*

Autore Topic: Perché non è consigliato iniziare a meditare da soli?  (Letto 499 volte)

Offline CostantinoXI

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 1
Perché non è consigliato iniziare a meditare da soli?
« il: Gennaio 31, 2013, 10:25:47 am »
Primo post, spero che la sezione ecc. ecc. sia giusta:)

Da agnostico che vuole informarsi sulla Wicca (per poi prendere una decisione, chissà...) sto giustamente leggendo e studiando quà e là di che si tratta, le pratiche, teorie, tecniche e le basi.

Parlando di Meditazione, ho letto spesso che si sconsiglia assolutamente di iniziare a praticarla da soli.
Fondamentale, si dice, è la presenza di un Maestro che aiuti i primi passi.

Considerando che un maestro non lo trovo sulle pagine gialle, sapete dirmi perché viene sconsigliato iniziare da soli?

Colgo l'occasione per fare un'altra domanda: la meditazione può portare alla luce aspetti di me stesso che possono spaventarmi e/o nuocermi?

Questi dubbi saranno un lascito dell'ambiente cattolico (avevo una collega ultra-cristiana, accusava di satanismo tutto e diceva che tutte queste pratiche portano possessioni ecc. e questo mi ha condizionato parecchio), ma non riesco proprio a fugarli, sento il bisogno di una spiegazione.

Grazie a tutti.

Besos;)

Offline Alice1983

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 5
    • Risorse dell'Anima
Re:Perché non è consigliato iniziare a meditare da soli?
« Risposta #1 il: Aprile 04, 2013, 09:40:06 pm »
Ciao Costantino  :)

Sono anni che medito e nessuno mi ha mai insegnato come fare e non sono un genio, anzi! Però dipende anche da quello che senti tu. Se senti di avere bisogno di una guida, trovati qualche meditazione guidata per cominciare  :)

Esistono diversi tipi di meditazione, si dice che esisterebbe addirittura una meditazione specifica per ogni persona però noi occidentali siamo un tantino sfortunati in quanto è una pratica che non è radicata nella nostra cultura come in oriente.
Tante però usano comunque il respiro come mezzo...
Mi ricordo un'esperienza incredibile durante una sessione di respiro con Max Damioli, era qualcosa di surreale!
Tornando al discorso...
Potrebbe essere che certi aspetti più oscuri di te vengano alla superficie però non è una cosa che ti deve spaventare. Sono aspetti di te, forse più oscuri di quello che potresti pensare ma fa sempre parte di te e penso che se ci sono, a qualcosa ti servono. Basta capire come e quando possono esserti utili.

Diciamo che non c'è mai una grande crescita spirituale finché non abbiamo incontrato la nostra Ombra (Jung docet).
E' un po' come il Tao in questo: non sei completo finché non ti conosci totalmente.

Esistono meditazioni guidate (ho un amica che fa meditazioni angeliche fatte molto bene) ma puoi trovare tecniche anche nei libri : uno che sento di consigliarti è "il libro dei segreti" di Osho.

E' fatto molto bene e illustra e spiega alcune tecniche meditative che mirano al raggiungimento della Consapevolezza Cosmica come lo chiama lui  :)

Però questa è solo una via, e di vie ne esistono tantissime. Devi trovare solo quella che ti attrae di più in base all'esperienza che vuoi vivere con la meditazione  :)

Felice serata.

Offline Ogion

  • Utenti Normali con presentazione
  • -
  • **
  • Post: 36
Re:Perché non è consigliato iniziare a meditare da soli?
« Risposta #2 il: Aprile 14, 2013, 09:12:59 am »
Rispetto a quello che scrive Alice, aggiungerei un paio di cose:

- In meditazione, è sempre meglio avere un maestro che guidi nei primi - e non solo nei primi - passi: per dare le istruzioni giuste, e solo quelle necessarie (non sai quanti, anticipando i risultati, si illudono di averli raggiunti, di percepire esattamente "quello che dovrebbero"); e per controllare le varie fasi del percorso, e fare i debiti aggiustamenti. Anche nelle tradizioni nostrane il maestro è sempre presente, o dovrebbe esserlo: per esempio negli esercizi spirituali ignaziani (una delle forme di meditazione più interessanti del nostro occidente), chi vi partecipa deve avere colloqui quotidiani con un direttore spirituale. E nel buddhismo zen succede la stessa cosa, si "discute" ogni giorno dei propri progressi con il maestro; e nel buddhismo tantrico, che è religione iniziatica, la presenza del guru è addirittura fondamentale per impartire iniziazioni successive. 

- La meditazione occidentale esiste, ed è anche facilmente reperibile (in libreria esistono dei buoni testi sulle molte forme di meditazione in seno al cristianesimo, o sulla "preghiera del cuore" eccetera.

- Spesso gli esercizi di meditazione fai da te hanno il pregio di essere ottimi metodi di rilassamento, con risvolti terapeutici... e poco altro; altri metodi ancora, se praticati senza la guida di un maestro, possono essere dannosi (per esempio è stata riconosciuta una forma specifica di psicosi diffusa tra i praticanti di kundalini yoga (la meditazione specifica del risveglio, non le asana americane all'acqua di rose ;) ).

- Da ultimo: ci sono praticanti che iniziano con un maestro, e poi continuano da soli (p.e. Milarepa, o Siddhartha Gautama); e ce ne sono altri (p.e. Merton) che hanno fatto tutto da soli, con risultati apprezzabili.
Per udire bisogna tacere

Offline Lunabee

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 1
Re:Perché non è consigliato iniziare a meditare da soli?
« Risposta #3 il: Ottobre 22, 2014, 10:18:40 pm »
Ciao,

io sono insegnante di yoga e di meditazione e ti posso dire che dipende.

Io ho iniziato a meditare da sola, senza la guida di un maestro, ma ho affinato la tecnica grazie ad un insegnante in un secondo momento.


Offline lupo_blu

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 11
Re:Perché non è consigliato iniziare a meditare da soli?
« Risposta #4 il: Ottobre 26, 2014, 01:10:55 pm »
Pratico la meditazione da quando avevo sei anni mi ha iniziato mio padre che lo ha iniziato sua nonna che era stata in India, poi anche lui è stato in India e poi anni dopo sono nato io.

Da un po' di anni mio padre ha deciso di creare un sito per trasmettere la conoscenza a riguardo e sperando di non fare publicità vi posto il link

http://www.medi******.it

In linea di massima si può trovare un insegnate sulle pagine gialle se si cerca "meditazione trascendentale" ma la cosa può essere molto costosa.

Io non ho pagato il mio mantra, penso che nessuno debba pagare per la conoscenza.

buona vita

_lupoblu

I link a siti esterni devono essere vagliati dalla moderazione prima di essere pubblicati. Nella fattispecie il sito raccoglie indirizzi e-mail per fornire informazioni che sono in realtà disponibilissime in rete (i mantra per età); senza voler fare altre valutazioni questo comportamento non é in linea con la libera diffusione della conoscenza.
« Ultima modifica: Ottobre 27, 2014, 06:10:31 am di Wicca.it »

Offline lupo_blu

  • Utenti Normali con presentazione
  • Newbie
  • **
  • Post: 11
Re:Perché non è consigliato iniziare a meditare da soli?
« Risposta #5 il: Novembre 08, 2014, 11:52:07 am »
Mille grazie. della modifica non sapevo che i mantrà per età fossero disponibili da un altra parte gratuitamente.

Scusatemi non voglio fare publicità volevo solo dare opportunità a più gente di conoscere la meditazione come la conosco io.


_lupoblu

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Luglio 31, 2021, 11:41:42 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB