*

Autore Topic: SCIAMANESIMO  (Letto 4950 volte)

Christal

  • Visitatore
SCIAMANESIMO
« Risposta #15 il: Agosto 05, 2005, 10:53:13 am »
Citazione
La Wicca E' una religione estatica, in cui i celebranti SONO canali delle divinità (ben altro che cerimonieri) fino anche alla possessione, in cui NON sono assolutamente bandite forme di sollevamento dell'Energia anche tramite la flagellazione rituale, in cui gran parte della ritualistica (per non parlare dell'iniziazione) ruota attorno al concetto di Morte rituale.


Sono perfettamente d'accordo, meglio di così non si poteva esprimere il concetto.


Raven io non ti conosco perchè sono qui da poco, e con tutto il rispetto per il lavoro e lo studio da te svolto sulla Wicca che sicuramente sarà un lavoro bellissimo, ho la netta sensazione che nelle tue affermazioni, leggendo i termini che usi più spesso per indicare alcuni "concetti" della Wicca,  ci sia una sana dose di rancore che porta poca oggittività....
Però è solo una sensazione che ho io , per carità, potrebbe benissimo essere sbagliata.
« Ultima modifica: Agosto 08, 2005, 09:03:32 am di Christal »

Offline Vanth

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1967
  • L' Orco Cattivo
    • http://www.paganpride.it
SCIAMANESIMO
« Risposta #16 il: Agosto 07, 2005, 10:56:37 pm »
Citazione
no tesoro mio...i concetti e le opinioni che io esprimo sulla wicca non sono campati in aria ma sono frutto di uno studio che ho fatto che, per quanto possa essere personale, sbagliato, soggettivo, non si discostano poi di tanto dalla realtà che c'è in giro...
chiacchiere, senza nemmeno il distintivo...
Vanth
"...there are more things in heaven and earth, Horatio, than are dreamt of in thyne philosophy..."

Cristian

  • Visitatore
SCIAMANESIMO
« Risposta #17 il: Agosto 15, 2005, 12:45:32 am »
Raven devo complimentarmi con te per l'impegno e tutto il tempo impiegato a raccogliere il materiale che hai inserito sul forum e su quello che sicuramente non hai condiviso con noi.
Ho un unico appunto da rivolgerti pero'......hai letto e studiato molto ma e' mia opinione che in realta' sei piena di nozioni,notizie, nomi senza pero' averne percepito il senso e l'insegnamento.
Forse non sei una sciamana, forse non hai mai messo a nudo te stessa di fronte a uno sciamano, forse hai un ego troppo sviluppato per capire le cose semplici che si celano sotto quelle apparentemente complicate.
Alcune affermazioni e tue certezze permettimi di dirtelo sono "opinioni" e quello restano, non staro' qui ad annoiarti ma vorrei proporti di riflettere su alcuni punti che meritano davvero la tua attenzione perche' hai idee sbagliate:

1.no...molte ritualità legate agli spiriti sono necessariamente collegate alla terra d'origine...non importa quanto sia stretto il legame che hai, per esempio, con l'acquila ma conta anche il fatto di averne lo spirito vicino a te e lo spirito è legato a radici e tradizione...

2.Per gli sciamani malattia e sofferenza sono solo sentieri nella foresta, dove ci accade di smarrirci ma da cui è anche possibile tornare indietro - e il compito degli sciamani è quello dei cercatori di anime smarrite.

Sicuramente all'esame avrai preso una buona valutazione, nella realta' sono solo sciocchezze ingenue.
Studio, studio, studio, sempre questo studio in bocca di chiunque.....ovunque ci sono studiosi che costruiscono verita', perche' essere antropologa sembra dia il potere di entrare nell'essenza delle cose solo studiandole.....invece di studiare cerca uno sciamano e vivi una giornata con lui ( in italia sono tantissimi basta solo cercarli ) capirai che tonnellate di libri ti servono solo in un dibattito con altri laureati perche' quando si applicano le presunte conoscenze ci si scopre totalmente ignoranti.
 

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #18 il: Giugno 25, 2008, 08:01:28 am »
Riprorto su questo topic per non aprirne altri sull'argomento che è lo stesso.
Puntualizzando, innanzitutto, che il passo iniziale è tratto dal libro Lo sciamanesimo e le tecniche dell'estasi di Mircea Eliade, sulla base delle mie (poche) pratiche e di quello che ho letto, mi chiedevo se si possono in tutta onestà chiamare "viaggi sciamanici" quelli che noi facciamo, ad esempio basandoci su un manuale (per quanto buono), o su workshop e seminari che si tengono in giro, alquanto improvvisati... Non ho seguito i corsi della FSS, ma mi è capitato di lavorare con persone che l'hanno fatto, però a volte mi viene da pensare se non sia tutto un po' un "adattamento" alla nostra cultura, a nostro uso e consumo, di cose per le quali servirebbe una formazione e preparazione particolare e approfondita. Oddio, può andare bene anche così eh, se si riesce ad alterare lo stato di coscienza e fare un'esperienza spirituale, ma è possibile senza dei presupposti specifici fare un viaggio sciamanico? Ed è possibile per tutti?
« Ultima modifica: Giugno 25, 2008, 08:03:19 am di Amber »
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #19 il: Luglio 02, 2008, 12:05:52 pm »
Amber scusa solo una domanda, ma cosa intendi per presupposti specifici?
Io ti parlo per mia esperienza personale.
Prima di frequentare il corso base dell'FSS ho letto diversi libri e provato vari esercizi.
Non è nè facile nè immediato nemmeno lavorando con persone esperte, perchè ognuno ha il su approccio.
Per quanto riguarda l'occidentalizzazione non vedo il perchè sia un male.. questo vorrebbe dire che una tecnica è necessariamente migliore dell'altra, quando abbiamo appurato che per molti esercizi o pratiche non c'è un'unica via.
Sono molto curiosa di conoscere le tue esperienze in merito, anche perchè non è facile trovare molte persone che "viaggiano"...

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #20 il: Luglio 02, 2008, 04:03:05 pm »
Dunque, avrò fatto un cinque o sei sedute di viaggi sciamanici all'interno di seminari e workshop, alcuni guidati da Vanth e Erika del PP, altri dai ragazzi del Circolo dei Trivi. Ho fatto anche delle esperienze personali. Ho letto e studiato fino ad ora La via dello sciamano di Michael Harner e Lo sciamanesimo e le tecniche dell'estasi di Mircea Eliade.
Soddisfatta la curiosità?
Lo sciamanesimo è afferente a culture e società specifiche, presuppone una preparazione e tecniche specifiche. Quello che mi chiedevo è secondo voi possono definirsi viaggi sciamanici quelli che noi facciamo, così solo rilassandoci, chiudndo gli occhi e seguendo il suono di un tamburo? Senza voler entrare nella coscienza di ciascuno, ovviamente. 
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #21 il: Luglio 02, 2008, 05:08:42 pm »
Ovviamente per mia esperienza si... così come un giapponese può preparare un ottimo piatto di spaghetti con la ricetta giusta ;)

Indi per cui, deduco che mettendoti una mano sulla coscienza, se ti poni questa domanda, le tue esperienze non siano state buone.. altrimenti non avresti fatto la domanda...

Offline Demonius

  • -
  • **
  • Post: 580
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #22 il: Luglio 03, 2008, 01:31:34 pm »
ovviamente se tu da quei viaggi non hai percepito nulla c'è qualcosa che non va. Ragazzi ci vuole perseveranza e molta pazienza e poi come anche nella wicca qualcosa la si deve volere con tutto il proprio essere.

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #23 il: Luglio 03, 2008, 05:06:48 pm »
Ovviamente per mia esperienza si... così come un giapponese può preparare un ottimo piatto di spaghetti con la ricetta giusta ;)
eh, non è proprio la stessa cosa. Inoltre, la "ricetta giusta" in questo caso sarebbe fare uno stesso percorso di apprendistato e di esperienze che fanno gli shamani delle società tribali. E' questo che intendo.

Citazione
Indi per cui, deduco che mettendoti una mano sulla coscienza, se ti poni questa domanda, le tue esperienze non siano state buone.. altrimenti non avresti fatto la domanda...
Evita di fare deduzione e valutazioni su cose di cui non sai e non puoi sapere niente, tipo la coscienza altrui.

ovviamente se tu da quei viaggi non hai percepito nulla c'è qualcosa che non va. Ragazzi ci vuole perseveranza e molta pazienza e poi come anche nella wicca qualcosa la si deve volere con tutto il proprio essere.
Chi ha detto che non ho recepito nulla? Con il resto che hai detto sono d'accordo.
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #24 il: Luglio 03, 2008, 05:14:47 pm »
Ad ogni modo non hai avuto una buona esperienza nemmeno con il reiki.. almeno secondo le tue parole....
Ma analizzando la cosa... per creare un discorso costruttivo, come proporresti di apprendere questi percorsi?

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #25 il: Luglio 03, 2008, 05:47:49 pm »
Ad ogni modo non hai avuto una buona esperienza nemmeno con il reiki.. almeno secondo le tue parole....
Sbagliato di nuovo, e credo che continuerai a sbagliare finché continuerai presumere e a tirare sentenze. La mia esperienza con il reiki è stata positiva, per quello che è stata, e comunque non è il caso di discuterne qui.
Citazione
Ma analizzando la cosa... per creare un discorso costruttivo, come proporresti di apprendere questi percorsi?
Ma guarda che non sto facendo una critica a nessun gruppo, associazione che fa corsi e seminari in particolare, non è questa la mia intenzione.
E come potrei pretendere io di avere un metodo per trasmettere certe cose? Ma stiamo scherzando?
Magari un giorno incontrerò uno shamano vero, chiederò a lui/lei cosa ne pensa.
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Vanth

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1967
  • L' Orco Cattivo
    • http://www.paganpride.it
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #26 il: Luglio 03, 2008, 06:29:02 pm »
La questione è secondo me posta in maniera non corretta. Lo sciamanesimo transculturale, infatti, non è un adattamento alla nostra cultura di percorsi che non le appartengono: primo, perché lo sciamanesimo appartiene eccome alla cultura europea, le evidenze archeologiche più antiche delle pratiche sciamaniche vengono proprio dall' Europa; secondo, perché non si tratta di un adattamento per la cultura europea. Lo sciamanesimo transculturale, infatti, travalica quelli che sono i paradigmi culturali specifici dei singoli sciamanesimi per andare a trovare quelli che sono i tratti comuni e fondanti del fenomeno in ogni tempo ed in ogni cultura: non si tratta quindi di una operazione di "edulcorazione", ma piuttosto direi di distillazione. E' chiaro che quelli che si fanno utilizzando questi metodi possono essere autentici viaggi sciamanici: questo non vuol dire che necessariamente lo siano perché può accadere che ci siano persone che non riescono a travalicare le barriere che ci sono state imposte con l' educazione.
Vanth
"...there are more things in heaven and earth, Horatio, than are dreamt of in thyne philosophy..."

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #27 il: Luglio 04, 2008, 09:06:19 am »
eh, non è proprio la stessa cosa. Inoltre, la "ricetta giusta" in questo caso sarebbe fare uno stesso percorso di apprendistato e di esperienze che fanno gli shamani delle società tribali. E' questo che intendo.

Io ritengo che sia possibilissimo effettuare il medesimo percorso se c'è volontà di farlo.
Ah certo, tutto è possibile. Vai a stare, che sò, in Amazzonia per un po' di tempo, vedi se trovi qualcuno disposto e che ti ritenga degno e adatto a fare un certo cammino. Entra nella cultura del luogo, supera le prove iniziatiche (torture, droghe...), e poi se sei sopravvissuta...

Citazione
E dato che ritengo la contaminazione una delle cose più belle che accadono nel mondo non vedo perché non possa esistere un metodo di formazione sciamanica che tiene conto dei cambiamenti della vita moderna occidentale. La volontà fa molto, in certi casi...
Certamente, confronti, esprerienze, scambi ecc. sono bellissimi. Quello che non mi piace invece è ad es. quando vado all'estero e mi vogliono propinare una poltiglia di pasta salsa e formaggi fusi, non meglio identificati, come"Lasagna". In quel caso la parola "contaminazione" ha tutte le sue accezzioni negative originarie.

La questione è secondo me posta in maniera non corretta. Lo sciamanesimo transculturale, infatti, non è un adattamento alla nostra cultura di percorsi che non le appartengono: primo, perché lo sciamanesimo appartiene eccome alla cultura europea, le evidenze archeologiche più antiche delle pratiche sciamaniche vengono proprio dall' Europa
Questo va già meglio, ma vedi: "le evidenze archeologiche più antiche". Non c'è niente del genere qui attualmente e quando un occidentale vuole confrontarsi con lo shamanesimo deve andare in altri luoghi, dove ancora esiste ed è vivo.
Citazione
secondo, perché non si tratta di un adattamento per la cultura europea. Lo sciamanesimo transculturale, infatti, travalica quelli che sono i paradigmi culturali specifici dei singoli sciamanesimi per andare a trovare quelli che sono i tratti comuni e fondanti del fenomeno in ogni tempo ed in ogni cultura
Se parliamo di sciamanesimo transculturale è già una definizione più accettabile, tuttavia... "transculturale" una cosa squisitamente culturale? E poi non è presente nella nostra cultura attuale.
Citazione
E' chiaro che quelli che si fanno utilizzando questi metodi possono essere autentici viaggi sciamanici

Non lo nego.
Citazione
questo non vuol dire che necessariamente lo siano perché può accadere che ci siano persone che non riescono a travalicare le barriere che ci sono state imposte con l' educazione.

Non so, mi piacerebbe consultare una sciamano autentico su questo e sentire cosa ne pensa. Parlo prorpio in termini di definizione, capisci, non che certe cose siano valide e vere esperienze spirituali o meno.
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline Vanth

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1967
  • L' Orco Cattivo
    • http://www.paganpride.it
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #28 il: Luglio 04, 2008, 10:48:37 am »
Questo va già meglio, ma vedi: "le evidenze archeologiche più antiche". Non c'è niente del genere qui attualmente e quando un occidentale vuole confrontarsi con lo shamanesimo deve andare in altri luoghi, dove ancora esiste ed è vivo.

meno lontano di quanto pensi: in Europa basta arrivare in Lapponia per trovare lo sciamanesimo più tradizionale, ma forme derivate dallo sciamanesimo sono nascoste appena sotto la sottile patina di "civiltà" di cui ci ammantiamo.

Se parliamo di sciamanesimo transculturale è già una definizione più accettabile, tuttavia... "transculturale" una cosa squisitamente culturale? E poi non è presente nella nostra cultura attuale.


E' presente, solo che fa parte delle cose che normalmente vengono filtrate dalla cosiddetta "educazione". A parte questo, il concetto di transculturalità serve non tanto ad adattare quanto a distillare per cercare di andare a quello che è valido per tutti quanti, prima delle sovrastrutture create dalla cultura specifica
Vanth
"...there are more things in heaven and earth, Horatio, than are dreamt of in thyne philosophy..."

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Re: SCIAMANESIMO
« Risposta #29 il: Luglio 06, 2008, 10:06:26 am »
A parte che esistono diversi modi di cucinare le lasagne e che probabilmente un piatto di lasagne medievali non ti sarebbe piaciuto perché stracariche di cannella e zucchero

Cannella? Nel medioevo? Non è arrivata dalle indie? Forse mi sbaglio :)
Comunque è inutile frare tutti questi arzigogoli, sai benissimo cosa intendo, e cosa si intende oggi nel mondo per Lasagna Italiana.
 
Citazione
esistono moltissime testimonianze di sciamanesimo praticato da persone che appartengono alla cultura occidentale...

ma certo, ne conosco anch'io...

Citazione
tipo, per esempio, Vicki Noble, che partendo dallo studio antropologico del femminino in diverse culture ha elaborato un percorso adatto a una mentalità più moderna e distaccata dalla cultura primitiva.
Tra le altre cose, tiene un seminario a Ottobre nella mia zona. Se vuoi puoi parlare con lei, così ti levi tutti i dubbi.

Sarebbe interessante, grazie. Mi hanno raccontato della Noble. Anche qui però, come vedi, parli di "elaborare", "adattare"... Non dico che non sia valido quello che fa eh, è un po' tutto il discorso in generale dell'approccio ai cosidetti "percorsi spirituali alternativi" che si vede oggi in occidente che mi lascia perplessa...

meno lontano di quanto pensi: in Europa basta arrivare in Lapponia per trovare lo sciamanesimo più tradizionale, ma forme derivate dallo sciamanesimo sono nascoste appena sotto la sottile patina di "civiltà" di cui ci ammantiamo.

Già, "basta arrivare"... :)

Citazione
E' presente, solo che fa parte delle cose che normalmente vengono filtrate dalla cosiddetta "educazione". A parte questo, il concetto di transculturalità serve non tanto ad adattare quanto a distillare per cercare di andare a quello che è valido per tutti quanti, prima delle sovrastrutture create dalla cultura specifica

Ma certo, e se vogliamo lo schema classico della vocazione e iniziazione sciamanica, con tutti e vari fenomeni e le esperienze estatiche si ritrova anche nel cammino ad es. dei grandi mistici cristiani, è lampante. E sicuramente ci sono elementi comuni e validi per tutti, come avviene tra l'altro in tutti i percorsi spirituali. Ma qualunque vera esperienza spirituale deve sempre trovare una "concretizzazione" storica e culturale.
E si può pretendere di fare le cose di un sciamano senza essere uno sciamano? Perché non tutti possono essere sciamani (nemmeno nelle società tribali tutti lo sono, ovvio), essere dei mistici, avere esperienze estatiche ecc.?
« Ultima modifica: Luglio 06, 2008, 10:09:16 am di Amber »
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Giugno 12, 2021, 10:01:04 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB