*

Autore Topic: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI  (Letto 3830 volte)

Discordia

  • Visitatore
ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« il: Novembre 29, 2003, 08:50:24 am »
I primi esercizi
Uno dei primi esercizi è sicuramente l'osservazione del Sole e della Luna. Nei momenti in cui sono più visibile rimanete ad osservarli riflettendo sulla forza creatrice degli Dei e cercate di captare il senso del divino. Osservate quelle che sono le Loro manifestazioni nel corso delle giornate (per le ragazze un occhio di riguardo verso la Madre, la Luna e le manifestazioni femminili e per i ragazzi verso quelle del Padre) in tutto quello che Vi circonda e in Voi stessi.
Vagando per negozi cercate quello che sarà il Vostro Libro Specchio (quando lo avrete trovato lo sentirete, ricordate che dovrete cambiarlo nel corso del tempo) e iniziate a scrivere tutto quello che vi succede assieme ad ogni minimo miglioramento o fatto spirituale come si fa con un diario. E' bene annotare anche la fase lunare. Mentre andate avanti magari una volta al mese rileggete quello che avete scritto ed osservate i cambiamenti, prendetevi un'ora di riflessione e dedicatevi a questo.
Studiate, studiate e studiate. Leggete tutto assimilando le informazioni solo per avere un quadro generale, non prendete nulla come realtà assoluta.
Fate tutto questo finché non sentite dentro di Voi gli Dei e solo a quel punto dedicatevi alle pratiche per la respirazione.

La respirazione
La respirazione di solito è un’azione inconscia che noi eseguiamo continuamente per tutta la nostra vita. Nella magia e nella Wicca, tuttavia, il respiro può essere anche uno strumento per disciplinare il corpo, ed entrare in uno stato alterato di coscienza. Per meditare correttamente, dovete respirare correttamente. Questo è l’esercizio più basilare, e, fortunatamente, anche il più semplice. Le tecniche di respirazione profonda richiedono il pieno uso dei polmoni ed anche del diaframma. Per gli esercizi di respirazione assumete una posizione comoda, seduti o sdraiati (anche se la respirazione profonda è possibile in praticamente tutte le posizioni). Rilassate leggermente il corpo. Inspirate col naso contando lentamente finché vi riesce naturale. Ricordate di lasciare che l’aria riempia i polmoni ed anche il diaframma. Trattenete l’aria, poi espirate contando di nuovo lentamente come prima. Ripetete diverse volte, rallentando gradualmente la velocità del respiro. Non trattenete mai il fiato più di quanto non riusciate a fare agevolmente. L’inspirazione, il trattenere il fiato, e l’espirazione, vanno eseguite con calma, in modo controllato, e senza tensione. Concentratevi sull’atto di respirare mentre lo fate. L’ossigeno è il soffio della vita ed è necessario alla nostra esistenza. Respirate correttamente e sarete persone migliori, e Wiccan migliori. La respirazione profonda si usa prima di qualsiasi atto di adorazione o magia, ed è una parte degli esercizi di concentrazione e visualizzazione. Respirate a fondo quando sentite la rabbia che esplode in voi. Espirate la furia ed inspirate pace. Funziona ogni volta, se Voi vorrete. Praticate gli esercizi di respirazione profonda ogni giorno, ed aumentate gradatamente la vostra capacità di trattenere l’aria. Sarebbe una cosa saggia, se possibile, praticare occasionalmente questi esercizi vicino al mare o in una foresta, lontani dall’aria inquinata delle nostre città. La respirazione profonda in questi scenari naturali non solo è più pacifica è anche molto più salutare.

La meditazione
E' preferibile usare la luce soffusa delle candele e restare seduti su una sedia dallo schienale diritto (poi in terra con la schiena dritta ma dopo un po' di pratica) tenendo il mento parallelo al suolo, gli occhi chiusi, le mani a palmi verso l'alto posate sulle ginocchia. Dopo qualche minuto di respirazione profonda iniziare ad aprire la coscienza, si possono cantare delle litanie agli Dei, e a quel punto gettate immagini nella mente e cercate di fissarle, dopo poco lasciatele andar via facendone apparire di nuove liberamente. Non pensate a nulla e alla fine scrivete tutto sul Libro Specchio comprese le sensazioni che avete provato. Iniziate con pochi minuti e aumentate il tempo gradatamente nel tempo.

La visualizzazione
Questa è la tecnica più basilare eppure più avanzata che si adopera in magia e nella Wicca. L’arte di usare la nostra mente per "vedere" ciò che non è fisicamente presente è un potente strumento magico usato in molti rituali Wiccan. Grazie alla sua utilità nel cambiare le nostre attitudini e le nostre vite, oggi sono stati scritti molti libri sulla visualizzazione. Ogni libro promette di mostrare i segreti della visualizzazione. Fortunatamente, quasi tutti fra noi possiedono già quest’abilità. Può non essere perfettamente a posto, ma la pratica rende perfetti. Riuscite, in questo momento, a vedere nella vostra mente il volto del vostro migliore amico, o dell’attore che vi piace di meno? E che ne dite di quel vestito che indossate più spesso, l’esterno della vostra casa, la vostra macchina, o il bagno? Questa è visualizzazione. La visualizzazione è l’atto di vedere con la mente, non con gli occhi. La visualizzazione magica consiste nel vedere qualcosa che al momento non esiste. Può essere un circolo magico, un amico guarito, o un talismano caricato di energia. In altre parole, la visualizzazione "programma" il potere. Si può spiegare questo come una forma di magia mentale di riflesso. Al posto di creare un’immagine fisica, creiamo delle immagini nella nostra testa



Proveniente da vari siti...  :wink:  
« Ultima modifica: Gennaio 02, 2010, 04:35:38 am di Shaya »

MinervaMG

  • Visitatore
Per chi inizia il cammino...
« Risposta #1 il: Novembre 29, 2003, 05:51:39 pm »
Citazione
Uno dei primi esercizi è sicuramente l'osservazione del Sole e della Luna. Nei momenti in cui sono più visibile rimanete ad osservarli riflettendo sulla forza creatrice degli Dei e cercate di captare il senso del divino.
Nulla da dire sul topic però ci terrei a fare una precisazione, solo per chi leggendo potesse travisare.
Non osservate mai il sole direttamente, ripeto mai, almeno se volete mantenere intatta la vostra vista.
« Ultima modifica: Aprile 03, 2006, 09:36:38 pm di Faye »

FantasiaFinale

  • Visitatore
Per chi inizia il cammino...
« Risposta #2 il: Novembre 30, 2003, 12:51:16 pm »
Per l\'osservazione del sole propongo questo metodo utilizzato dagli Yogi ...


Guardatelo quando sorge e quando tramonta...

Deve essere a uno o due pollici dalla linea dell\'orizzonte...

Così lo potete fissare senza troppi rischi..

Iniziate per poco tempo però, potrebbe farvi venire un forte mal di testa...

Ma ne vale la pena, entrare in concentrazione sul sole è una cosa fuori dal comune.                    

Dragonedifuoco

  • Visitatore
Per chi inizia il cammino...
« Risposta #3 il: Dicembre 10, 2003, 12:40:57 am »
Beh a volte ho letto qua e là che qualcuno domanda degli esercizi da fare, e siccome è il mo orario vi traduco 1 esercizio dal libro \"Italian Witchcraft\"

Tecnica 4: Creare la Sfera di Energia

Questo è un esercizio base per incrementare la vostra energia personale. Sarà la base per curare il corpo, per caricare oggetti e per la magia.
Per creare una sfera di potere, mettete le mani davanti a voi, circa 20cm l\'una dall\'altra (con i palmi rivolti l\'uno verso l\'altro), e iniziate a muoverle lentamente avanti e indietro. Sentite la sensazione di calore, pressione e magnetismo?
Una volta che la sfera di potere è stabile, potete passargli un sigillo mentale, o proiettare un\'immagine, dando in questo modo alla sfera un\'obiettivo. Poi mentalmente visualizzate la sfera che entra nell\'oggetto che state cercando di caricare.
Per aumentare questa energia, usate la vostra concentrazione e immmaginazione. Potreste visualizzare una forza luminosa.
Non permettete mai alle vostre mani di toccarsi durante questo esercizio. Una volta che siete diventati bravi, cominciate a mettere le mani intorno agli oggetti e sentite il loro campo energetico.

C\'è anche un esercizio da fare in coppia, molto bello domani lo posto ora vado  a letto                    

Dragonedifuoco

  • Visitatore
Per chi inizia il cammino...
« Risposta #4 il: Dicembre 10, 2003, 05:31:35 pm »
Scartabellando nel forum, ho visto che secoli fa qualcuno di voi cercava info su questo esercizio.
Come al solito, è la trad dal solito libro, quindi abbiate pazienza se a volte le frasi legano poco.

Questa tecnica è utilizzata per incanalare energia lunare, o energia astrale, con la quale aumentare la forza degli incantesimi o lavori di magia. Può essere anche usata per lo sviluppo delle attività psichiche e per la meditazione. Nella pratica di una Strega, \"tirare giù la luna\" non è la stessa cosa di invocare la Dea. Quando si invoca la Dea sulla Grande Sacerdotessa, ci si riferisce a tale tecnica come \"chiamare la Dea\".
La prima cosa da fare è connettersi con la Luna, mentre il secondo è per connettersi alla Dea. La Dea e la Luna non sono la stessa cosa, anche se bisogna ammettere che siano difficili da separare.

Tecnica 1: Tirare giù la luna
Sedete in una zona tranquilla e visualizzate la Luna PIena sopra di voi. Mentalmente portate la Luna in basso verso ciascuno dei centri del corpo (chakra), e visualizzate ciascuno di essi mentre brilla della luce della Luna. Concentratevi su ciascuno di questi centri per almeno un minuto prima di passare al successivo.

Qualcosa di simile alla visualizzazione potrebbe essere questa:

anche se non dovete immaginare le lune calanti e crescenti (scusate ma non ho trovato altro)

Tecnica 2: Attirare e Aumentare il Potere
Sedete comodamente, chiudete gli occhi, e immaginate una sfera di luce bianca circa 20cm sopra la vostra testa. Immaginate che scorra giù attraverso la vostra testa, collo, spalle, petto, braccia e così via. Lasciate che questa energia fluisca attraverso ogni cm del vostro corpo. Fate in modo che \"saturi\" completamente l\'interno del vostro essere e ricopra la vostra parte esteriore. Immaginate che tutto il vostro corpo brilli di questa luce.
A questo punto siate in contatto con il potere, e potete procedere con il lavoro o obiettivo che vi ervate prefissi                    

Dragonedifuoco

  • Visitatore
Per chi inizia il cammino...
« Risposta #5 il: Dicembre 11, 2003, 05:44:15 pm »
Pulire e riparare l\'Aura
Questa semplice tecnica serve per ripulire e riparare l\'aura che circonda il nostro corpo.
Sedetevi uno di fronte all\'altro, a gambe incorciate a circa un braccio l\'una dall\'altra (avendo le braccia tese, le mani dovrebbero essere a circa 20 cm dal corpo dell\'altra persona)
Prima di tutto create una sfera di energia (vedi topic Esercizi). Poi, lentamente scorrete le mani lungo il corpo della persona che state trattando. Evitate di toccare la persona, tenendo le mani a circa 10-15 cm dal corpo stesso.
Cominciando dalla testa, copritela completamente con \"carezze\" muovendovi verso il basso. Quando avete finito con quest\'area scuotete le mani verso il basso (come se steste scrollandovi via dell\'acqua).
Continuate più in basso, con una sezione del corpo alla volta. Muovetevi lungo le curve naturali del corpo mentre procedere. Ricordatevi di \"scrollare\" via l\'energia quando avete finito ciascuna sessione, questo aiuta a rimuovere le scorie astrali. Dopo aver completato la \"pulitura\" del corpo, muovete le mani intorno all\'aura, cercando di percepire dei \"vuoti\". Se ne sentite qualcuno, create una sfera e usatela per coprirlo. Lasciate che sia la vostra intuizione a guidarvi.                    

Offline Alia_DalMare

  • -
  • **
  • Post: 25
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #6 il: Marzo 16, 2010, 09:07:01 pm »
Esercizi bellissimi ed utilissimi! Vorrei consigliare qualche esercizio anche con gli strumenti. In particolare ve ne sono di bellissimi nel libro"L'arte della strega", uno dei migliori che ho letto. Per me sono stati assai utili innanzitutto per capire bene che cosa rappresenta e qual'è la funzione di ogni strumento, inoltre la Morrison suggerisce proprio un percorso per ciascuno di essi, fatti di visualizzazione e concentrazione. Una cosa che mi è piaciuta in particolare è che per ogni strumento suggerisce una serie di esercizi diretti appunto a comprendere appieno la sua specifica funzione. Ad esempio per la bacchetta suggerisce di pensare a tutti i tipi di "bastone" ed ai loro scopi. Quindi ad esempio:
-cannuccia: spostamento della materia
-righello: misurazione, divisione
-bacchetta da professore: direzionamento dell'energia mentale
e così via. Oppure ancora per il pentacolo suggerisce di pensare a tutte le forme simili ad uno scudo ed hai loro ruoli. Esempio:
-maschera: copre, nasconde, protegge
-coperchio: protegge, mantiene e conserva
-ecc...
Per me sono stati fondamentali nel capire appieno le varie funzioni ed i ruoli degli strumenti. Ce ne sono per tutti gli strumenti più importanti, cervello compreso, quindi consiglio a tutti il libro e sopratutto di seguire gli esercizi, annotando i progressi nel libro specchio
La Natura è un tempio, dove pilastri vivi mormorano a tratti indistinte parole; l'uomo passa tra foreste di simboli che l'osservano con sguardi familiari (C. Baudelaire)

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #7 il: Aprile 11, 2010, 12:24:58 am »
Hai ragione è importantissimo allenare la mente a fare delle similitudini...molte volte le forme di comunicazione con il mondo spirituale è fatto di simbologie da decifrare e questo è un bel metodo per facilitare le cose, associare qualcosa a qualcosa di simile...
Interessante anche l'esercizio di purificazione dell'aura, oltre a percepirla e sentirla può essere utile anche riuscire a vederla...Personalmente io mi concentro sulle linnee di confine tra un corpo e ciò che lo circonda...si inizia con l' intravedere un velo sottile che ha un colore,(esso dipende da ciò che stiamo osservando) che determina le caratteristiche energetiche. Si affievolisce dove l'aura è più debole, ma se non aderisce in una parte del corpo e l'aura si disperde è un sintomo grave, il corpo sofre fisicamente nella zona dove avviene la dispersione.
COME INIZIARE A VEDERE L'AURA
Scegliere un qualsiasi corpo di piccole dimensioni (una pietra,un oggetto), che non sia in movimento e dalle caratteristiche semplici.
La stanza dove effettuate l'esercizio deve essere illuminata dalla luce del Sole e il periodo idoneo per effettuarlo deve essere di luna crescente (l'aura ha un colore più accentuato e brillante).
Posizionate il vostro oggetto su di un piano di colore bianco, facilita la visualizzazione del colore.
Concentratevi sul confine tra l'oggetto e lo spazio che lo circonda, osservatelo finche l'oggetto e lo spazio diventano sfocati alla vostra vista mentre l'aura e il suo colore diventano ben evidenti.
Non  arrendetevi al primo tentativo è difficile vedere qualcosa ci vuole pratica e concentrazione, per questo bisogna essere soli e in un luogo silenzioso.
Con il tempo  potrete vederla ovunque e quando volete...

Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline Sibilla Astro

  • -
  • **
  • Post: 35
  • ...eccomi qua...
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #8 il: Aprile 30, 2010, 03:43:14 pm »
...grazie a tutti per questi preziosi consigli.

Offline Calin

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 96
    • TommyLocks on deviantART
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #9 il: Maggio 03, 2010, 09:09:11 pm »
Ci sono alcuni dettagli che non ho sempre tralasciasto durante i miei esercizi: forse è per questo che ho sempre fallito fin'ora... spero che mi saranno di grande aiuto: grazie a tutti!
Un maiale che non vola è soltanto un maiale.

Offline loki66

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 129
Re: Per chi inizia il cammino...
« Risposta #10 il: Giugno 07, 2010, 01:15:06 am »
Pulire e riparare l\'Aura
Questa semplice tecnica serve per ripulire e riparare l\'aura che circonda il nostro corpo.
Sedetevi uno di fronte all\'altro, a gambe incorciate a circa un braccio l\'una dall\'altra (avendo le braccia tese, le mani dovrebbero essere a circa 20 cm dal corpo dell\'altra persona)
Prima di tutto create una sfera di energia (vedi topic Esercizi). Poi, lentamente scorrete le mani lungo il corpo della persona che state trattando. Evitate di toccare la persona, tenendo le mani a circa 10-15 cm dal corpo stesso.
Cominciando dalla testa, copritela completamente con \"carezze\" muovendovi verso il basso. Quando avete finito con quest\'area scuotete le mani verso il basso (come se steste scrollandovi via dell\'acqua).
Continuate più in basso, con una sezione del corpo alla volta. Muovetevi lungo le curve naturali del corpo mentre procedere. Ricordatevi di \"scrollare\" via l\'energia quando avete finito ciascuna sessione, questo aiuta a rimuovere le scorie astrali. Dopo aver completato la \"pulitura\" del corpo, muovete le mani intorno all\'aura, cercando di percepire dei \"vuoti\". Se ne sentite qualcuno, create una sfera e usatela per coprirlo. Lasciate che sia la vostra intuizione a guidarvi.                    


Questo esercizio è pranoterapia o reiki, a seconda se la visualizzazione prende l'energia dall'universo o da quella di chi pratica.
In entrambi i casi occorre però che chi esegue la pratica su un'altra persona pulisca effettivamente e non faccia l'esatto opposto

Loki

Offline Mani

  • -
  • **
  • Post: 33
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #11 il: Giugno 29, 2010, 09:29:56 pm »
Tromo molto avvincente l'argomento della visualizzazione,premetto che la mia è solo una curiosità/delucidazione, ma mi sbaglio o è un argomento molto simile all'auto suggestione e secondo te è possibile distinguere le differenze tra le due o forse si tratta solo di una diversa interpretazione?

Sperando tra l'altro di non avere lanciato un argomento già trattato.
O la va o mi spacco.

Offline Thomas

  • Newbie
  • *
  • Post: 9
  • Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo.
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #12 il: Gennaio 06, 2011, 07:07:53 pm »
Quoto, veramente una bella discussione! Esattamente quel che fa per me! =)

Offline Alessio

  • -
  • **
  • Post: 16
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #13 il: Gennaio 09, 2011, 01:29:01 pm »
L'esercizio sull'osservazione del sole e della luna, può essere anche svolto mediante visualizzazione? Semplicemente visualizzando di essere dinanzi al sole o alla luna?

Grazie in anticipo per i vostri esercizi.
Non seguire gli altri perché gli altri non sanno dove devono andare.

Offline Ogion

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 36
Re: ESERCIZI INIZIALI PER NEOFITI
« Risposta #14 il: Gennaio 18, 2011, 06:24:08 pm »
Ricordavo già questi post... ma ogni volta che li rileggo mi sembra che si inviti il praticante a fare troppo. Di solito - esperienza personale, forse discutibile, le cose più grandi sono quelle semplici.

Io penso invece che il primo esercizio sia stare fermi, in piedi, o seduti, in modo naturale, o sdraiati, sulla schiena o su un fianco (i taoisti dicono il destro, Beuteyko consiglia il sinistro - fate vobis) e... non fare nulla, osservare, aspettare, lasciarsi fare.

Fatto in piedi, per 30 secondi, all'inizio (ma che siano 30 di assoluta immobilità), fino ad un massimo di 10 minuti (senza supervisione - con un maestro anche di più)... costruisce forza, resistenza, armonizza le "energie" e insegna la pazienza.

Ah, insegna anche il radicamento. Il tutto senza forzare - in fondo non si è mai sentito di un albero che forzi le radici, no? Vi ricordate di quanto ci mettono gli Ent, a raccontare le loro storie? ;)

Just my two cents.
Per udire bisogna tacere

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Giugno 23, 2021, 08:55:03 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB