*

Autore Topic: La Wicca una religione ?  (Letto 8806 volte)

Offline igua

  • -
  • **
  • Post: 1917
La Wicca una religione ?
« Risposta #225 il: Agosto 13, 2005, 09:03:20 am »
bhe mi definisco alla definizione di religione in generale!

molti antropologi della vecchia scuola non si sono mai messi d'accordo su cosa sia "religione" ma tutti convenivano che in qualsiasi religione si trovava questa dicotomia, naturalmente espressa in modi differenti...

mi sa che adesso anche questo proposito messo sempre pi in discussione, e da parte mia, a ragione.

nella Wicca questa dicotomia quasi - se non - inesistente... dunque se si accetta il proposito di cui sopra, risulta difficile incollargli l'etichetta "religione".

per "monismo" io avevo capito il concetto che tu definisci:

Citazione
Il Sacro non era concezione esterna alla vita dell'uomo (Dio non ha creato l'uomo e la NAtura = il Divino non esterno all'uomoe alla Natura, ma contempla in s ogni cosa).

ma mi sembra che nella vicca le divinit sono s immanenti, ma sotto certi aspetti un po' trascendenti... l'immagine della Dea e del Dio mi sembrano entrambe le cose...

il monismo anch'esso una forma di religione? e alla Wicca gli si potrebbe, sotto certi termini, applicare questa etichetta?


igua
 

Angharad

  • Visitatore
La Wicca una religione ?
« Risposta #226 il: Agosto 13, 2005, 11:40:23 am »
Non ho letto tutti gli interventi...secondo me la Wicca una religione, perch per religione secondo me si intende quei meccanismi, quelle idee che portano l'uomo a confrontarsi con il divino. Quindi la Wicca una religione.

Il fatto che ognuno di noi abbia un suo pantheon credo sia normale, visto che qualunque Dea, qualunque Dio...sono la stessa cosa, per i pantheon sono solo nomi, caratteristiche evidenziate da diverse culture che fanno parte di un tutto.

L'unica cosa che potrei dire contro la Wicca... che spesso viene derisa per alcune persone che non la prendono seriamente, che non cercano di studiarne l'origine, che non cercano di ritrovare quello che hanno appreso nel passato, ma si basano solo sui alcuni libretti presi in libreria con incanti a volte senza senso (almeno questa la mia personale opinione). E questo fa sorridere non solo i cristiani e altri credenti, ma i pagani stessi che seguono "tradizioni" pi elevate.

Dovremmo migliorare sotto questo aspetto, la sottoscritta compresa.

Gwydion

  • Visitatore
La Wicca una religione ?
« Risposta #227 il: Settembre 04, 2005, 03:18:35 pm »
Raven non solo la wicca stata ufficializzata come religione da Stati Uniti, Olanda, Norvegia,Danimarca e non ultima inghilterra ma ha anche una profonda teologia che differisce di tradizione in tradizione permettendo cos piena libert a uno dei punti cardine di questa magnifica fede : individualit.
A e aggiungo che in America ( gli studiosi dicono che tra 15- 20 anni sar la 3 religione per diffusione negli stati uniti) purtroppo, alcune streghe parlano di creare un clero.
Inoltre abbiamo 13 principi base pi la Rede e il Siamo tutti uno.
detto questo ti dico che gli Dei ti benedicano)O(

Gwydion

  • Visitatore
La Wicca una religione ?
« Risposta #228 il: Settembre 04, 2005, 03:21:56 pm »
potrei anche sbagliarmi, ma questa e la definizione che da studente del Liceo classico e fedele di una religione do di una religione Il termine religione ha origine dal latino religo (che sta per legare insieme) e con questa espressione si intende la relazione che si stabilisce tra una persona ed una o pi divinit o forze sovrannaturali e fra gli uomini che praticano uno stesso culto; in altri termini si pu definire come una proiezione metafisica condivisa codificata e tramandata all'interno di un contesto sociale. Il bisogno religioso presente in ogni cultura in forme esternalizzate da riti che hanno una valenza sociale e possono o meno avere un contenuto etico (guidare il comportamento interiore) e filosofico (dare risposte a domande universali).
 

Gwydion

  • Visitatore
La Wicca una religione ?
« Risposta #229 il: Settembre 04, 2005, 03:40:02 pm »
La mia visione inoltre e questa. Tutti siamo uno quindi il tutto che e il tutto ci che non il Divino, Ora come un albero tutti( per tutti intendo Dei, uomini piante, rocce e minerali.) veniamo da un unico seme e abbiamo un unico tronco, L'universo e composto solo da vortici energetici che mutano e si trasformano, ma ci non cambia che noi esistiamo comunque, che i rami del l'albero ci siano, che gli Dei siano immanenti in ogni cosa. Ora il divino si manifesta nell'universo in tre cose, saggezza,forza,amore (nei loro aspetti negativi e positivi ) e tutti gli Dei non sarebbero altro che le rappresentazioni di una o pi di queste qualit, eppure nonstante vengano dallo stesso albero, sono rami diversi. So di essere stato arzigogolato ma spero capiate.

Gwydion

  • Visitatore
La Wicca una religione ?
« Risposta #230 il: Settembre 04, 2005, 03:52:37 pm »
e scusate se continua a posrtare ma ricordo che la wicca e divisa a tradizioni e che ogni tradizione si rif a una determinata cultura; wicca ellenica ( si rif a culti greci) wicca romana( si rif a culti romani)wicca celtica ( be non c' bisogno che lo dica) wicca teutonica(culti di popoli nordici di ceppo germanico)

Se uno vuole essere severo la wicca un calderone di, antichi Dei , comlpesse teologie antiche e moderne, qualcosa della magia cerimonile, qualcosa della supersistizione e qualcosa di magia popolare, nuove regole e vecchie regole . eppure che dire, funziona! ed questo che conta sia che sia nata ieri che due giorni f!

Nihal

  • Visitatore
La Wicca una religione ?
« Risposta #231 il: Settembre 04, 2005, 06:26:02 pm »
Citazione
secondo me la Wicca una religione, perch per religione secondo me si intende quei meccanismi, quelle idee che portano l'uomo a confrontarsi con il divino. Quindi la Wicca una religione.
semplice e corretto dal mio punto di vista.

Naturalmente la domanda sorge, perch la wicca non simile a nessun'altra religione del mondo. Fore un caso o forse un sintomo dei tempi.
Non solo si confronta con il divino, ma si rapporta con esso, tenta di capirlo, lo celebra e si immerge in esso.
Se questa non religione (nel senso buono del termine), davvero non s cosa sia.

Quesse

  • Visitatore
Dubbio!
« Risposta #232 il: Gennaio 10, 2008, 11:18:53 pm »
L'altro giorno parlavo con una persona che potrei definire come Maestro Spirituale..
Lui si pu considerare una sorta di sciamano, pratica rituali, esperto nell'uso degli oleoliti, nelle pratiche di divinazione, accompagnamento delle anime..ha studiato con gli indiani d'america e i monaci buddisti, ha viaggiato in lungo in largo, conosce la cristallo terapia, conosce l'astrologia karmica, pratica da una vita, organizza una Capanna Sudatoria ogni luna nera a Roma e ne sta costruendo una qui..

..insomma tutt'altro che l'ultimo arrogante arrivato..ha un'esperienza ed una sensibilit oltremodo profonda, ha avuto delle maestre sacerdotesse potenti e partecipato a moltissimi ritiri sia solitari che in gruppo..

L'altro giorno gli ho chiesto se conoscesse la Wicca e se sapeva cos'era, che tipo di religione fosse!

La sua risposta stata: la wicca non una religione, wicca significa "circolo di streghe" era il nome con cui venivano indicate le riunioni delle streghe.

Quindi ora mi sorge spontanea una domanda..

..perch wicca viene definita "religione"??
..non sarebbe pi appropirato chiamarla, se vogliamo definirla come religione, Neopaganesimo??

"Religione" un termine, alla luce di questa informazione, non molto appropriato per definire la Wicca...

...o no?

 Mancato uso funzione cerca e titolo della discussioni non significativo.

Chiara86

  • Visitatore
Re: Dubbio!
« Risposta #233 il: Gennaio 10, 2008, 11:28:30 pm »
La religione ha lo scopo di aiutare l'uomo nell'esperienza diretta del Divino.

Frase tratta da "Wicca" di Scott Cunningham

Per me questa frase spiega perfettamente che la wicca una religione, anche perch se non erro esistono anche altri tipi di religione pagane diverse dalla Wicca.

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Dubbio!
« Risposta #234 il: Gennaio 11, 2008, 01:31:42 am »
..perch wicca viene definita "religione"??
..non sarebbe pi appropirato chiamarla, se vogliamo definirla come religione, Neopaganesimo??

"Religione" un termine, alla luce di questa informazione, non molto appropriato per definire la Wicca...

...o no?

Dunque... espongo la mia idea in proposito... dobbiamo partire dal presupposto che la "religione" si differenziata in quanto tale dall'avvento del cristianesimo, ovvero prima di questo "religio" era, se non ricordo male (e se la docente di Storia delle Religioni non ha detto un'emerita ca***ta), il termine con il quale veniva definito l'atteggiamento corretto di un romano (essendo latino)... in pratica, dobbiamo considerare che prima del cristianesimo le due cose (religione e vita "normale") non erano separate, anzi.

Tuttavia oggi questa distinzione ce la portiamo avanti, volenti o nolenti, fin dalla pi giovane et, ed ecco perch, a mio avviso, c' questo "bisogno" di definire la wicca (o pi in generale il paganesimo) una religione (una questione di identificazione sociale credo...). Di per se considerando i vari richiami di questa al "culto antico" (per quanto possibile ai giorni nostri) non necessita di un riconoscimento ufficiale dello status di "religione" proprio perch non separa la visione "sacra" da quella "profana"...

"Una religione un insieme di azioni, credenze, comportamenti, istituzioni, con cui un gruppo umano tenta di collocarsi all'interno di un mondo non-umano, investendo di valori ci che sembra loro fondamentale."

Questa qui sopra la breve spiegazione che wikipedia da della religione, ed in effetti credo che ci valga tanto per una religione quanto per uno "stile di vita", una filosofia di pensiero o, nel caso della wicca, per quello che deriva dalla fusione delle tre cose (ripeto, sempre il mio punto di vista).
Ora, passando al secondo punto... Wicca un nome, che identifica una tipologia di neopaganesimo... non puoi chiamarla neopaganesimo dato che solo una corrente di questo... come per i cellulari... ci sono diverse marche, ma alla fine sono sempre telefoni cellulari, alcuni con la fotocamera, altri con il lettore mp3 ma la "base" quella (esempio stupido, ma la prima cosa che mi balzata sotto agli occhi).
Ora... alla luce di tutto ci... Wicca pu essere per te, religione, stile di vita, filosofia di pensiero, oppure (parrebbe meglio) queste tre cose insieme... alla fine sai tu cos per te, come la definiscono gli altri non te ne dovrebbe importare poi molto. Tuttavia, riprendendo il discorso in alto, quello dell'identificazione sociale, credo che, prendendendo in analisi ci che detto da wikipedia, la wicca possa essere considerata religione dato che sono presenti "delle azioni, dei comportamenti, delle credenze (in questo caso "esperienze"), istituzioni (*) comuni che identificano un gruppo (coloro che si riconoscono wiccan) che si rapporta con un mondo non-umano (il mondo divino... che si riflette anche nel mondo umano in questo caso) investendo valori in ci che per esso fondamentale (l'equilibrio, l'acquisizione di esperienza, conoscenza, coscienza, etc...)".
Ok... spero di essere stato chiaro, e soprattutto spero di non aver sparato cavolate :g: ... in ogni caso mi ripeto, il mio punto di vista...


(*) ehm... dipende da come vogliamo interpretare questa parola... mi sono sempre chiesto: una Gran Sacerdotessa pu essere riconosciuta tale anche da un'altra tradizione? Se s, allora si potrebbe trattare di una "carica"... ergo potremmo parlare di "istituzione"... ma vabb, qui ci perdiamo in inutili discussioni... stancanti ed infinite... quindi ditemi solo si o no e stop please  :lol_2:
« Ultima modifica: Gennaio 11, 2008, 01:35:27 am di acquario88 »

Offline Kalki

  • -
  • **
  • Post: 115
Re: Dubbio!
« Risposta #235 il: Gennaio 11, 2008, 02:32:23 am »
Mi permetto di dissentire riguardo alcuni punti.

1. Prender per buona l'origine della parola "religione" come "galateo del romano perfetto"; tuttavia, il riferimento al Cristianesimo impreciso: questo , infatti, un culto che si sviluppa come collante di una comunit, andando ad incidere, ove possibile, nella stessa regolamentazione del quotidiano, rispettando cos la definizione di partenza, seppur trasferendola all'ambito cristiano. Prima del '500, grossomodo, non si effettua nessuna distinzione fra il perfetto cristiano e il perfetto cittadino: essi sono tutt'uno, cos com' unica l'origine del potere sulla Terra, sia esso temporale o spirituale.

2. La definizione che viene data da wikipedia mi sembra fraintendibile. Io sostituirei "non-umano" con "metafisico". Ci escluderebbe che la Wicca venga classificata come una filosofia o uno stile di vita.

Aggiungerei, anche se questo non strettamente inerente, che vero che la Wicca una religione "libera", ma pur vero che l'appartenenza ad essa testimoniata da una serie di requisiti. Se due persone si dicessero entrambi wiccan pur non avendo nessunissimo "elemento religioso" (mi si passi il termine ambiguo) in comune, logico che qualcosa non va. Per cui o uno sbaglia e non wiccan, oppure non lo nessuno dei due. Oppure, ancora, "wiccan" diverrebbe un sinonimo di "religiosamente libero", ma allora non si capirebbe perch inventarsi un neologismo. Ovviamente, escludo con forza la terza ipotesi...

Ritornando, adesso, al cuore della questione, mi sovviene una domanda: perch non gli hai chiesto a quali aspetti della Wicca si riferisse questo Maestro, quando l'ha definito "circolo di streghe"?

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Dubbio!
« Risposta #236 il: Gennaio 11, 2008, 02:40:23 am »
Aggiungerei, anche se questo non strettamente inerente, che vero che la Wicca una religione "libera", ma pur vero che l'appartenenza ad essa testimoniata da una serie di requisiti. Se due persone si dicessero entrambi wiccan pur non avendo nessunissimo "elemento religioso" (mi si passi il termine ambiguo) in comune, logico che qualcosa non va.
Punto 1, grazie per la precisazione  :biggrin2:
Punto 2, ora mi sovviene un dubbio... il Buddhismo... ecco... una religione? E' una filosofia di pensiero? Io l'ho sentito definire in entrambi i modi, sia in modo separato che congiunto... in ogni caso "coerente" con la precisazione che hai fatto... :g: ergo non capisco l'esclusione della "filosofia di vita" (non voglio battere per forza su questa precisazione, semplicemente un dubbio  :biggrin2: )
Per l'aggiunta concordo in pieno... in effetti mi pare che sia una precisazione alquanto logica  :lol_2:
« Ultima modifica: Gennaio 11, 2008, 02:53:29 am di acquario88 »

Offline Kalki

  • -
  • **
  • Post: 115
Re: Dubbio!
« Risposta #237 il: Gennaio 11, 2008, 02:59:08 am »
Citazione
il Buddhismo... ecco... una religione?

In base alla definizione che ne ho dato io, certamente s. Va anche precisato, del resto, che una religione , in linea di massima, anche una filosofia/stile di vita, nella misura in cui influenza l'ambito quotidiano (e questo, presumibilmente, avviene sempre, seppure in modalit molto differenziate).

Il ragionamento non vale, invece, all'inverso: una filosofia/stile di vita non necessariamente una religione. Voglio dire, stile di vita pu essere anche la scelta di vestirsi sempre Roberto Cavalli o Sergio Tacchini (che animali 'sti stilisti!)...

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Dubbio!
« Risposta #238 il: Gennaio 11, 2008, 03:03:58 am »
Citazione
il Buddhismo... ecco... una religione?

In base alla definizione che ne ho dato io, certamente s. Va anche precisato, del resto, che una religione , in linea di massima, anche una filosofia/stile di vita, nella misura in cui influenza l'ambito quotidiano (e questo, presumibilmente, avviene sempre, seppure in modalit molto differenziate).

Il ragionamento non vale, invece, all'inverso: una filosofia/stile di vita non necessariamente una religione. Voglio dire, stile di vita pu essere anche la scelta di vestirsi sempre Roberto Cavalli o Sergio Tacchini (che animali 'sti stilisti!)...
Bene, era il ragionamento che stavo facendo mentre attendevo la risposta  :biggrin2: [Ogni wiccan una strega, ma non tutte le streghe sono wiccan -> applicavo questo "detto"]
Anyway, grazie delle precisazioni  ;)... notteee a tuttiii  :tooth:

Offline elaphe

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1403
  • Redattore di Athame
    • www.athame.it
Re: Dubbio!
« Risposta #239 il: Gennaio 11, 2008, 07:35:01 am »
Ho finito poche ore fa di rivedere le bozze di un libro appunto a ci dedicato...

Il Neopaganesimo non una religione ma il denominatore comune di una serie di religioni. La Wicca E' assolutamente una religione, sebbene differisca dalla "religioni rivelate" per tutta una serie di caratteristiche, prime fra tutte il non avere una teologia ed un'escatologia definite "dall'alto" ed avere una matrice esoterica inestricabile dalla pratica.

Per quanto riguarda i Buddismi (al plurale!)... Alcuni sono religioni, altri si possono pi agevolmente definire "filosofie"...

Per quanto riguarda l'etimologia del termine proposta dal "Maestro Spirituale" in questione, non concordo affatto (n sono l'unico...). Del resto, si pu essere "illuminati" senza essere esperti in tutto lo scibile esoterico. Mi sembra questo il caso, oso dire.

Baci.

E.
« Ultima modifica: Gennaio 11, 2008, 07:41:11 am di elaphe »
The weird sisters, hand in hand,
Posters of the sea and land,
Thus do go about, about:
Thrice to thine and thrice to mine
And thrice again, to make up nine.
Peace! the charm's wound up.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 28, 2021, 06:31:22 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB