Wicca.it - Portale degli Wiccan italiani

Primo Cerchio => Madre Terra => ERBE & PIANTE => Topic aperto da: desdred - Settembre 27, 2003, 09:15:46 am

Titolo: bruciare erbe
Inserito da: desdred - Settembre 27, 2003, 09:15:46 am
vorrei bruciare erbe come incensi , dovrei aggiungere qualche ingrediente??                    
Titolo: bruciare erbe
Inserito da: Inverno - Settembre 27, 2003, 08:52:56 pm
Puoi bruciarle cosi come sono (secche naturalmente).

se vuoi puoi anche mischiare diverse erbe insieme per alcune magie.                    
Titolo: bruciare erbe
Inserito da: Ferad - Settembre 27, 2003, 09:21:45 pm
Prova a legare le erbe sminuzzate con della resina, se possibile neutra... oppure fai come faccio io: lascio le erbe che m\'interessano a mollo nell\'alcool puro per trenta giorni (chiuso, il contenitore,sennò l\'alcool evapora!) poi filtri, lasci evaporare metà alcool e bruci nel brucia essenze con un poco d\'acqua.                    
Titolo: bruciare erbe
Inserito da: Inverno - Settembre 27, 2003, 09:42:49 pm
Ma in questo modo gli togli il loro aroma, mi spiego, non sprigionano lo stesso odore, non stò giudicando il tuo operato naturalmente, mi stò solo chiedendo se rimanendo per trenta giorni nell\'alcool puro poi conservino ancora il loro aroma... :oops:                    
Titolo: bruciare erbe
Inserito da: Ferad - Settembre 28, 2003, 12:31:15 am
Ora ti spiego perchè uso questo metodo: la maggior parte degli aromi delle piante è dovuta alla presenza di liquidi e/o resine all\'interno delle piante stesse. La maggior parte di questi liquidi e resine per sciogliersi ha bisogno o di alcool o di olio. Nell\'acqua le cose che si disciolgono davvero sono poche, se ci pensi anche lo zucchero necessita di essere mescolato per potersi sciogliere. E\' vero che l\'alcool ha un odore molto forte ma se aumenti la percentuale di sostanze disciolte nello stesso facendone evaporare una buona parte, l\'effetto può essere davvero buono.
In più conviene bruciare l\'essenza filtrata ed evaporata assieme ad un poco d\'acqua, così per prima cosa eviti fiammate dall\'alcool residuo, e poi l\'acqua mitiga tantissimo l\'aroma alcoolico.

Suppongo inoltre che si possa lasciar asciugare completamente tutto l\'alcool per poi raccogliere ciò che vi si era disciolto dentro, allo scopo di ottenere fondamentalmente un olio essenziale, ma mi è stato assicurato che per ottenere una quantità decente (una boccettina) di olio si debba tenere, ad esempio, sotto alcool un chilo di menta piperita... se hai contatti erboristici, ti renderai conto da solo di quanto sia dispendiosa la cosa... tanto vale comprare l\'essenza già fatta e pronta, costa sicuramente di meno!

E poi che ci vuoi fare, sarà probabilmente meno profumato, più stressante (intendo l\'aspettativa di un mese), ma anche farsi in casa certe cosucce ha il suo fascino, no?                    
Titolo: bruciare erbe
Inserito da: Inverno - Settembre 28, 2003, 01:57:10 pm
Sono perfettamente d\'accordo con te sulla soddisfazione che si prova a fare certi lavoretti da soli in casa, perso che inoltre, utilizzando la visualizzazione magica durante le varie fasi dell\'operazione si possa aumentarne anche il potere, tu che ne pensi?

Ad ogni modo resto del parere che bruciare le erbe (fatte prima accuratament esiccare), all\'interno del calderone oppure su un braciere sia un\'altra cosa...ma è un opinione del tutto personale naturalmente.

Mi è parso di capire che con il tuo procedimento sei in grado di creare un Olio? ho capito bene?                    
Titolo: bruciare erbe
Inserito da: Ferad - Settembre 29, 2003, 08:58:48 pm
In effetti è possibile: tutte le particelle sciolte nell\'alcool, che non sono sola fibra, si agglomerano sotto forma di una sorta di olio, quando l\'alcool è evaporato del tutto. I problemi sono principalmente 3: 1) l\'odore di clorofilla è quasi sempre fortissimo, e rischia di coprire gli altri (non accade con i fiori, ovviamente) 2) l\'olio si secca moolto in fretta, incrostano il contenitore, a meno che non sia sufficientemente piccolo 3) ci vuole una cifra di robe per fare l\'olio, te l\'ho detto, kili addirittura.

SOno d\'accordissimo che bruciare erbe essiccate e usara un\'aroma da bruciaessenza sia molto differente, ed anch\'io brucio le erbe, talvolta!                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: FantasiaFinale - Ottobre 23, 2003, 07:35:17 pm
Come faccio a far liberare gli aromi direttamente dalle erbe senza dover comprare gli incensi già fatti?                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: ButterflyValery - Ottobre 23, 2003, 07:46:18 pm
bè io in passato usavo spesso sacchettini colorati di stoffa x metterci dentro le rbe e o fiori secchi..emanavano un profumo dolcissimo...prova così ma se vuoi sosituire le erbe al posto dell\'incenso nn saprie dirti...io trovo l\'incenso molto utile...                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: FantasiaFinale - Ottobre 23, 2003, 07:50:56 pm
ma io vorrei poterli bruciare.....                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: ButterflyValery - Ottobre 23, 2003, 07:57:55 pm
ahhh nn sapevo..ma nns aprei ke consigliarti n somse bruciandole vine fuori la puzza del fumo o il profumo delle erbe...chiedi agli esperti del sito!! :D                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: skayler - Ottobre 23, 2003, 08:04:38 pm
l\'odore è particolare x ora nn ho bruciato molte erbe cmq talvolta si si sente +puzzina di bruciato ke altro cmq compra i carboncini x bruciare gli incensi in grani(in erboristeria)sopra ci metti le erbe e il carboncino dopo avergli dato fuoco fa tutto da se!                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: ButterflyValery - Ottobre 23, 2003, 08:09:26 pm
mai visti quei genri dic arboncini... :shock: mi perdo qualcosa??? :oops:                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: KenaZ - Ottobre 23, 2003, 08:20:26 pm
E\' il metodo più veloce per bruciare essenze essiccate. Sono in pratica pastiglie di carbone autocomburenti. In giro per il forum ci sono diversi topic che trattano l\'argomento.                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: ButterflyValery - Ottobre 23, 2003, 08:28:29 pm
sì  ho notato ma un conto è sentirne parlare un conto è vederle con i porpi okki!! :oops:                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: Kisha - Ottobre 23, 2003, 09:08:41 pm
e qualcuno mi sa spiegare perchè a me quei cavoli di carboncini non bruciano mai?? li accendo, partono poi puff si fermano li dopo un dieci minuti :(                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: BlueHawk - Ottobre 24, 2003, 10:24:37 am
Purtroppo certe erbe puzzano un po\' di bruciato... le uniche tre che uso sono salvia, rosmarino e cannella (quest\'ultima fa un buonissimo odore): le metto sulla pastiglia di carbone con qualche incenso in grani... per il resto uso anch\'io gli incensi pre-confezionati... :(
)O(
BlueHawk                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: skayler - Ottobre 24, 2003, 07:32:14 pm
i carboncini sono come la carbonella della brace solo che son ricurvi un po incavati i miei quando s\'appizzano...fanno scif scif con le scintilline bellini va!                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: KenaZ - Ottobre 27, 2003, 11:29:16 am
Non mi ricordo chi avesse postato questa tecnica alternativa per bruciare erbe essiccate e triturate, ossia arrotolarle in una cartina come si fa per il tabacco...                    
Titolo: Incensi e aromi
Inserito da: KenaZ - Ottobre 28, 2003, 10:13:58 am
Ecco, appunto... mi raccomando di non accendere le erbe in questione aspirando!!! La maggior parte sono tossiche, alcune mortali!                    
Titolo: polveri magiche
Inserito da: dijana - Febbraio 21, 2008, 10:07:37 am
ciao a tutti chi ha voglia di ascoltarmi e rispondere. ho un problema con le polveri delle erbe magiche:nn bruciano. ce l'ho di tanti tipi ma nessuna bruccia abbastanza bene per riliasciare il suo profumo. qualcuno mi puo' spiegare come accenderle corettamente(puo' darsi che io faccia qualcosa di sbagliato)?

grazie ciao!

dijana
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Lucelibera - Febbraio 21, 2008, 10:20:34 am
Puoi spiegare il procedimento che usi? Altrimenti non ti so dire se fai qualcosa di sbagliato...
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Lacrima Di Pioggia - Febbraio 21, 2008, 10:58:26 am
Bisognerebbe anche capire  he erbe sono, dove le tieni, come le tieni.
Se sono in un posto umido magari non riescono a bruciare per questo..

Comunque, descrivici come fai e vediamo che si riesce a fare..
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Angelicus. - Febbraio 21, 2008, 11:38:32 am

E' normale che le erbe brucino male e magari diano un odore non gradevole...il più delle volte, infatti, non vengono seccate nel giusto modo ed inoltre le parti aeree bruciano peggio rispetto alle cortecce (ancora peggio bruciano le radici).

Solitamente si aggiungono sempre delle parti di segatura finissima alle erbe da bruciare, così che la combustione della segatura tenga alimentata quella delle erbe.

Prova ad aggiungere una o due parti di segatura finissima alla polvere delle tue erbe...e, magari, aggiungi anche una parte di resine tritata finemente(per correggere un pò l'odore di "erba bruciata").

Vedrai che le cose miglioreranno...

Angel...
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Chiara86 - Febbraio 21, 2008, 12:14:50 pm
Io infatti ho il problema che se brucio le erbe poi devo scappare via dalla stanza perchè l'odore acre è troppo intenso.

Perdona la mia ignoranza ma dove si compra la segatura?
Io per farle bruciare ho risolto accendendo un vero fuco nel calderone e buttandole dentro, per mitigare l'odore la resina dove la trovo?

Grazie

Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Lucelibera - Febbraio 21, 2008, 12:19:28 pm
La segatura la trovi anche al supermercato o al massimo in ferramenta...

Ma non vorrei che ci fossero residui di colla nella segatura che bruciati risultano nocivi...

Consiglio di fare attenzione...molti fumi sono velenosi...
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: acquario88 - Febbraio 21, 2008, 01:33:34 pm
E aggiungere un olio neutro?
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Angelicus. - Febbraio 21, 2008, 05:07:03 pm

L'olio renderebbe peggiore la combustione.

Spesso la segatura da aggiungere agli incensi la si trova anche nei negozi stessi dove si vende segatura.

Ottima soluzione è quella di usare uno degli incensi tibetani (costituiti da corteccia di determinati alberi triturata finemente).

La trovi nei negozi dove vendono incensi. Sono cortecce con odori molto dolci...quindi vanno bene anche per correggere l'odore dell'erba stessa.

Ottimo correttore è anche il giusquiamo...o lo stramonio...unito appunto alle erbe che ti servono e alla segatura o all'incenso di corteccia.

Angel...
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: dijana - Febbraio 22, 2008, 12:21:04 pm
grazie a tutti che mi hanno risposto.qualcuno mi ha chiesto come le uso; le uso a posto degli incensi.le butto nel calderone e accendo ma brucciano poco e di solito nn hanno un bel profumo come dovrebbero. ho sentito che di solito si usano carboncini.quali? come vanno usati? HELP!

grazie e un abbraccio a tutti

dijana
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: dijana - Febbraio 22, 2008, 12:25:36 pm

E' normale che le erbe brucino male e magari diano un odore non gradevole...il più delle volte, infatti, non vengono seccate nel giusto modo ed inoltre le parti aeree bruciano peggio rispetto alle cortecce (ancora peggio bruciano le radici).

Solitamente si aggiungono sempre delle parti di segatura finissima alle erbe da bruciare, così che la combustione della segatura tenga alimentata quella delle erbe.

Prova ad aggiungere una o due parti di segatura finissima alla polvere delle tue erbe...e, magari, aggiungi anche una parte di resine tritata finemente(per correggere un pò l'odore di "erba bruciata").
 


Vedrai che le cose miglioreranno...

Angel...
ti ringrazio per la risposta,
per favore mi puoi dire che cos'è la segatura d'erbe fiinissima da bricciare? dove si trova? come le fai brucciare?con carboncino? mi puoi spiegare per favore?
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Angelicus. - Febbraio 22, 2008, 08:39:22 pm

E' normale che le erbe brucino male e magari diano un odore non gradevole...il più delle volte, infatti, non vengono seccate nel giusto modo ed inoltre le parti aeree bruciano peggio rispetto alle cortecce (ancora peggio bruciano le radici).

Solitamente si aggiungono sempre delle parti di segatura finissima alle erbe da bruciare, così che la combustione della segatura tenga alimentata quella delle erbe.

Prova ad aggiungere una o due parti di segatura finissima alla polvere delle tue erbe...e, magari, aggiungi anche una parte di resine tritata finemente(per correggere un pò l'odore di "erba bruciata").
 


Vedrai che le cose miglioreranno...

Angel...
ti ringrazio per la risposta,
per favore mi puoi dire che cos'è la segatura d'erbe fiinissima da bricciare? dove si trova? come le fai brucciare?con carboncino? mi puoi spiegare per favore?

Usi la segatura tritata finemente (io la trovo da amici che tagliano il legno) mescolandola alle erbe che vuoi bruciare (sminuzzate). Si, io uso il carboncino. Alla mistura di erbe e segatura ci aggiungo sempre dell'altro incenso di resina o sell'incenso di corteccia...così da correggere l'odore...tutto quà.:)

Angel...
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: SerenityKilana - Agosto 10, 2011, 01:29:13 am
..Grazie per i consigli che ho letto in queste pagine, in effetti mi chiedevo anche io come bruciare correttamente delle erbe... O meglio, io ho il mio metodo, ma non mi soddisfa pienamente perché appunto credo che sia sbagliato, data la puzza XD
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Salamandra - Ottobre 15, 2011, 02:05:04 am
Smudge stick

Ciao c'è anche un altro modo per bruciare le erbe senza l'utilizzo dei carboncini.
Si possono confezionare degli smudge stick.

I nativi nord americani in particolare(ma anche tantissime altre culture) utilizzano,in ambito cerimoniale e celebrativo,specifiche erbe dette "da fumo",che vengono colte ancora fresche,avvolte su se stesse e legate con un filo,come una sorta di involtino,poi messe a seccare all'aria e all'ombra.

Una volta asciutto,l'involto va accostato ad una fiamma fino a che non prende leggermente fuoco(brucia molto lentamente se ben fatto)poi immediatamente spento(possibilmente senza soffiarci sopra)con un rapido movimento della mano e posto su un piattino.  Lo Smudge stick emettera corpose volute di fumo aromatico,per spegnerlo basterà appoggiarne la parte "fumante" su una superficie refrattaria al calore.

Naturalmente per avere un fumo gradevolmente profumato e non una puzza mefitica,bisognerà utilizzare erbe adatte.

Premesso che tutte le erbe utilizzate per intenderci "per fare l'arrosto"quindi timo,rosmarino,salvia ecc,hanno tutte profumo assai piacevole una volta bruciate,non tutte emettono però la bella voluta di fumo,degna dello smudge stick.

Gli smudge stick tradizionali sono confezionati con salvia bianca ,che ha un aroma più delicato rispetto alla salvia nostrana,che comunque può essere utilizzata,anche se la sconsiglio per chi soffre di allergie e problemi respiratori,perchè potrebbe causare reazioni allergiche.

Mi permetto di fare una precisazione per i neofiti:
Non utilizzare mai e poi mai erbe che non si straconoscono! Anche per quel che riguarda il loro utilizzo come " incensi "  ,informarsi bene sull'erba che si intende utilizzare,delle parti che potrebbero essere velenose ecc,oltre che essere importante per la salute,penso che sia utile per il nostro intento e rispettoso per le verdi creature che utilizziamo,scusate il pippone .

Come erbe fumose e profumate da noi si possono facilmente reperire :
Lavanda (che va però essiccata velocemente in mazzetti tipo "clavette"altrimenti prende fuoco invece di fumare )
Artemisia(a chi piace il profumo particolare )
Pino
Cedro
Cipresso
Ginepro
Mirto
Tutti molto aromatici e balsamici e naturalmente,fumosi.

Ho letto anche del mughetto,ma non l'ho mai provato. Ci saranno certamente altre piante ed erbe da fumo,se qualcuno ha qualche esperienza in proposito e può contribuire ad ampliare questa breve lista sarebbe interessante.

Ci sono anche i legni odorosi,come il palo santo,che basta accendere ed agitare o gli incensi in carta di riso con erbe medicinali,ma sono più difficili da trovare,gli smudge si possono fare facilmente in casa. Ciao




Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: -kay- - Ottobre 19, 2011, 10:03:47 pm

L'olio renderebbe peggiore la combustione.

Spesso la segatura da aggiungere agli incensi la si trova anche nei negozi stessi dove si vende segatura.

Ottima soluzione è quella di usare uno degli incensi tibetani (costituiti da corteccia di determinati alberi triturata finemente).

La trovi nei negozi dove vendono incensi. Sono cortecce con odori molto dolci...quindi vanno bene anche per correggere l'odore dell'erba stessa.

Ottimo correttore è anche il giusquiamo...o lo stramonio...unito appunto alle erbe che ti servono e alla segatura o all'incenso di corteccia.

Angel...

ehm, questo post che quoto è un po' vecchio, ma volevo porre l'attenzione su stramonio e giusquiamo: sono due erbe che contengono sostanze psicoattive (sono due classiche erbe delle streghe, usate ad esempio per il famoso unguento stregonesco) ma possono risultare molto tossiche se assunte oltre ad una certa quantità.

per quanto riguarda gli smudge stick proposti qua sopra: ne ho provati diversi, molti si trovano già confezionati nei negozi che ad esempio vendono prodotti dei nativi americani; personalmente apprezzo quello che spacciano per ginepro (anche se appunto deve essere un ginepro nord americano, simile nelle foglie squamate a tuie e sequoie e non al nostro pungente ginepro) mentre assolutamente non tollero l'odore della salvia bianca, non so perché... la salvia mi piace, ma bruciata proprio no... un mio amico che la usa spesso, dice che devo essere posseduto da un demone  :P ghghgh...

un altro metodo per bruciare le erbe è quello di realizzare coni o pasticche casalinghi: si devono confezionare mischiando per almeno 2/3 o 3/4 legno sminuzzato finemente e che alimenterà la combustione, più 1/3 o 1/4 sempre sminuzzato, delle erbe o resine che ci interessano. Il tutto dovrà essere mischiato infine ad un po' di gommalacca polverizzata (si trova nei negozi di restauro cornici o mobili, bricolage, pittura, ecc...) e pochissima acqua: si modella il tutto con le dita nella forma desiderata e poi lo si fa seccare completamente, ad esempio al sole o sopra ad un calorifero. A seconda del legno utilizzato come base, alcuni bruciano bene, mentre altri invece devono essere messi sopra le classiche pasticche di carbonella
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Salamandra - Ottobre 19, 2011, 11:27:11 pm
Kay,devo provare le tue ricette!
La gomma lacca ha un suo odore specifico? Io uso la gomma arabica,ma ha un odore non piacevolissimo e non è un gran legante  .

Ho fatto proprio oggi gli smudge di ginepro ,però come dici ha un aroma piuttosto pungente,ci ho lasciato anche le bacche,così l'ho mischiato con aghi d'abete ed è risultato più balsamico,certo il ginepro si sente! A me piace un casino il cedro,ma da noi non si trova quello tipo del libano,il ginepro americano non l'ho mai provato.

Ho provato a fare anche quelli di lavanda selvatica che ho trovato decisamente più dolce di quella angustifolia classica. Non servono i fiori,bastano gambi e foglie,anche non completamente secchi,hanno un aroma davvero molto dolce.  Si può inserire in cima allo smudge un bocciolo di rosa secco,che dona una nota leggermente più acre,che contrasta bene.

Il fumo della salvia non mente,se non lo sopporti ...cerca subito uno sciamano!  ;)
Almeno il timo?
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Cordelo di Quart - Ottobre 20, 2011, 06:38:37 am
strano, la gommalacca non è solubile in acqua ma in alcool (a 90°).
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: -kay- - Ottobre 20, 2011, 01:27:47 pm
strano, la gommalacca non è solubile in acqua ma in alcool (a 90°).


mi sa che avete ragione e mi sono confuso con i termini  :-[ , quella che ho usato io deve essere la gomma arabica; gli amici che mi hanno insegnato questa tecnica, usavano un prodotto già pronto e confezionato in polvere; io invece l'ho trovata a Milano grezza in cristalli in un negozio di importazione dall'Africa orientale (che vi consiglio anche per comprare sandalo in polvere e incenso in grani):

http://www.paginegialle.it/africanorientalcraft (http://www.paginegialle.it/africanorientalcraft)

sì quel tipo di gomma quando viene bruciata da sola, ho un odore non gradevole, ma deve essere usata in una quantità molto piccola e polverizzata, giusto quanto basta per legare assieme il legno e le erbe sminuzzate
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: winterflower - Ottobre 20, 2011, 01:49:32 pm
La segatura la trovi anche al supermercato o al massimo in ferramenta...

Ma non vorrei che ci fossero residui di colla nella segatura che bruciati risultano nocivi...

Consiglio di fare attenzione...molti fumi sono velenosi...
Questa è la mia preoccupazione riguardante i carboncini: che contengano troppe sostanze chimiche, sentito l'odoraccio che sprigionano (altro che le erbe!). Ne esistono di naturali in commercio? Se si, qualcuno può consigliarmi dove acquistarne?
Titolo: Re: polveri magiche
Inserito da: Cordelo di Quart - Ottobre 20, 2011, 05:43:54 pm
Questa è la mia preoccupazione riguardante i carboncini: che contengano troppe sostanze chimiche, sentito l'odoraccio che sprigionano (altro che le erbe!). Ne esistono di naturali in commercio? Se si, qualcuno può consigliarmi dove acquistarne?
I carboncini, se di buona qualità dovrebbero contenere solo polvere di carbone ed una piccolissima percentuale di nitrato di potassio (salnitro, E 252) per favorire la combustione.
Volendo si possono fabbricare facilmente col carbone di legna (quello per i grill o preparandoselo da soli), il salnitro si trova come conservante (E252), nei consorzi agrari o in rete, ne basta pochissimo, con 50/100 grammi ne avete per fare carboncini un par d'anni.
Se si utilizzano legni o erbe polverizzati non dovrebbe essere difficile imparare a preparare gli stick come consigliato da Kay, o dei conetti, impastando le polveri con pochissimo miele (meglio se lasciato ad appassire/ispessire al sole) e/o poca gomma arabica, che va diluita in pochissima acqua se in polvere.
Legni ed erbe perfettamente secchi e polverizzati finemente bruciano abbastanza bene, anche se non completamente, anche senza nessun additivo, basta farne un mucchiettino accenderlo e spegnere la fiammella dopo qualche istante sventolando con la mano.
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Salamandra - Ottobre 21, 2011, 01:08:06 am
 l'ho trovata a Milano grezza in cristalli in un negozio di importazione dall'Africa orientale (che vi consiglio anche per comprare sandalo in polvere e incenso in grani):

Lo conosco benissimo orientalcraft! Ci vado da anni a comprare l'olibano lo vendono ad un prezzo abbastanza onesto (hanno solo quello in grani)e il sandalo,che però ora non prendo più li,perchè è veramente svaporato,sa di polvere di mummia!
Dopo anni  finalmente ho trovato un fornitore serio,che ha vero legno di sandalo,vero sangue di drago ecc.
Anche la gomma arabica di cui parlavamo l'ho presa li in bei pezzettoni color ambra da pestare nel mortaio.

Volendo si possono fabbricare facilmente col carbone di legna (quello per i grill o preparandoselo da soli),

Nel senso di mischiare un pizzichino di salnitro e carbone,magari di legna già aromatica tipo conifere ecc,ridotto in polvere? Legarlo con un idea d'acqua?

Non ci ho mai provato,avevo letto una ricetta piuttosto laboriosa che prevedeva di mischiare il carbone con chiara d'uovo per legarlo,se la trovo in giro la posto.
Ciao
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Cordelo di Quart - Ottobre 21, 2011, 09:27:42 am
....
Dopo anni  finalmente ho trovato un fornitore serio,che ha vero legno di sandalo,vero sangue di drago ecc.
Sempre a Milano o in rete? Chi, come dove quando ?  :D

Citazione
Citazione
Volendo si possono fabbricare facilmente col carbone di legna (quello per i grill o preparandoselo da soli)
,
Nel senso di mischiare un pizzichino di salnitro e carbone,magari di legna già aromatica tipo conifere ecc,ridotto in polvere? Legarlo con un idea d'acqua?
Di salnitro ne basta pochissimo, un 3~5 %, uniformemente mescolato al carbone, niente acqua (da sola) non lega. Una soluzione di gomma arabica (dovrebbe andare bene anche la cosidetta 'colla arabica', quella densa, giallina, di cartoleria, leggermente diluita, un 60~70% di colla resto acqua).
Si possono intigere dei bastoncini (ad esempio rametti sottili di conifera ben secchi), steli di fieno ben secco, etc. nel miele (quello liquido, non cristallizzato) e rotolarli poi nella polvere di legno aromatico e/o erbe polverizzate.
Ovviamente le percentuali dipendono dai materiali, la loro densità, la concentrazione del principio attivo; sono quindi molto indicative.
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Salamandra - Ottobre 22, 2011, 12:26:44 am
Grazie per le spiegazioni,non ho mai provato a legare le erbe col miele.

Il fornitore è solo per rivenditori autorizzati.
Mi spiace smorzare il tuo entusiasmo!
Hai una partita iva?
(non per farmi i fatti tuoi )
Nel caso l'avessi,dovrebbe essere però anche un esercizio inerente ai prodotti da loro trattati,(resine,spezie,radici ed erbe)sono piuttosto selettivi,non esageratamente credo,ma se tipo gestisci una cartoleria (esempio)potrebbero fare i difficilotti.

Io ho un negozio laboratorio di candele in cera d'api e incensi naturali(piuttosto inerente ai loro standard quindi),ma mi hanno fatto aspettare una vita solo per darmi il catalogo,senza prezzi.
Lavorano su preventivo e su quantitativi piuttosto grossi .
Una volta avviato l'ordine però sono molto veloci e ne è valsa la pena,perchè hanno buoni prezzi e posso proporre un prodotto con una materia prima garantita con tanto di certificazione,cosa non facile,soprattutto per erbe non nostrane,tipo patchouli.
Se ti interessa te lo linko,ma potresti contattarmi in forma privata? Si può sul forum?Ciao.
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Cordelo di Quart - Ottobre 22, 2011, 07:16:26 pm
Il problema fiscale (P.IVA etc) non esiste, la specificità dell'attività... non è insuperabile.
I quantitativi invece potrebbero diventarlo, dipende da cosa intendano; magari si potrebbe pensare ad un gruppo d'acquisto. La cosa però complicherebbe e alla fine non so se il gioco valga realmente la candela (o le candele.... ;oP )
Titolo: Re:bruciare erbe
Inserito da: Salamandra - Ottobre 22, 2011, 11:50:03 pm
Stiamo andando stra off topic temo... prima che ci bacchettino ...e io non supererò mai il secondo cerchio...lo vuoi sto link o no? ;)

Non lo spiattello sul sito,(chiaro che per chi commercia, i fornitori sono più preziosi dell'oro )perciò ti chiedevo se si può comunicare in forma privata.
Ciao.