*

Autore Topic: Dea o Dio?  (Letto 7169 volte)

aer

  • Visitatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #45 il: Novembre 21, 2007, 11:16:01 pm »
nel mio eremitismo costantemente sempre più irreversibil percepisco ormai la presenza femminile e maschile nei geni della natura

Quesse

  • Visitatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #46 il: Dicembre 11, 2007, 07:29:47 pm »
ma sono l'unico che da subito li ha sentiti entrambi?

Non sei l'unico tranquillo....^^

Andariel

  • Visitatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #47 il: Dicembre 17, 2007, 11:13:37 am »
io dico che dipende dal modo in cui uno vede la religione... io per esempio vedo il Dio e la Dea così (immagine della gallery, ma non ricordo dove)


oppure così


(ovviamente con un lato femminile e l'altro maschile)

quindi mi viene naturale percepire i due aspetti contemporaneamente...  :smile: :60:

askafan

  • Visitatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #48 il: Dicembre 17, 2007, 11:19:27 am »
secondo me non li si puo' separare, percepirli divisi e' una ricerca interiore di qualcosa, se si cerca tenerezza e comprensione come da una madre, si andra' verso Lei, se si cerca potenza verso di Lui...quindi percepire entrambi insieme significa andare alla ricerca della perfezione e dell'armonia!!!

Offline Hecateio

  • -
  • **
  • Post: 247
  • In Umbra, Lux!
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #49 il: Gennaio 19, 2008, 12:13:33 am »
A prescindere dalla preferenze di letto, la percezione del divino è qualcosa su cui lavorare interiormente.
Per me era sempre stato difficile percepire il Dio, poi ho iniziato a chiedergli aiuto quando avevo bisogno di comportamenti di tipo maschile (grinta sul lavoro, forza fisica e così via).
Tra l'altro credo che sia più facile percepire la Dea (o il principio femminile) perché la Dea è un po' il porto sicuro di tutti noi, la madre, colei che ci consola. Il Dio, per me, è sempre stato di stimolo quando mi adagiavo un po' sulle cose, è l'altro da me che mi sfida e che sono curiosa di conoscere.
Ovviamente ognuno ha la sua esperienza a riguardo.

Quoto!
è più facile sentire la dea essendo la nostra grande madre, colei che genera che ci porta in grembo....ovvio che il dio sia più esterno ma non per questo meno fondamentale. Entrambi mantengono un equilibrio perfetto fuori e dentro di noi, basta solo raggiungerlo!!!
THE MOON WILL ALWAYS WATCH MY PATH OVER...........)O(

Offline Creamy79

  • -
  • **
  • Post: 648
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #50 il: Febbraio 25, 2008, 08:29:48 pm »
Sì, ma è più semplice dirlo che farlo.
Tutti noi siamo abituati (anche chi non è cresciuto in una famiglia cattolica...) a percepire la divinità secondo uno schema ben preciso (come diceva un mio professore all'università: abito bianco, barba lunga e incazzoso  :rolleyes:).
Cambiare percezione non è così semplice. Per esempio io vengo da famiglia cattolica osservante e il mio naturale culto mariano si è trasformato nella religione della Dea.
Percepire il Dio mi è sempre stato difficile proprio perché lo legavo troppo a uno stereotipo cattolico.


come al solito hai ragione... io ho lo stesso problema nel senso che riesco a sentire la Dea dentro di me e la sento soffiare tra le foglie degli alberi per dirmi "ci sono" ma il Dio non riesco a sentirlo.. mi dispiace questo fatto perchè non vorrei essere "ingiusta" sentendo solo la Dea.. credo che le preferenze sessuali non c'entrino molto con questo fatto anche perchè io sono un etero e ho lo stesso problema di chi ha aperto il tread.. comunque parecchia colpa come Marachella docet è dovuta anche secondo me agli insegnamenti radicati della chiesa..  :badmood:

"e Harry Potter e tutti i suoi amici andarono dritti all'inferno perchè avevano praticato stregoneria.." by Ned Flanders..

Offline MacDana

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 347
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #51 il: Febbraio 26, 2008, 05:19:58 pm »
..sentire la divinità, è una cosa strettamente personale, si possono fare molte cose per aiutare a percepirla o a gestire il contatto e capirne il significato... ma percepirne la presenza, rimane cmq un esperienza personale...

spesso percepiamo degli aspetti che vogliamo percepire... molti la chiamano Dea, altri Madre, altri Dio e Dea...

A volte la parte Maschile... ci è scomoda... perchè appunto nella nostra testa ha la tunica bianca e la barba... e soprattutto spesso la colleghiamo con la Chiesa, mentalmente... anche se sappiamo razionalmente che Chiesa e Dio... non sono proprio la stessa cosa....

Ma è sempre la stessa divinità, non è divisa... e nel momento che si celebra la "dea" si celebra anche il "dio"... anche "solo" indirettamente...

"non puoi percepire che è notte se non hai percepito il giorno"

ma io aggiungerei... puoi vivere tranquillamente sia di notte che di giorno...

e quando si invoca "la DEA" senza lo specifico nome(aspetto) si invoca il DIO
o meglio la divinità..


""SE CERCHI UNA VERITA' CHE TI E' FAMILIARE, E' INUTILE CHE ESCI DI CASA""

Offline Evangeline

  • -
  • **
  • Post: 98
  • rock rulezzzzzz
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #52 il: Marzo 02, 2008, 12:14:29 am »
io pratico da poco e all'inizio pensavo fosse più naturale armonizzarsi con la dea piuttosto che col dio,ma da subito e non so perchè mi sono avvicinata a tutti e due,spontaneamente...boh,io li penso come inscindibili alla stregua dello yin&yang,ma non come bene e male,ma come due forze in tensione che creano vita....se ti può aiutare prova a vederli così. :60:
andai nei boschi perchè volevo vivere in profondità
 e succhiare tutto il midollo della vita
per non scoprire in punto di morte di non avere mai
vissuto

Offline Eliante

  • -
  • **
  • Post: 224
  • Il cucciolo approfittatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #53 il: Marzo 18, 2008, 11:25:02 am »
Di sicuro sento di più la dea anch'io, probabilmente è una figura con cui molti di noi hanno un legame più intimo e rassicurante, ma spesso trovo presente anche il dio e in realtà nel mio immaginario ricorda molto più Marte che non il dio dei cristiani.

Offline igua

  • -
  • **
  • Post: 1917
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #54 il: Maggio 05, 2008, 05:42:44 pm »
come si può sentire la Dea e non il Dio? Questa coppia è dinamica...

Perla Della Aurora

  • Visitatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #55 il: Maggio 06, 2008, 01:58:49 pm »
Percepisco entrambi in egual misura, a tal punto che spesso non riconosco l'uno o l'altra. non so se sia giusto o sbagliato ma spesso li percepisco come forze talmente in comunione tra loro da fondersi e diventare una sola. solo in determinate circostanze distinguo la Dea dal Dio o viceversa.

Alkemio

  • Visitatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #56 il: Maggio 06, 2008, 04:05:47 pm »
Io sono etero eppure sento di più la Dea quindi, le scelte sessuali credo non influenzino per niente il nostro modo di vivere i nostri Dei, penso che dipenda da un fattore di "crescita" ovvero chi abbiamo sentito più vicino durante la nostra infanzia, io ho avuto mia madre sempre molto vicina, lei ha sempre provveduto a me e tutt'ora è ancora lei ad aiutarmi nel momento del bisogno. Invece mio padre l'ho sentito sempre distante quindi mi è difficile immaginare un Dio uomo che mi sta vicino e mi consola, ma un Dio che mi da forza e coraggio, anche se penso che in certe occasioni ti da più coraggio l'amore della Dea che la forza del Dio....
 :60:

Offline igua

  • -
  • **
  • Post: 1917
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #57 il: Maggio 06, 2008, 07:14:31 pm »
Scusa, Igua, hai letto la discussione?
Mi pare che il problema sia proprio quello della percezione del divino che varia in base alle esperienze personali e all'ambiente nel quale si ci è formati.


certo che ho letto la discussione. la mia percezione del divino (esperienza personale) è una coppia dinamica, il Dio e la Dea.
Per me non è concepibile sentire l'uno e non l'altra.

Cronos

  • Visitatore
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #58 il: Maggio 09, 2008, 11:01:17 pm »
A prescindere dalla preferenze di letto, la percezione del divino è qualcosa su cui lavorare interiormente.

A prescindere dal fatto che non credo che l'essere gay sia una semplice preferenza di letto, credo anche io che la percezione del divino sia qualcosa a cui dedicare una parte della nostra "vita spirituale" o più semplicemente della nostra vita.

Personalmente a me è accaduto l'esatto opposto, non ho mai avuto problemi a percepire il Dio, o meglio, delle divinità maschili, ma ho avuto più problemi non tanto a percepire delle Dee, ma ad antrare in sintonia con la loro essenza. Ed è qualcosa che riguarda banalmente anche la vita di tutti i giorni.

Del resto se la questione si riduce al fatto che...

e inizio a credere che nn ci sia un "dio" per me...
anche perchè sto iniziando ad allontanarmi dalla wicca,.,,per passare ad un qualcosa di più radicale...di piu fondato..che mi riporti alle origini
la wicca in fondo è stata solo la base del mio cammino...
le ideee iniziano a riordinarsi...grazie a tutti

Probabilmente sei ancora un "pellegrino dello spirito". Ho sentito molte volte il discorso del più fondato, più originario e della wicca-trampolino. Forse è anche per questo che senti che non c'è un dio per te. Quando avrai trovato quel qualcosa che sarà per te più "radicale" della Wicca e avrai modo magari di approfondirlo, forse vedrai cose che adesso ti è difficile vedere o sentire.

Offline CorvoFalco

  • -
  • **
  • Post: 313
    • Ancestrale
Re: Sento la Dea...e il Dio?
« Risposta #59 il: Maggio 12, 2008, 11:31:09 am »
Scusa, Igua, hai letto la discussione?
Mi pare che il problema sia proprio quello della percezione del divino che varia in base alle esperienze personali e all'ambiente nel quale si ci è formati.


certo che ho letto la discussione. la mia percezione del divino (esperienza personale) è una coppia dinamica, il Dio e la Dea.
Per me non è concepibile sentire l'uno e non l'altra.
Ed io sono d'accordo con Ingua, è impossibile (per me) solo pensare alla divisione dei due aspetti del divino.
  Se i luoghi sacri sono risparmiati dalla distruzione della guerra, allora rendete sacro ogni luogo. E se i popoli santi vengono risparmiati dalla guerra, rendete santo ogni popolo.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 26, 2021, 05:35:14 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB