*

Autore Topic: Il primo libro per iniziare.... quale NON scegliere?  (Letto 2049 volte)

Offline Wicca.it

  • -
  • **
  • Post: 140
Il primo libro per iniziare.... quale NON scegliere?
« il: Gennaio 23, 2012, 03:43:33 pm »
OK accodare qui le recensioni per i testi all'indice.

Occorre ovviamente spiegare perchè li si ritiene inadatti ad un principiante.
Sono cattivo, incazzato e stanco...

Offline Flame

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 7
  • La mia vita è nelle mie sole mani.
Re:Il primo libro per iniziare.... quale NON scegliere?
« Risposta #1 il: Aprile 19, 2013, 08:53:29 am »
Mi sono accorta solo ora di questa discussione, quindi faccio copia incolla della metà delle cose che ho scritto nell'altra discussione sui libri da consigliare e mille scuse per essere stata così tapira da non averlo letto prima.

"Il primo libro davvero wiccan che ho letto è stato il maledetto "Wicca manuale della strega buona" di Laura Rangoni, che ho comprato. SCONSIGLIO VIVAMENTE il libro per iniziare, o meglio: se lo si trova in libreria, lì su due piedi leggetevi la brevissima introduzione, il capitolo 1, i due minicapitoli sulla chiamata della dea e la conclusione. Stop.

Il resto sono cose che si trovano anche su wikipedia, e questo è tutto dire. Soprattutto perché c'è una superficialità incredibile su certi argomenti:
1) C'è un elenco assurdo di nomi e attributi della Dea in tutta la mitologia, come se fosse stata fatta con un dizionario in mano, e nulla sul Dio, come ha già scritto qualcuno prima di me.
2) Paradossalmente a questa gravissima mancanza è associato l'elenco delle feste solari (Samhain, Yule, Imbolc, Ostara, Beltane, Litha, Lammas, Mabon) e NEMMENO UNA FESTA LUNARE!
3)Il capitolo sugli spiriti della natura rasenta il ridicolo: non basta dire "le fate esistono e si nascondono sotto le foglie" per essere credibili!
4) Il capitolo sulle piante è succintissimo. Probabilmente solo per quello avrebbe potuto dedicare un libro intero, o almeno citare i principi attivi contenuti nelle piante, che in effetti provocano determinate funzioni sul corpo, e assumono un senso se si pensa a ciò che possono fare se associate all'energia dei cristalli! Altrimenti che senso ha? Non c'è cosa più buona ed efficace delle erbe nella wicca!

In sintesi un libercolo simpatico, ma niente affatto indispensabile.."

Mi scuso ancora per l'ottusità manifesta...

Offline areyan

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 12
Re:Il primo libro per iniziare.... quale NON scegliere?
« Risposta #2 il: Gennaio 16, 2015, 08:17:55 am »
sconsiglio caldamente il libro "aradia:il vangelo delle streghe " per il suo sincretismo tra via romana agli dei, cattolicesimo e satanismo.... è più un racconto che un vero e proprio libro per imparare diciamo i "dogmi" della wicca.. quindi consiglio solo agli appassionati e non per i neofiti.

Offline Odierno Viandante

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 10
  • Tutto è pieno di Dei
Re:Il primo libro per iniziare.... quale NON scegliere?
« Risposta #3 il: Settembre 08, 2016, 06:58:22 pm »
Io invece consiglio altamente l'Aradia perchè mostra il sabba pre-wiccan com'era strutturato, in modo da compararlo con quello wiccan e farsi un'idea.

Per quanto riguarda invece i libri che sconsiglio ritengo sia assolutamente orribile Il Martello della Strega di Annuphys e tutti i suoi testi.
Sembra che ti prendano per idiota, ti parlano come a un bambinetto di 5 anni: "la mia amica nerina ha fatto X, la chiamiamo tutti nerina perchè ha i capelli neri".
Oh. Santo. Cielo.
Tutti nasciamo pagani, alcuni lo rimangono.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 19, 2021, 03:44:07 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB