*

Autore Topic: PENTACOLO+  (Letto 7603 volte)

Ramed

  • Visitatore
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #15 il: Ottobre 26, 2004, 04:51:19 pm »
Scusate per il mio spudorato senso pratico,
ma ogni word processor che si rispetti ha degli strumenti di disegno.
Se selezionate il pentagono (o la stella a 5 punte), la ingrandite nella misura che vi serve, la stampate e ricalcate quella stampa sul materiale da lavorare?
E' troppo facile?
 :rolleyes:  

Koi

  • Visitatore
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #16 il: Ottobre 26, 2004, 09:13:12 pm »
Citazione
Scusate per il mio spudorato senso pratico,
ma ogni word processor che si rispetti ha degli strumenti di disegno.
Se selezionate il pentagono (o la stella a 5 punte), la ingrandite nella misura che vi serve, la stampate e ricalcate quella stampa sul materiale da lavorare?
E' troppo facile?
no niente affatto, solo che gli strumenti di word non è che brillino per la perfezione (e passi) ma se voglio fare un pentagono/pentacolo di 1 metro e mezzo su una parete o di sei metri su un pavimento a stamparlo e appiccicare tutti i fogli insieme diventa lunga :P
Ciò non toglie che per i particolarmente pigri (puàh) in piccoli bricolage possa anche andare, ma allora a forza di scorciatoie dove va a finire il divertimento del far da sè?

Citazione
...sono traumatizzata dalla matematica!!!!!
maddaiiiii ma per fare x*1.1756 mica sarà difficile, si fa quasi a mente
« Ultima modifica: Ottobre 26, 2004, 09:21:24 pm di Koi »

Evain

  • Visitatore
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #17 il: Maggio 24, 2005, 12:59:29 pm »
Provo a spiegare un metodo che lessi tempo fa su un sito. Non ho ancora provato a farlo, ma sono decisa a provarci tra breve perchè inizio ad avere bisogno di avere un pencacolo mio.

Allora si prende una base di legno qualunque, anche legnaccio (non sarà la vera base poi...) dei chiodi e del filo di rame (o tessuto o qualunque materiale che possa essere malleabile ma un poco rigido). Si disegna sul legno il pentacolo della dimensione che desideriamo....e sulle punte piantiamo i chiodi, in modo che rimangano sporgenti.

Si prende il filo di rame e si inizia a farlo passare tra i chiodi formando il disegno del pensatcolo (bloccando la parte iniziale attorno al primo chiodo dal quale partite) continuando fino a che non formate uno spessore che vi fa a genio. Alla fine bloccate di nuovo la parte finale all'ultimo chiodo.

Adesso levate da sopra i chiodi piano piano, facendo attenzione a non smontare il disegno precedentemente formato.

Finito questo potete prendere il pentacolo formato, e rivestirlo con quello che più vi piace....a me personalmente piace prendere un filo largo di rago e intrecciarlo bene bene in modo da nascondere il rame.  

Quando avrete finito, potrete incollarlo, appendelo dove volere  :D.

Sono confusonaria, ma spero che abbiate capito  :unsure:  

Alessia

  • Visitatore
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #18 il: Maggio 24, 2005, 06:00:38 pm »
E' il metodo che ho usanto anch'io, solo che al posto del filo di rame ho usato del cotone che ho indurito col vinavil e poi colorato con l'argento. Dopdichè ho incollato il pentagramma su una base rotonda di legno dipinta di nero.

Eccolo qua.
« Ultima modifica: Maggio 24, 2005, 06:02:07 pm di Alessia »

Offline Rachael

  • -
  • **
  • Post: 532
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #19 il: Maggio 25, 2005, 06:20:10 pm »
io da buon elettricista uso il cavo elettrico

prendo un cavo elettrico di circa 5 mm di spessore ,lo spelo dalla guaina .(per farlo inmodo piu veloce,incido la superfice con il kutter e preso con una mano il filo con lal'tra la guaina tiro e ..ta dan il filo è fuori)

poi arrotolo i vari filetti su se stessi
fatto questo lo piego a formare un cerchio , con il filo restante disegno una stella ..
bene ora per fissarlo ...e qui c'è la parte difficile e lunga ,sciolgo su di esso dello stagno-argentato (cioè 70%stagno e 30% argeno) con un saldatore (senza saldatore non si può fare , con nientaltro, non si scioglie,a meno che non usiate la  fiamma ossidrica ...ma se avete quella avete anche un saldatore )..
poi con una lima o ,se ne avete una con una mola (cioè quell'affare che affila i coltelli),gratto via le sporgenze (se non avete maqi usato la mole non usatela rischierete di rovinare tutto), e poi per ricoprire le grattate torno a mettere un po' di stagno fuso... dato che il tutto risulterà un po' cilindrico , lo si può schiacciare con un martello in maniera uniforme,ma se non si è pratici ,si rischoia di rovinare tutto  :(
purtroppo lo stagno rilascia una sostanza collosa e perciò dopo va lavato con sapone e con alcool e se non va via provate con l'acetone per unghie
Prima ero petronio... [/size][/font]

Alessia

  • Visitatore
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #20 il: Maggio 26, 2005, 10:47:46 am »
Citazione
Arcipigna, leggendo i vostro post mi sento troppo impedita.  :(  Con la mia scarsa manualità mi sono limitata a disegnare il mio pentacolo su una stoffa...
Che squallore.  :piango:
Se vuoi, mi farebbe molto piacere creare un pentacolo per te.
Quelli che faccio io non hanno niente di particolare, sono semplici semplici come avrai visto nel link del mio post precedente, se però ti fa piacere averlo io lo faccio molto volentieri, basta che tu mi dica i colori.
Poi magari con una penna di quelle che scrivono su tutto pui aggiungerci dei simboli. Dispongo di due diametri, uno di circa 8 cm. e l'altro di circa 20 cm., personalmente mi piace quello più piccolo.
Bè, fammi sapere, per me sarebbe un onore  :)  

Koi

  • Visitatore
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #21 il: Settembre 22, 2005, 12:01:36 pm »
Il materiale usato per i pentacoli,  i tempi della loro realizzazione e quelli della consacrazione  devono avere doti planetarie ed elementali stabilite secondo campo e metodo di azione del pentacolo che viene realizzato, non necessariamente quelle di chi lo porterà. Come regola generale lo si stabilisce dall'uso a cui è destinato, se deve avere caratteri affini al soggetto seguirà le sue corrispondenze, se devono essere affini all'intento seguirà invece queste corrispondenze. Ovviamente le regole sono una traccia non un dogma.
A memoria (a meno di errori non improbabili) direi che salvo i pentacoli saturniani, fa eccezione l'oro che dovrebbe valere per tutti.
La cosa è in effetti un tantino più complessa, il metallo secondo me dovrebbe dare il 'carattere' del pentacolo, del suo campo d'azione e del suo modo di agire. Così un pentacolo di potere dovrebbe essere d'oro, ma se vogliamo che questo potere si realizzi con forza (non necessariamente con LA forza ma con forza) dovremo inserire un elemento 'marziano' nel materiale, o per un effetto più forte nei glifi del pentacolo, utilizzando ad esempio un pentacolo di marte modificato per dargli caratteri attinenti l'intento, e così via.
Un buon punto di partenza è il 'De occulta philosophia' di Agrippa.
« Ultima modifica: Settembre 22, 2005, 12:34:48 pm di Koi »

Koi

  • Visitatore
Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #22 il: Febbraio 03, 2006, 01:57:42 am »
Citazione
ehm....una domanda....
per consacrare il libro delle ombre bisogna disegnare un pentacolo!!!!
ma non è necessario farlo a mano libera,giusto???? :unsure:
disegnare o tracciare?
Se si intende tracciare il pentacolo (segno simbolico simile al segno della croce per intenderci), lo si fa simbolicamente, se fa parte del rituale.
Se invece il rito richiede di disegnare il pentacolo, non vedo dove stia il problema nel farlo amano libera, mica è un compito di disegno tecnico, l'importante è il significato non il disegno in sè.
Se proprio vuoi essere pignola puoi stampare/disegnare un pentacolo delle dimensioni volute, metterlo sotto il foglio su cui devi lavorare, se questo non è troppo spesso dovresti vedere il pentacolo in trasparenza.
Se questo non fosse possibile metti il foglio stampato SOPRA l'altro e con una matita premi sui vertici del pentacolo stampato per lasciare sul foglio sottostante l'impronta dei vertici stessi, usando questi segni (magari evidenziandoli leggermente con una matita) potrai tracciare, al momento voluto il pentacolo con una certa sicurezza anche a mano libera.
 

Offline shady

  • Newbie
  • *
  • Post: 8
    • Apple Juice
Re: Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #23 il: Giugno 17, 2006, 07:37:29 pm »
io per il mio pentacolo ho fatto così:
ho preso un tagliere (di legno) a forma di testa di mickey mouse e gli ho staccato le orecchie(poverino! :baby: ),a questo punto l'ho dipinto di nero con la bomboletta spray,poi ci ho disegnato sopra un pentacolo a matita,che ho ripassato incollando sul legno piccole ametiste e cristalli di rocca,il risultato è carino solo che il pentacolo è venuto un po' storto!!

By
  :bounce: Shady :bounce:

Lady Aradya

  • Visitatore
Re: Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #24 il: Luglio 12, 2006, 03:53:58 pm »
Io l'ho fatto in das..è nero e viola e ovviamente protetto con vernidas per dargli effetto lucido e proteggerlo da goccie d'acqua che ogni tanto mi cadono quando preparo le benedizioni alle piante  :happy:

lilithcry

  • Visitatore
Re: Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #25 il: Settembre 11, 2006, 01:43:09 pm »
un paio di settimane fa ho costruito il mio pentacolo e non è stato cosi difficile come pensavo....
Ho comprato un tagliere da cucina, ho tagliato il manico cosi da renderlo rettangolare dopodiche ho disegnato al centro a matita il pentacolo, poi da un lato il simbolo della dea e dall'altra quello del dio...
Per finire ho inciso tutto a fuoco con uno strumento apposito.... e durante l'estbat l'ho consacrato.
magari metterò la foto nella gallery...

Offline stringeLux

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 157
  • mutari potest, si mundus non placet, quia opaca se
Re: Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #26 il: Novembre 03, 2006, 05:40:54 pm »
Io l’ho creato semplicemente disegnando il pentacolo con un colore a spirito viola su pietra piatta raccolta al mare quest’estate.

Benedict

          \/
)O(     O
"Quod superius est sicut quod est inferius"

Redstag

  • Visitatore
Re: Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #27 il: Novembre 04, 2006, 01:54:44 pm »
ma secondo me non è importante la dimensio del pentacolo...
infatti per esempio una mela piccola non è diversa di gusto rispetto a una mela più grande... quindi un pentacolo piccolo ha la stessa importanza, funzione e potenza di uno più grosso!

quel che conta secondo me è ciò che significa per te e ciò che rappresenta!

riguardo al materiale in cui è realizzato potrebbe aver importanza in quanto per esempio un pentacolo di rame  ha capacità di conduzione energetica maggiore di un pentacolo in das o che altro ma ne ha meno rispetto ad uno in oro o in argento...

riguardo alle pietre credo che si possano aggiungere al pentacolo sia per uso estetico che pratico...perchè abbelliscono ma nello stesso tempo danno energia...

poi non so... è solo la mia opinione...

Offline AriaG

  • -
  • **
  • Post: 168
Re: Pentacolo...chi mi aiuta?
« Risposta #28 il: Novembre 12, 2006, 11:11:39 am »
Citazione
La dimensione non conta poi così tanto, è solo per un discorso di praticità se durante le celebrazioni ci appoggi le cose sopra.

effettivamente io ce l'ho piccolino...ed è un pò scomodo....ma funziona lo stesso...per il momento è fatto in das...perche non riesco a trovare il legno che mi piace.....

Citazione
ammetto che un po' sarà un problema...mia madre non sa nulla e non credo approverebbe...ma non mi va di nasconderlo... forse per questo continuo a rimandarne la costruzione...


non so...dipende da com'è fatta la tua stanza...se è già piena di lune e cose del genere non ci baderanno molto i tuoi..(la mia stanza e fatta così e non l'hanno nemmeno notato)...anche se personalmente preferisco metterlo da parte quando non ci sono...+ per una questione di affetto...non volgio nasconderlo ma custodirlo bene sì...
Dovunque nel mondo vi era una donna che aiutava a partorire,
che consigliava l'uso di un erba medicamentosa,
o portava una parola di confoto,
lì viveva il respiro della Dea
e
continuava la vera
Antica Religione della Natura

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: pentacolo
« Risposta #29 il: Luglio 09, 2007, 09:14:36 pm »
Se devi disegnare un pentacolo sulla copertina basta che lo disegni prima su un bel cartoncino rigido.
Così una volta ritagliato potrai usarlo come sagoma.
Fai in modo che le punte della stella siano un paio di millimetri dentro al cerchio (fatto rigorosamente doppio per dare spessore) di modo che la stella non se  ne vada per conto suo.

Pentacolo
Disegni con il compasso un cerchio e lo dividi in cinque parti di 72 gradi ciascuna e dentro la stella....

Per i segnalibri basta che prendi delle belle fettuccine colorate... ogni sezione un colore diverso.
Le fattuccine possono essere abbellite con perline (sul fondo), con ricami o scritte con l'uniposcar...
Buon lavoro

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Agosto 06, 2021, 06:20:48 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB