero che Lugnasadh è la celebrazione della mietitura, ma il taglio del granon simboleggia sia la morte che la trasformazione come riflesso del cambio di stagione. Ora la regina dà alla luce un figlio, Dandogli la vita, gli dona una parte della propria. Il mistero di Lugnasadh è che per completare la visioen della luce, che porta a maturazione la semina primaverile, siamo di fronte alla visione della morte. Lungasadh ci consegna la visioend ella morte ma anche della trasformazione dellamorte in vita. Lungasadh viene celebrato come un periodo di compimento e viene effettuata la mietitura di tutto ciò che era stato seminato.

Spero ancora di aver aggiunto qualcosa che non era stato detto...

 ;)  ;)  ;)  

Haushinka

  • Visitatore
Re:lugh
« Risposta #10 il: Luglio 24, 2006, 01:00:12 pm »
Povero ciccio! :60: io sono ritornato ieri dall'inghilterra...ho volato da solo per tre ore :baby: Comunque...di solito che incenso si usa per celebrare Lughnasadh?Quello agrumato va bene? :straconfuso:

Come riportato nella sezione "Introduzione alle feste"

 CORRISPONDENZE:
Candele: gialle e arancioni
Incenso: incenso puro, valeriana, petali di girasole,bacche di ginepro, camomilla, verbena, mirra
Erbe: spighe, pannocchie, ortica, menta
Fiori: girasole
Colori: marrone dorato, giallo e arancio
Cibo: pane, bacche, ghiande, mele, vitello, riso, avena, mais e tutti i grani
Bevanda: sidro, vino rosso, birra
Dei: Lugh, Taillte, Cerridwen, Occhio di Tigre, Topazio Giallo e Citrino

Sarà la prima festività che festeggerò...a poco a poco imparo sempre di più...e ne sono davvero felice...però mi sento tanto agitata >_<

Su principessa! se ti puo' rincuorare sara'  la prima festivita' anche per me!!
 :biggrin:
Haushinka

Offline unkind

  • -
  • **
  • Post: 574
Re:lugh
« Risposta #11 il: Luglio 31, 2009, 05:56:46 pm »
ma nessuno ha pensato di ripescare questo topic per quest'anno?

mi servono idee per festeggiare lughnasad, chi si fa avanti?  :59:
questo è il mio primo lughnasad e per di più mi stanno facendo organizzare a me!! non è giusto!  :wall:

mi sono ridotta all'ultimo momento e idee zero.. ho appena scelto il tipo di cerchio da tracciare e le invocazioni, per il resto sono a terra -.-

help me!!

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re:lugh
« Risposta #12 il: Luglio 31, 2009, 06:01:32 pm »
Puoi preparare il pane (utilizzando la pasta di pane già pronta), fare una bambolina con la pannocchia o legare insieme tre pannocchie da appendere nella stanza per te più importante della casa come simbolo di abbondanza...

Offline Lerì

  • -
  • **
  • Post: 25
Re: LUGHNASDAH O LAMMAS
« Risposta #13 il: Luglio 06, 2010, 02:43:48 pm »
avete già pensato qualcosa per questo Lughnasadh? : )
Passerà anche questa stazione senza far male, passerà questa pioggia sottile come passa il dolore.

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: LUGHNASDAH O LAMMAS
« Risposta #14 il: Luglio 07, 2010, 01:20:15 pm »
si, vado al Pagan Camp di Sentiero Pagano  :smile:
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Giugno 23, 2021, 07:05:02 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB