*

Autore Topic: Elfi,leggende e poesie  (Letto 815 volte)

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Elfi,leggende e poesie
« il: Settembre 13, 2010, 04:28:35 pm »
Mitologia norrena


Freddi ghiacciai si estendevano in lungo e in largo privi di vita...Non vi era ne luogo e ne tempo.
Arrivo  da un mondo lontano il vento caldo e sconosciuto che accarezzo i freddi ghiacciai,dando forma a gocce viventi che si accumularono sotto forma di brina; Si creò un essere enorme e gigantesco, Yamir...Gigante saggio ma anche malvagio poiché durante la sua creazione si assemblarono al suo organismo anche gocce di veleno provenienti dai fiumi cosmici e impetuosi chiamati Elivagar.
Yamir  diventò il nostro principio di vita...Dalla sua fame, leccando un ghiacciaio, diede origine al padre degli Dei,dal sudore dei suoi piedi un essere con 7 teste e dal sudore del suo braccio l'uomo e la donna...Ma il destino di  Yamir era segnato dai suoi stressi figli dei figli, gli Dei  che lo uccisero e con parti del suo corpo crearono il pianeta Terra...I verdeggianti boschi sono i suoi capelli,le alte e rocciose montagne le sue ossa,gli enormi sassi i suoi denti e l'acqua il suo sangue... all'interno racchiusero le  viscere e al' esterno il cervello dando origine alle nuvole...

Dal cadavere di Yamir si formarono delle “larve” che diedero origine agli elfi ...Alcuni di loro,i Dokkàlfar detti anche elfi delle tenebre vivono  sotto terra e la loro carnagione è molto scura,sono abili guerrieri che influenzano anche nella cattiva sorte la razza umana,mentre gli elfi  della luce detti Liòsàlfar che  vivono nell'aria sono di natura benevola e pacifica, tentano un contatto sincero con alcuni dei  loro fratelli spirituali  umani alla quale somigliano molto...Entrambi vivono nel rispetto totale della natura e hanno un'organizzazione sociale gerarchica,una lingua...una scrittura!


“Siamo i Quendi, primi abitanti della Terra di Mezzo dotati di voce melodiosa,potrai sentirci tra i suoni della natura...Tramite l'uso della magia...Siamo la potenzialità la forza degli elementi e dei fenomeni atmosferici...”
« Ultima modifica: Settembre 13, 2010, 04:34:09 pm di ALIDER »
Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #1 il: Settembre 14, 2010, 01:57:00 pm »
POESIE IN LINGUA ELFICA
La lingua Elfica parlata  e  qui scritta è identificata principalmente nel Qenya che sarebbe l'Alto elfico ma ci tengo a precisare che si tratta di una lingua inventata da John Ronald Reuel Tolkien nel 1912...Probabilmente i veri elfi parlano una lingua molto simile al gaelico o irlandese  antico come tutti gli esseri fatati...ma è divertente comunque scoprirne i “valori” anche in questo modo

VANDA FEANAARDO NOSSEO

Nai koturno ar nilmo, kalima vala [Sia lui nemico o amico, sia lui sporco o pulito]
Thauza ar poika, Moringothonna [Prole di Morgoth e luminosa Vala]
Elda ar Maiya ar Apondora [Elda o Maia o Aftercomer]
Endooresse Atan sin uunoona [Uomo non ancora nato vicino alla Terra di Mezzo]
Ilar thanye, ilar melme, ila r malkazon samme [Ne per le due regole, ne amore, ne società delle spade]
Osta ilar harwe, lau arbar tana [Terrore ne pericolo,non distruggere te stesso]

Secondo antiche leggende gli elfi sorvegliano la nascita di ogni essere umano e hanno il potere di dare loro doni particolari per influenzare benevolmente o malevolmente...Questa poesia è un augurio benevole all'anima degli uomini che attendono di nascere e sono “vicini alla Terra di Mezzo”...E' un modo per dire:”Bada a te, perché ovunque nascerai,qualsiasi siano le regole  del posto o luogo in cui nascerai, ricorda di non distruggere te stesso,la tua anima”

« Ultima modifica: Settembre 15, 2010, 05:30:19 pm di ALIDER »
Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #2 il: Settembre 15, 2010, 05:35:33 pm »
Tutte le “ é ” sono riferite alle “ e ” con doppio puntino su di esso(sulla tastiera del mio computer non  è presente)

Nierme Rosse
 
Namari é seler,[Addio sorella]
Nierme Rosse,[Gocce di Pioggia]
Morvanté nwalyanya,[Nascondo il mio  dolore]
Siiliaanté niire,[Splendono le lacrime]
Qualmenya,[della mia Agonia]

Questa poesia l'ho scelta perché la pioggia è un dono,un bene prezioso...Immaginate se ovunque smettesse di piovere...altro che lacrime e agonia,sono dolori per tutti 
« Ultima modifica: Settembre 22, 2010, 04:04:29 pm di ALIDER »
Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #3 il: Settembre 17, 2010, 05:07:36 pm »
ELYESSE VILVILUVE

Elyesse vilviluve ar ea'la'araienyeero ramyar hilyatyesse
[Tu puoi volare ed io non ho le ali per seguirti]
Eltetenyala,ar nin, utuvienmyes ellemelmais
[Ricordati e per me,trova il nostro cuore]

Semplice,corta,essenziale e piena di significato...L'ho dedicata più volte al mio spirito guida.
« Ultima modifica: Settembre 17, 2010, 05:11:17 pm di ALIDER »
Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #4 il: Settembre 22, 2010, 03:57:08 pm »
Quello che presento ora è un resoconto di Sarathos-Telanith sulla creazione degli Elfi…

Tutto iniziò quando gli dei presero coscienza di se e avevano il dominio  su determinate forze della natura, erano tutti dotati del potere dell'universo  così decisero di collaborarono alla progettazione della creazione dei mondi... Si costituì fin dall'inizio un'alleanza  tra gli dei più saggi detta “Confraternita del Bosco”, Seldarine,loro si dedicarono alla creazione di alcune parti del mondo terreno rendendole di Straordinaria bellezza e crearono involucri destinati ad ospitare lo spirito dei primi esseri senzienti  tra cui gli esseri con il nome di Elfi; progettarono questi corpi con cura e attenzione, e li dotarono di straordinaria bellezza. Mentre le altre divinità accecate dalla gelosia e dal desiderio di possedere tali virtù, cercarono  di progettare delle creature ma non ebbero lo stesso successo dei Saldarine, poiché molte creature avevano un aspetto mostruoso,solo la  futura creazione della razza umana si avvicinava per qualche potenzialità a quella degli Elfi ma i medesimi avevano vita più lunga e questo gli permetteva di ricordare le loro origini in modo più veritiero. 
(Mentre innumerevoli anni trascorsi dall'inizio del mondo hanno visto succedersi qualche centinaio di generazioni elfiche con visioni  meno numerosi sulla loro creazione, nel frattempo migliaia, o addirittura milioni, di generazioni delle altre razze sono vissute e morte dando un numero maggiore di ipotesi...)

Quando il  potente dio Gruumsh vide le progettazioni dei Seldarine, gli Elfi, li giudicò un abominio per la troppa perfezione e si adirò dando inizio ad una grande battaglia sanguinaria: “la Guerra degli Dei”. Alcuni dei presero le parti di Gruumsh altri di Corellon Larethian il capo dei Seldarine,altri non presero parti. Il danno si percuoteva sul progetto dei mondi  e per molto Gruumsh ebbe la meglio sui Seldarine ma Corellon Larenthian non si arrese e riusci a sconfiggerlo cavandogli un occhio, Gruumsh si ritirò ma solo per avere il tempo di dare vita agli Orchi.
Gli dei raccolsero le lacrime della Luna ed il sangue perso da Corellon nella grande battaglia, e li versarono negli involucri che avevano creato e vi infusero la loro anima e le loro virtù. Fu così che gli Elfi nacquero dal sangue di Corellon Larethian,dalla quale ereditarono la loro longevità e bellezza e unito alla Terra diventarono parte indivisibile di essa per poi essere benedetti dalla Luna.


“Studiando la mitologia si può capire perché gli elfi siano tanto sicuri di quale sia il loro posto nell'universo e si preoccupino raramente di cose che metterebbero in crisi gli esseri inferiori...”

I contatti tra elfi e uomini si perdono nella notte dei tempi...Gli elfi  per noi uomini sono  figure mistiche ed esseri misteriosi e chi crede in loro li considera con rispetto e avvolte li  venera...Ma con il passare degli anni e delle  generazioni umane attualmente ci sono  alcuni piccoli conflitti causati dall'invasione delle foreste e anche  per la morte per alcune foreste vergini, da parte di noi uomini, che adoperavamo e adoperiamo  delle tecniche barbare per fabbricarci la legna e altro...In passato alcuni elfi hanno provato a fermare alcuni uomini per farli ragionare ma questi uomini avidi e gelosi, uccisero e sterminare molti elfi e i medesimi iniziarono a diffidare degli umani cercando di limitarne i contatti e cambiando parere sulle conoscenze che avevano degli uomini...Alcuni rimasero nelle terre degli umani mantenendo contatti solo con pochi scelti, mentre altri ritornarono alle loro terre, le Terre degli Elfi,dimenticando la razza umana o giudicandola violenta e una forte minaccia per il mondo naturale...
 “Gli elfi osservano gli uomini ma c'è paura nei loro cuori.”
« Ultima modifica: Ottobre 01, 2010, 02:29:31 pm di ALIDER »
Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #5 il: Ottobre 01, 2010, 03:58:06 pm »
I MISTERIOSI CREATORI: i Draghi[/color]

Nel  Vecchi Continente ci sono diverse storie e leggende sul mito della creazione,dipende dalle culture...Avvolte in queste storie apparentemente inverosimili e simile alle favole per bambini si gela un codice di verità secrete  e nascoste che sono piene di magia...vi sono presenti temi dominanti che riguardano anche gli Elfi.
... ed allora scese dal cielo un possente drago, una creatura alata dalla leggendaria bellezza; il suo nome era Sishistarr, Soffio di Smeraldo. Egli era capace di ridurre in cenere un intero villaggio col suo soffio di fuoco, e la sua voce tuonava forte come un fiume in piena. E cosi' il maestoso Sishistarr scese dal cielo in una notte stellata;e scelse come sua eterna dimora le nostre meravigliose foreste...
Leggenda delle Foreste Lloidevall

Per alcune culture i Draghi sono spesso associati agli dei,esseri al di fuori del mondo reale conosciuto...così nasce la credenza che se un comune uomo dovesse vedere un drago la sua vita verrebbe radicalmente cambiata...ma deve far fede alle sue parole!

LA CREAZIONE DELLA PRIMA RAZZA
“Scesero sulla terra una misteriosa razza di Draghi; decisero di creare la razza degli Elfi Alti...ma solo quattro  Draghi rimasero nel mondo per indirizzare i futuri eventi della storia della civilta' elfica... Dagdamer il Drago Dorato; Krandel Vastilis il Drago Nero; Sishistarr il Drago d'Argento ed Araidelkennes il Drago Rosso... Dove essi risiedano e cosa facciano è un mistero.”
Durante l'Era del Mito, gli Elfi Alti vissero in armonia fra di essi e con la natura; essi chiamarono il loro mondo Aarghen Theal, ”il Sentiero della Vita”, e scoprirono la magia, i segreti del mondo naturale vivendo un periodo di pace e serenità. Successivamente gli Elfi Alti, per brama di immortalità praticarono e scoprirono le tecniche della necromazia, cominciarono a tentare una serie di esperimenti magici ma si trattava di un' arte magica potente e pericolosa così i saggi Elfi condannarono tali pratiche,ma alcuni di essi  si rifiutarono di interrompere i loro studi, e cosi' ci fu una scissione di pensiero tra la razza elfica... Coloro che decisero di proseguire nel cammino e nello studio e pratica della necromanzia furono chiamati Elfi Neri o Bales, diventando creatori di tutte le creature delle tenebre.

...le onde spumeggianti si issarono altissime, il vento soffiava furente, e tutta la terra si scosse. Le guglie azzurre, le leggiadre fontane, le spiagge dorate dell'isola: tutto fremette per un lungo istante, fino a che le turbinose acque del mare ricoprirono ogni cosa ed avvolsero Torre Azzurra in un gelido mantello di morte...
dal Libro del Cataclisma, di Roghendil il Veritiero

Torre Azzurra, isola dalla bellezza senza pari, e' sempre stata la Terra Sacra degli elfi dove vi si recavano ogni cento anni per officiare la Sacra Unione del loro Sire Sovrano con la Dama Bianca, ovvero l'elfa scelta per generare e preservare la purezza della razza. Durante uno di tali riti, dove tutti gli elfi erano presenti, si scateno' il Cataclisma, che inabisso' l'isola ed uccidendo quasi tutti gli elfi,se ne salvarono solo sette. Di qui le leggende divergono...Una di esse racconta come Shergal, il dio della magia, abbia deciso di porre fine alla razza elfica, resa troppo superba dall'uso della magia stessa. Un'altra racconta che fu un colpo di ritorno in un incantesimo lanciato all'unisono dagli elfi che provoco' il disastro. Un'altra narra di un Drago che, con l'aiuto di un elfo rinnegato o forse un Bale, scateno' il Cataclisma.
 
Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #6 il: Ottobre 18, 2010, 05:36:03 pm »

Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline chalan

  • Newbie
  • *
  • Post: 9
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #7 il: Febbraio 10, 2011, 07:19:10 pm »
ciao ho letto con piacere e curiosita le leggende sui draghi e gli elfi e mi sono piaciuti moltissimo mi interessa l argomento!!!!!!!!!!! buona serata ALIDER  :biggrin2:
chalan

Offline ALIDER

  • -
  • **
  • Post: 334
  • La mia è follia controllata...
Re: Elfi,leggende e poesie
« Risposta #8 il: Febbraio 23, 2011, 11:16:34 am »
Grazie mille!...Se trovi un'altra leggenda postala pure,mi farebbe piacere! :smile:
Desidero l'impossibile,
guardare il mondo come un visitatore curioso di capirne,
il senso dell'essenza.
Osservare ogni cosa straordinaria senza fretta
e chiedermi il senso della mia presenza.
Vorrei farlo con un risveglio nel mio sogno eterno e
immortale per poi morire con esso...

Offline LilithBastet

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 33
Re:Elfi,leggende e poesie
« Risposta #9 il: Gennaio 16, 2012, 12:59:06 am »
davvero bellissime leggende..... contribuisco con questo: melodia davvero particolare...

Canto elfico dell'aurora - Enrico Falbo


da Canti Silvani di Enrico Falbo
" Mau Bast! Mau Bast! A Basti, per em setat,
erta-na chu em asui neter sentra semu hena
net'emmit, hetep ab em asui tau heqt. "

Offline Flame

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 7
  • La mia vita è nelle mie sole mani.
Re:Elfi,leggende e poesie
« Risposta #10 il: Aprile 19, 2013, 10:15:18 am »
Meravglioso lavoro di raccolta, ma mi dispiace che sia tutto qui. Perché non posti qualcos'altro? E' molto interessante.

Io ho il Silmarillion di Tolkien di là in camera, l'ho letto qualche anno fa.. non ricordo se è proprio uguale ciò che hai scritto, ma d'altronde non esiste mica solo quel libro lì di Tolkien sulla creazione della Terra di Mezzo..  :)

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Luglio 31, 2021, 12:00:30 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB