*

Autore Topic: Reincarnazione  (Letto 4213 volte)

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Reincarnazione
« Risposta #45 il: Gennaio 16, 2008, 01:49:08 pm »
Parliamo di anime e già di per se il concetto di anima ha una forte connotazione...
Tempestaaaa, non mi lasciare le frasi a metà  :lol_2: che altrimenti non trovo appigli per collegarmi oppure non riesco a capire quello che intendi  :hypocrite:

Tempesta

  • Visitatore
Re: Reincarnazione
« Risposta #46 il: Gennaio 16, 2008, 01:56:13 pm »
Semplicemente diamo per scontato il concetto di anima. ora questo concetto da dove arriva? perchè lo usiamo ecc. una volta stabilito questo credo sia anche piu' facile fare una discussione. Se ne parlava anche in un altro post cos'è l'anima, ma è andato deserto. Ora a mio avviso è inutile parlare di reincarnazione se non si appura cos'è che si reincarna. A me sembra che in generale si stiano dando frasi ad effetto.

Offline Kittie Chaos

  • -
  • **
  • Post: 76
Re: Reincarnazione
« Risposta #47 il: Gennaio 16, 2008, 02:00:34 pm »
Personalmente credo che fuori dell'illusione del tempo, la ruota delle reincarnazioni della nostra anima (o meglio della nostra anima profonda) non è che un'unica grande anima frammentata in tanti piccoli pezzettini, ignari gli uni degli altri.
Quest'unica grande anima chiamiamo appunto il Flusso.
Quando uno di questi frammenti ha le qualità e le condizioni necessarie per raggiungere l'immortalità e ottiene un corpo spirituale eterno... ecco che in quel momento tutto il Flusso si riunisce in questo nuovo corpo indistruttibile, la frammentazione cessa d'incanto e la coscienza, non più spezzettata, diventa un'unica super-coscienza al di fuori delle illusioni e del tempo.
Quando ciò accade abbiamo ovviamente una conoscenza e un potere pari a quelli di un dio.
Guardatemi male perchè sono diverso ed io riderò di voi perchè siete tutti uguali!

Tempesta

  • Visitatore
Re: Reincarnazione
« Risposta #48 il: Gennaio 16, 2008, 02:02:33 pm »
Comunque la mia era un precisazione metodologica tutto qua...

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Reincarnazione
« Risposta #49 il: Gennaio 16, 2008, 02:09:12 pm »
Comunque la mia era un precisazione metodologica tutto qua...
Beh, ma allora cerchiamo di chiarire questa cosa: cos'è l'anima?
Possiamo rimanere in questo thread?

Tempesta

  • Visitatore
Re: Reincarnazione
« Risposta #50 il: Gennaio 16, 2008, 02:10:10 pm »
secondo me si, male che vada  ridivido io  :biggrin2:

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Reincarnazione
« Risposta #51 il: Gennaio 16, 2008, 02:13:09 pm »
ok signori, l'argomento della discussione si sposta un secondo sul "significato dell'anima"... le domande guida sono:
- che cos'è?
- da dove viene?
- a che serve?
- dove va?
:g: io ci penso un secondo e poi posto il mio pensiero  :biggrin2:

Tempesta

  • Visitatore
Re: Reincarnazione
« Risposta #52 il: Gennaio 16, 2008, 02:14:57 pm »
Ma prima un approccio storco filosofico no?

faith81

  • Visitatore
Re: Reincarnazione
« Risposta #53 il: Gennaio 16, 2008, 02:50:07 pm »
Ovvero esistono esseri umani di serie A e di serie B :g: mi fa venire in mente qualcosa...

eh forse si.. però questa volta a livello spritituale!
insomma, ci sono molte persone che sembrano fin troppo "comuni" ed altre che non lo sono affatto..

il che, effettivamente, fa pensare che non in tutti ci sia una scintilla "divina". Il problema ora sta a capire perchè in alcuni c'è ed in altri no?

Offline Demonius

  • -
  • **
  • Post: 580
Re: Reincarnazione
« Risposta #54 il: Gennaio 16, 2008, 02:56:30 pm »
Ovvero esistono esseri umani di serie A e di serie B :g: mi fa venire in mente qualcosa...

eh forse si.. però questa volta a livello spritituale!
insomma, ci sono molte persone che sembrano fin troppo "comuni" ed altre che non lo sono affatto..

il che, effettivamente, fa pensare che non in tutti ci sia una scintilla "divina". Il problema ora sta a capire perchè in alcuni c'è ed in altri no?

Te lo dico io. La conoscienza e dispersa nell'energia che abbiamo intorno. Tutti noi siamo affini con un energia diversa e questo ci permette di evolverci nel campo dove la nostra energia è più portata a svilupparsi.
Tutti noi siamo portati per un campo che potrebbe non essere adatto ad un'altra persona...

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Reincarnazione
« Risposta #55 il: Gennaio 16, 2008, 03:00:37 pm »
Ma prima un approccio storco filosofico no?
Ma certo, mi par giusto  ;)

Dunque... l'anima è identificata in moltissime culture ed assume diversi nomi e connotazioni... forse bisognerebbe dare una breve descrizione per ognuna di queste:

Ebraismo: l'anima è il soffio di dio che rende la creatura di terra una creatura vivente, in ebraico nèfesh hachaiyàh, in latino animam viventem, in greco psychè ton zòion... di per se il termine nèfesh indica il respiro, non tanto il soffio vitale di dio. Poi sono presenti altri termini: Ruach e   Neshamah.
Riassumendo:
Nefesh è il respiro, la funzione vitale, la parte quasi meccanica che mantiene in vita il corpo e gli rende istinti e funzioni vitali.
Ruach è lo spirito, ha la funzione di distinguere il bene dal male... potrebbe essere considerata la psiche.
Neshamah è il SE superiore, quello che a tutti gli effetti permette all'uomo di beneficiare dell'aldilà e dona la consapevolezza dell'esistenza di dio.
Dopo la morte si tratta di un bel casino perchè ci sono varie visioni di tutto questo... alcuni dicono che nefesh rimanga con il corpo (altri dicono che si dissolva), ruach e neshamash proseguano una specie di completamento e poi si ricolleghino a nefesh e vadano verso il paradiso (come sono contortiii)..

Cristianesimo:
"L'anima intellettuale è la forma del corpo e la sua separatezza dopo la morte è vista come un esilio, poiché essa è naturalmente unita al corpo, a cui tende con la resurrezione finale."
Dunque, i cristiani semplificano la cosa unificando i tre aspetti dell'anima e la identificano con quel soffio divino che concede all'uomo la vita e la capacità di ragionare... ergo, dopo la morte l'anima va in un determinato luogo (presumo il Paradiso) per poi risorgere, e quindi riunirsi al corpo, dopo l'Apocalisse..

Islam:
ecco, questo mi sfugge... ma non credo sia tanto diverso dagli altri due...

Greci:
Platone: secondo il dualismo platonico e gnostico, l'anima è per sua natura simbolo di purezza e spiritualità, non ha un inizio, in quanto è ingenerata, inoltre, è considerata immortale e incorporea.
Aristotele: l'anima è forma e principio di vita che anima e governa il corpo. Di tale principio distingue le funzioni, personificandole in tre anime:
- anima vegetativa, che governa le funzioni fisiologiche istintive (quelle che noi chiamiamo "animali", appunto: nutrizione, crescita, riproduzione)
- anima sensitiva, che presiede al movimento e all'attività sensitiva
- anima intellettiva, che è la fonte del pensiero razionale e governa la conoscenza, la volontà e la scelta.
Un principio di eternità riposa nell'anima intellettiva, che per ciò risiede nel singolo corpo ma non ne dipende.

Latini:
Beh... non hanno avuto molto tempo per formulare concetti astratti loro propri  :rolleyes:
« ignoratur enim quae sit natura animai,
nata sit an contra nascentibus insinuetur
et simul intereat nobiscum morte dirempta
an tenebras Orci visat vastasque lacunas
an pecudes alias divinitus insinuet se »
Lucrezio, de Rerum Natura

Induismo:
beh, è stato accennato qualche post fa... l'anima è identificata con l'Atman, ovvero la scintilla divina che origina da Brahman... riassumendo questa scintilla si incarna e reincarna, facendo esperienza... ha un preciso dharma (ordine) ed è soggetta al karma: "ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria"... una volta che il karma viene scontato e l'anima è, come dire, purificata si riunisce a Brahman uscendo dal Samsara (ciclo delle reincarnazioni)..

Piccole distinzioni:
nell'esoterismo c'è una netta distinzione tra ANIMA e SPIRITO, ed è questo che può generare confusione... lo spirito tutto pervade, è quello che è parte di noi quanto del mondo e dell'universo (quindi immortale), mentre l'anima è ciò che "lega" lo spirito al corpo e quindi destinata prima o poi ad esaurirsi...



Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Reincarnazione
« Risposta #56 il: Gennaio 16, 2008, 03:05:01 pm »
Acquario, a copiare da Wiki siamo bravi tutti, eh?
Non te la prendere, oggi sono un po' acida...

Tranquilla  :harhar: è solo che avevo bisogno di un appoggio per buttar giù le cose, altrimenti ci impiego una vita  :biggrin2:
Inoltre la mia intenzione era di riassumere e commentare insieme le varie ideologie :baby:
« Ultima modifica: Gennaio 16, 2008, 03:15:48 pm di acquario88 »

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Reincarnazione
« Risposta #57 il: Gennaio 16, 2008, 03:08:18 pm »
Ovvero esistono esseri umani di serie A e di serie B :g: mi fa venire in mente qualcosa...

eh forse si.. però questa volta a livello spritituale!
insomma, ci sono molte persone che sembrano fin troppo "comuni" ed altre che non lo sono affatto..

il che, effettivamente, fa pensare che non in tutti ci sia una scintilla "divina". Il problema ora sta a capire perchè in alcuni c'è ed in altri no?


Un mio conoscente diceva "il latte ai bambini, la carne agli adulti"... in pratica non tutti sono allo stesso livello (si parla di esperienze e di vite)... l'anima "maturando" raggiunge il bisogno di evolversi, quindi è spinta alla ricerca attiva... ovviamente si tratta di una cosa comune, non di una regola, vedi Siddharta che ha raggiunto la liberazione nel giro di una vita  :biggrin2:

Offline hariarti

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 325
Re: Reincarnazione
« Risposta #58 il: Gennaio 16, 2008, 03:59:05 pm »
Io mi trovo vicinissima alla concezione di anima della religione Induista,  inoltre non credo che sia legata al corpo ma all'universo, quindi se preferiamo possiamo sostituire il termine con spirito... effettivamente il discorso sulla reincarnazione si è fatto complesso perchè ci sono mille connotazioni diverse del termine anima...però non sono d'accordo con Tempesta sul fatto che tutto quello che era stato detto prima fossero frasi a effetto.....
meglio così comunque per queste nuove precisazioni sull'anima.
Siddharta ha raggiunto la liberazione in una sola vita, è vero ma per moltissimi egli è stato l'incarnazione dell'illuminazione stessa !!!!!! :rolleyes:

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Reincarnazione
« Risposta #59 il: Gennaio 16, 2008, 04:10:07 pm »
è vero ma per moltissimi egli è stato l'incarnazione dell'illuminazione stessa !!!!!! :rolleyes:
Ci vuol poco a prendere un uomo e renderlo "Dio"... però ciò che rappresenta, l'esempio che offre, secondo me è più utile se visto come "semplice uomo" piuttosto che "dio"...

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 26, 2021, 04:41:52 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB