*

Autore Topic: Sbattezzo (Apostasia)  (Letto 16693 volte)

Offline MacDana

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 347
Sbattezzo (Apostasia)
« il: Agosto 21, 2010, 01:33:59 pm »
Con il Termine Sbattezzo ci si riferisce al procedimento CIVILE,

Non di effettuare un rituale magico per dissolvere il battesimo. Claro? Claro que si!!!

Le motivazioni del perchè fare questo potete leggerle qui:

http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/sbattezzo.swf
http://www.abanet.it/papini/anticler/sbattezzo.html


PERCHÉ CANCELLARE GLI EFFETTI DEL BATTESIMO?

Non certo per fare un contro-rito vendicativo: nessuna associazione laica lo riterrebbe una cosa seria.

Le motivazioni possono invece essere numerose: ne elenchiamo qui qualcuna, fornita da chi ha già scelto di compiere questo passo:

    * per coerenza: se non si è più cattolici non v’è alcuna ragione per essere considerati ancora tali da chi non si ritiene più degni della propria stima;
    * per mandare un chiaro segnale a tutti i livelli della gerarchia ecclesiastica;
    * per una questione di democrazia: troppo spesso il clero cattolico, convinto di rivolgersi a tutta la popolazione della propria parrocchia, “invade” la vita altrui (pensiamo alle benedizioni natalizie o, più banalmente, al rumore prodotto dalle campane). Si crea così una sorta di “condizionamento ambientale” e si diffonde la convinzione che bisogna battezzare, cresimare, confessarsi e sposarsi in chiesa per non essere discriminati all’interno della propria comunità. Abbattere questo muro, rivendicando con orgoglio la propria identità di ateo o agnostico, è una battaglia essenziale per vivere in una società veramente libera e laica.
    * per la voglia di far crescere il numero degli sbattezzati, contrapponendolo alla rivendicazione cattolica di rappresentare il 96% della popolazione italiana;
    * perché si fa parte di gruppi “maltrattati” dalla Chiesa cattolica: gay, donne, conviventi, ricercatori…
    * per rivendicare la propria identità nei passaggi importanti della propria vita. Non essere più cattolici comporta l’esclusione dai sacramenti, l’esclusione dall’incarico di padrino per battesimo e cresima, la necessità di una licenza per l’ammissione al matrimonio (misto), la privazione delle esequie ecclesiastiche in mancanza di segni di ripensamento da parte dell’interessato. Significa quindi non dover sottostare alle richieste del proprio futuro coniuge di voler soddisfare la parentela con un rito in chiesa, non vedersi rifilare un’estrema unzione (magari mentre si è immobilizzati), e avere la relativa sicurezza che i propri eredi non effettueranno una cerimonia funebre in contrasto con i propri orientamenti.
    * per non essere considerati, dalla stessa legge italiana, «sudditi» delle gerarchie ecclesiastiche. Il Catechismo della Chiesa cattolica rammenta (nn. 1267 e 1269) che il battesimo «incorpora alla Chiesa» e «il battezzato non appartiene più a se stesso […] perciò è chiamato […] a essere «obbediente» e «sottomesso» ai capi della Chiesa». Qualora non lo siano, le autorità ecclesiastiche sono giuridicamente autorizzate a “richiamare” pubblicamente il battezzato. Nel 1958 il vescovo di Prato definì «pubblici peccatori e concubini» una coppia di battezzati sposatasi civilmente. La coppia subì gravi danni economici, intentò una causa al vescovo e la perse: essendo ancora formalmente cattolici, continuavano infatti a essere sottoposti all’autorità ecclesiastica. Ogni prelato può dunque tranquillamente permettersi esternazioni denigratorie nei confronti dei battezzati: perché rischiare?
    * per un vantaggio economico: se si è battezzati e capita di dover lavorare, anche saltuariamente, in Paesi come la Germania o l’Austria, si finisce per essere tassati per la propria appartenenza alla Chiesa cattolica, e in modo assai salato (anche 60 euro al mese su uno stipendio di 2.000 euro…)
(fonte: UAAR, http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/)

Mac

« Ultima modifica: Novembre 05, 2010, 10:32:29 am di Lucelibera »
""SE CERCHI UNA VERITA' CHE TI E' FAMILIARE, E' INUTILE CHE ESCI DI CASA""

Offline aria

  • -
  • **
  • Post: 1207
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #1 il: Agosto 21, 2010, 01:41:14 pm »
Citazione
se si è battezzati e capita di dover lavorare, anche saltuariamente, in Paesi come la Germania o l’Austria, si finisce per essere tassati per la propria appartenenza alla Chiesa cattolica,   

Mac, scusa hai piu'informazioni su questo punto????

Mi interessa....

Grassie... :smile:

sto leggendo sul link....sorry...

ma non mi e' chiaro in virtu' di cosa, possono arrivarti a tassarti cosi' tanto....

cioe' sarebbero 60 euro on top delle tasse che pagheresti comunque...

questa e'una motivazione che mi fa prendere in considerazione la questione.....


ma roba da matti....
« Ultima modifica: Agosto 21, 2010, 01:47:05 pm di aria »

Offline MacDana

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 347
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #2 il: Agosto 21, 2010, 02:12:08 pm »
forse qui è spiegata meglio:  :smile:

"L’imposizione vale ovviamente sia per i cittadini che per i lavoratori stranieri, ai quali, durante l’iscrizione nei registri anagrafici, viene proprio richiesto di indicare il credo religioso. Le divergenze più importanti tra Italia e Germania, in questo senso, riguardano però gli effetti che derivano da un rifiuto all’obbligazione religiosa. Come è noto, in Italia, il fatto che non venga destinata alcuna quota a una confessione religiosa, non comporta effetti sullo status di appartenente alla Chiesa cattolica. In Germania, Austria e Svizzera, invece, tale imposizione fiscale è moralmente obbligatoria, dato che chi non vuole più pagarla lo può fare solamente distaccandosi dalla Chiesa. Il non adempimento ha come conseguenza una comunicazione agli organi competenti che provvedono ad annullare i sacramenti ricevuti, una sorta di “scomunica” dunque."

fonte: http://www.fiscoetributi.com

In Italia l'8x1000 viene prelevato sempre e comunque dalla dichiarazione dei redditi, ed a meno che non segnali specificatamente dell'altro, finisce direttamente, Ri-distribuito per  percentuali, (calcolate anche sugli "iscritti"...ed ecco a cosa può servire lo sbattezzo), alle varie chiese riconosciute.
Questo avviene pure per gli stranieri che lavorano in Italia.

In altri paesi come Austria e Germania invece vi è una tassa in base al redditto da destinare alla fede di appartenenza qualunque essa sia. Nel caso tu non voglia più pagare questa tassa, dato che vi è la possibilità, lo comunichi per iscritto. All'assunzione sei obbligato a dichiarare la tua fede. Ovviamente per non violare la Privacy i dati rimangono parzialmente segreti. ^^

Sembrano simili come metodi, ma non lo sono per niente.

edit: scusate la modifica, ho avuto problemi di linea e non sono riuscito a postare tutto subito, e ho preferito aggiungere a questo post invece di aprirne un'altro.
« Ultima modifica: Novembre 28, 2010, 06:19:47 pm di MacDana »
""SE CERCHI UNA VERITA' CHE TI E' FAMILIARE, E' INUTILE CHE ESCI DI CASA""

Offline Gabrielle

  • -
  • **
  • Post: 181
  • In cammino.
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #3 il: Agosto 21, 2010, 02:13:33 pm »
Mac, per caso hai trovato anche come funzioni la questione credo religioso-tasse-sbattezzo in Finlandia?
 :60:
Karhutar, Mesikämmen.

Offline aria

  • -
  • **
  • Post: 1207
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #4 il: Agosto 21, 2010, 02:18:26 pm »
forse qui è spiegata meglio:  :smile:

"L’imposizione vale ovviamente sia per i cittadini che per i lavoratori stranieri, ai quali, durante l’iscrizione nei registri anagrafici, viene proprio richiesto di indicare il credo religioso. Le divergenze più importanti tra Italia e Germania, in questo senso, riguardano però gli effetti che derivano da un rifiuto all’obbligazione religiosa. Come è noto, in Italia, il fatto che non venga destinata alcuna quota a una confessione religiosa, non comporta effetti sullo status di appartenente alla Chiesa cattolica. In Germania, Austria e Svizzera, invece, tale imposizione fiscale è moralmente obbligatoria, dato che chi non vuole più pagarla lo può fare solamente distaccandosi dalla Chiesa. Il non adempimento ha come conseguenza una comunicazione agli organi competenti che provvedono ad annullare i sacramenti ricevuti, una sorta di “scomunica” dunque."

fonte: http://www.fiscoetributi.com


ma grazie Mac.... :smile:

questo mi e' utile sicuramente....

ti dico la verita', in effetti non ci ho mai pensato....

pero' se vai a vedere che questi  ti contano come cattolico quando non lo sei, praticamente fai da numero per loro e paghi pure....

ti dico fermati...
mi rosica un attimino.... :badmood:

ci pensero' sicuramente....



Offline Brianna

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 304
  • Regina dei Folletti
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #5 il: Agosto 21, 2010, 02:48:32 pm »
In effetti dopo aver letto comincio a pensarci anche io.....caspiterina!  :XD: Non mi ero mai posta il problema che sembra da prendere in considerazione invece.... :confused:
"La farfalla non conta gli anni ma gli istanti per questo il suo breve tempo le basta"  R. Tagore

"....She moves in mysterious ways.
...We move through miracle days
Spirit moves in mysterious ways
She moves with it
She moves with it
Lift my days, light up my nights..." U2

"...c'è bisogno di più memoria...." MCR

Offline Anto

  • -
  • **
  • Post: 1057
  • L'Anto del Consiglio dei Grigi
    • Sentiero Pagano
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #6 il: Agosto 21, 2010, 03:00:29 pm »
Sto prendendo pian piano l'abitudine di chiedere a chi si dichiara wiccan se è sbattezzato. Se mi dice di no replico "allora sei cattolico".
माँ अंबा ललिता देवी नमो नमः

Offline MacDana

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 347
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #7 il: Agosto 21, 2010, 03:13:23 pm »
pero' se vai a vedere che questi  ti contano come cattolico quando non lo sei, praticamente fai da numero per loro e paghi pure....


già...

:offtopic:

aggiungici il fatto che ....l’ammontare della cifra intascata dal Vaticano ogni anno è di circa
1.000.000.000 di €uro
2000 miliardi di vecchie lire (lira più, lira meno  :smile:) una somma che non è affatto destinata totalmente ad opera di carità. Come ammettono le cifre ufficiali della CEI (Conferenza Episcopale Italiana) il 34% va al sostentamento del clero, il 46% e alle “esigenze di culto” (chissà quali sono queste esigenze) e dato che la matematica non è un opinione...

100 - 34 - 46 = 20%

Solo il 20% ad Opere di carità, solo però di ispirazione Cristiana Cattolica.


Al miliardo di euro dell’8×1000 dei cointribuenti va aggiunta ogni anno una cifra dello stesso ordine di grandezza circa, sborsata dallo Stato (cioè Noi).

ad esempio dai  vecchi dati ufficiali nel 2004 risulta:
- 478 milioni di euro per gli stipendi degli insegnanti di religione;
- 258 milioni per i finanziamenti delle scuole cattoliche;
- 44 milioni per le cinque Università cattoliche;
- 25 milioni per la fornitura dei servizi idrici alla Città del Vaticano;
- 20 milioni per l’Università Campus Biomedico del Opus Dei;
- 19 milioni per l’assunzione in ruolo degli insegnanti di religione;
- 18 milioni per i buoni scuola degli studenti delle scuole cattoliche;
- 9 milioni per il fondo di sicurezza sociale dei dipendenti vaticani e dei loro familiari;
- 9 milioni per la ristrutturazione degli edifici religiosi;
- 8 milioni per gli stipendi dei cappellani militari;
- 7 milioni per il fondo di previdenza del clero;
- 5 milioni per l’Ospedale di Padre Pio a San Giovanni Rotondo;
- 2,5 milioni per il finanziamento degli oratori;
- 2 milioni per la costruzione di edifici di culto, e così via.

cifra complessiva annua
circa 3.000.000.000 di €uro

E questa è solo la punta dell'Iceberg:

A queste uscite vanno aggiunte le mancate entrate  :60: per lo Stato Italiano dovute ad esenzioni fiscali di ogni genere alla chiesa, valutate intorno ad altri 6.000.000.000 di euro. Gli enti ecclesiastici sono infatti 59 mila e posseggono circa 90 mila immobili. Il loro valore ammonta ad almeno 30 miliardi di euro, ma essi sono esenti da imposte sui fabbricati, sul reddito delle persone giuridiche, sulle compravendite e sul valore aggiunto (IVA).

Il 24,5 % degli Immobili Italiani sono di proprietà della Chiesa.

3 + 6 =  9.000.000.000 di €uro
....

Fonti prese da: http://www.beppegrillo.it; www.uaar.it; www.radicali.it;

Dal mio modesto punto di vista, ogni PAGANO che si dichiara Tale, in Italia, dovrebbe avere il proprio certificato di Sbattezzo appeso... magari vicino all'altare di casa.  :biggrin2:


« Ultima modifica: Agosto 21, 2010, 03:20:09 pm di MacDana »
""SE CERCHI UNA VERITA' CHE TI E' FAMILIARE, E' INUTILE CHE ESCI DI CASA""

Offline aria

  • -
  • **
  • Post: 1207
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #8 il: Agosto 21, 2010, 03:40:20 pm »
grazie Mac questi dati sono accurati... :smile:.

io non sono Pagana..ma tantomeno cattolica....
non voglio essere associata con nessuna religione per fartela breve.... in particolare, mai con la Chiesa..ma di fatto al momento lo sono....yuk... :'(

mi stai facendo riflettere...

Offline Anto

  • -
  • **
  • Post: 1057
  • L'Anto del Consiglio dei Grigi
    • Sentiero Pagano
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #9 il: Agosto 21, 2010, 03:59:15 pm »

Dal mio modesto punto di vista, ogni PAGANO che si dichiara Tale, in Italia, dovrebbe avere il proprio certificato di Sbattezzo appeso... magari vicino all'altare di casa.  :biggrin2:

intendi la rispsta del parroco? l'ho appesa in camera, fissata con una puntina insieme alla tesserina, voidata, delle Piccole dell'Azione Cattolica che mia mamma mi aveva fatto quando avevo sei anni.
माँ अंबा ललिता देवी नमो नमः

Offline folletto

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1322
  • Re dei Folletti
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #10 il: Agosto 21, 2010, 05:30:45 pm »
in effetti Anto il mio non lo ritengo necessario è diventato già un lo farò...
tanto il parroco o chi per lui sta sempre a casa del mio papà che è da un pò di anni il sagrestano non ufficiale...volontario...                :lol_2:
in effetti per cui aggiungo : aggiungiamo ai soldi delle tasse4 tutto il volontariato,le offerte e i privilegi...mettiamoci pure i beni posseduti e altro che voto di povertà.ma soprattutto altro che missioni per la povertà.
Mi sa che con qualche chiesa venduta ai cinesi si potrebbe dimezzare il debito del terzo mondo
                  :biggrin2:   se poi il Premier donasse metà dei suoi averi ci scapperebbe pure la villetta in Congo per tutti.               :XD:      :XD:          :XD:
muovi passi di piombo tu che qui ti addentri,tra fate e folletti.
https://faerieitalia.wordpress.com

Offline Amber

  • -
  • **
  • Post: 1915
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #11 il: Agosto 21, 2010, 05:42:30 pm »
In Germania, Austria e Svizzera, invece, tale imposizione fiscale è moralmente obbligatoria, dato che chi non vuole più pagarla lo può fare solamente distaccandosi dalla Chiesa. Il non adempimento ha come conseguenza una comunicazione agli organi competenti che provvedono ad annullare i sacramenti ricevuti, una sorta di “scomunica” dunque."[/i]

:smile: che sciocchezza, non paghi la tassa ti tolgono i sacramenti! questo non è possibile e poi nessun sacramento può essere annullato.
...whichever way you decide, be sure of one thing. You have a right to be a pagan if you want to be.
Doreen Valiente

Offline aria

  • -
  • **
  • Post: 1207
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #12 il: Agosto 21, 2010, 06:31:44 pm »
non so se sia una sciocchezza... :smile:

sinceramente facendo un giro online e' riportato, in effetti....

comunque  so a chi chiedere eventualmente.....

Offline Nyssa

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 386
  • Incantatrice delle ombre
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #13 il: Agosto 21, 2010, 06:54:38 pm »
Grazie Mac! Le cose che hai riportato sono davvero interessanti!
Interessante il risultato per ora del sondaggio... la maggiornaza pare non ritenerlo necessario....
Chi sa fa. Chi non sa insegna.
[email protected]

*in auto verso il PPD*
Nyssa: Ma sai, io sono più da bicchiere vuoto che bicchiere pieno...
Lucelibera: Per me invece è già un bene avere il bicchiere!

Offline Nyssa

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 386
  • Incantatrice delle ombre
Sbattezzo (Apostasia)
« Risposta #14 il: Agosto 21, 2010, 07:00:10 pm »
Nu, non è possibile.  :baby:
Vabbè, se lo dici ne teniamo presente!  ;)
Io personalmente ho votato che lo farò, sicuramente a breve. devo solo accertarmi da mia mamma dove sono stata battezzata... :look:
Chi sa fa. Chi non sa insegna.
[email protected]

*in auto verso il PPD*
Nyssa: Ma sai, io sono più da bicchiere vuoto che bicchiere pieno...
Lucelibera: Per me invece è già un bene avere il bicchiere!

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 17, 2021, 07:08:50 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB