*

Autore Topic: Progetto Articolo 8  (Letto 1815 volte)

Offline -kay-

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 167
Progetto Articolo 8
« il: Luglio 09, 2012, 02:08:19 pm »
Molto spesso, soprattutto in questi ultimi anni, mi è stato chiesto di aderire (soprattutto online) a varie iniziative e/o petizioni, legate al riconoscimento ed alla promozione del neopaganesimo e dei suoi vari aspetti. Sono quasi tutte iniziative mosse da nobili fini e degne sicuramente di rispetto, ma il problema di fondo è che esse purtroppo lasciano il tempo che trovano: lo Stato italiano si muove solo seguendo la legge, e una raccolta di firme non ha veramente alcun reale impatto nel suo operare, spesso neppure a volte quando le firme raggiungevano una massa tale, da far svolgere dei referendum,  come purtroppo abbiamo potuto constatare; figuriamoci quindi se vengono prese in considerazioni poche migliaia di firme raccolte in modo sparso, qua e là, per questa o quella iniziativa...

Il progetto Articolo 8, a cui mi è stato chiesto di partecipare, ha invece lo scopo proprio di muoversi secondo le direttive di legge, per raggiungere effettivamente lo status di religione riconosciuta dallo Stato. E' un progetto che richiederà tempi molto lunghi (basti vedere l'iter che hanno ad esempio dovuto affrontare Buddisti o Induisti, e che ancora non è giunto al termine) e che forse non vedrà mai la luce, ma penso che questo sia davvero l'unico modo con cui ottenere dei risultati con lo Stato italiano.

Vi dirò subito che io sono piuttosto scettico sul risultato, per vari motivi: 1) il mondo neopagano italiano è composto soprattutto da una nebulosa di individui e piccoli gruppi, in questo caso male organizzati e che non hanno mai mostrato alcun interesse ad unirsi per una causa comune; 2) esistono varie organizzazioni di ispirazione neopagana, con un proprio statuto riconosciuto a norma di legge, ma purtroppo ho constatato che raramente esse hanno saputo collaborare, ma anzi sono spesso divise da rivalità, causate soprattutto da antipatie personali tra i vari esponenti... 3) data la sua natura, il neopaganesimo in se' stesso, essendo un termine ombrello che racchiude al suo interno molte religioni molto specifiche e diverse, non si presterebbe molto a farsi riconoscere come realtà religiosa unica, da parte dello Stato

Nonostante il mio scetticismo ho comunque deciso di dare il mio contributo, perché tentare di fare qualcosa, è sempre meglio che restare in disparte a lamentarsi.

Qua potete leggere tutti i dettagli:

http://www.athame.it/p_articolo8.html
« Ultima modifica: Luglio 09, 2012, 02:12:57 pm di -kay- »

Offline Shiray

  • -
  • **
  • Post: 812
  • Noi viviamo per rendere possibile l'impossibile...
ProgettoArticolo 8
« Risposta #1 il: Luglio 16, 2012, 12:03:46 pm »
Salve a tutti! ^^

Probabilmente alcuni di voi lo conoscono, per chi invece non lo conoscesse, voglio presentarvi questo progetta ideato dal Circolo dei Trivi:
Progetto Articolo 8 si propone di raggiungere la libertà religiosa e il riconoscimento della religione neopagana e dei suoi culti, basandosi appunto su quanto si dice nell'articolo 8 della Costituzione:

<<Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano.
I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.>>
[La Costituzione della Repubblica Italiana, Principi fondamentali, Art. 8]

Potete trovare tutte le informazioni sul Athame.it dove potrete scaricare anche il programma completo: http://www.athame.it/p_articolo8.html

Sicuramente è un progetto bello ed ambizioso, molto ben strutturato e con delle solide basi, senza pretese campate in aria. Anche la consapevolezza dei lunghi tempi di realizzazione è indice della serietà che c'è dietro questo progetto.
Per quanto mi riguarda sono assolutamente pronto a dare il mio sostegno, anche se penso che da parte dei singoli ci sia ben poco da fare, a muoversi dovrebbero essere le persone che gestiscono già gruppi e/o associazioni e chiunque abbia delle buone conoscenze giuridiche e che quindi è in grado di aiutare il progetto ad andare avanti dal punto di vista più tecnico.
Ripeto: bel progetto, ma molto ambizioso. La sfida più grande sarà quella di creare una collaborazione tra tutti, in questi casi mi viene sempre in mente quanto fosse difficile mettere d'accordo una classe di sole 20 persone per organizzare un pranzo ai tempi del liceo, figuriamoci mettere d'accordo degli adulti con le proprie convinzioni su dei temi molto importanti come questi.
Indubbiamente, a prescindere dalla riuscita o meno del progetto, questa sarà comunque un'esperienza importante, che permetterà a chi vi prenderà parte di crescere e di confrontarsi con altre realtà.

Voi cosa ne pensate?
« Ultima modifica: Luglio 18, 2012, 12:38:15 pm di Wicca.it »
<<Vedere non è Credere... Credere è Vedere!>><<Io credo nella filosofia!>> [Ipazia]

Offline -kay-

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 167
Re:Progetto Articolo 8
« Risposta #2 il: Luglio 17, 2012, 11:37:20 pm »
abbiamo avuto la stessa idea di postare una discussione su questo argomento... magari i mod li uniscono....

http://portale.wicca.it/index.php?topic=25551.0

Offline Wicca.it

  • -
  • **
  • Post: 140
Re:Progetto Articolo 8
« Risposta #3 il: Luglio 18, 2012, 12:40:58 pm »
topic riuniti
Sono cattivo, incazzato e stanco...

Offline Shiray

  • -
  • **
  • Post: 812
  • Noi viviamo per rendere possibile l'impossibile...
Re:Progetto Articolo 8
« Risposta #4 il: Luglio 19, 2012, 02:27:19 pm »
Oh, non me ne ero accorto. Chiedo scusa! ^^"
<<Vedere non è Credere... Credere è Vedere!>><<Io credo nella filosofia!>> [Ipazia]

Offline -kay-

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 167
Re:Progetto Articolo 8
« Risposta #5 il: Luglio 24, 2012, 11:38:44 pm »
nel frattempo si è aperta una megadiscussione su questa cosa

si è formato un gruppo su facebook e si è aperto un forum apposito. ovviamente per netiquette lascio agli admin di valutare l'opportunità di mettere link...

Offline Wicca.it

  • -
  • **
  • Post: 140
Re:Progetto Articolo 8
« Risposta #6 il: Luglio 25, 2012, 03:25:14 pm »
Sono cattivo, incazzato e stanco...

Offline Endimion

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 21
Re:Progetto Articolo 8
« Risposta #7 il: Novembre 26, 2012, 08:18:25 pm »
Salvte e ben trovati.
Devo dire che questo progetto mi vede un po' scettico. Premetto che conosco poco il mondo wicca, tuttavia non colgo l'utilità di un riconoscimento religioso che, per me, allinierebbe pericolosamente tale ideologia nel solco del potere ufficiale. La devozione alla Dea non muta con l'ufficialità e non credo che la Wicca abbia bisogno di essere riconosciuta in quanto essa "é". Semmai possono esserci delle necessità pratiche di rimuovere ostacoli che limitino la pratica della wicca, che non le diano la giusta dignità o che la confondano con altre ideologie più o meno deteriori o quantomeno diverse.
Per l'appunto, essendo io poco più che un neofita qualcuno può indicarmi tali limitazioni e quali vantaggi se ne conseguirebbero da questa iniziativa?
Grazie

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Luglio 24, 2021, 10:48:11 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB