*

Autore Topic: Rifare gli incantesimi  (Letto 586 volte)

Bia

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« il: Giugno 24, 2004, 08:10:56 pm »
magari si fa un rituale per un motivo specifico che ha una scadenza e che ha dei risultati positivi o negativi..

per esempio:

IO faccio un tema a scuola e cerco di farlo bene ma non so se il mio tema è il migliore della classe.

Faccio un rito

se lo rifaccio serve a qualcosa?

Se mi va storto e viene giudicato solo buono?
vuol dire che ho sbagliato qualcsoa?

so che sembrano domande sceme..
ma abbiate pazienza  :baby:  

Marcus Kron

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #1 il: Giugno 24, 2004, 08:45:06 pm »
Chiedo scusa...
un rito per un compito a scuola?
Mah...

Bia

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #2 il: Giugno 24, 2004, 08:51:22 pm »
@ Marcus

Ho fatto per fare un esempio...
cioè per dire un qualcosa che ha una risposta conseguente..
o è andato bene e sono tra i primi
o è andato storto e non sono il migliore..

come esempio..
non pratico..

Marcus Kron

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #3 il: Giugno 24, 2004, 08:57:46 pm »
Non avevo compreso il senso.
Non essendo un praticante ti posso solo dire che la magia non influenza gli eventi in modo cosi drastico e che soprattutto non si deve far un rituale per OTTENERE IL MASSIMO bensi farlo per CERCARE DI RAGGIUNGERE UN BUON RISULTATO. (seguo l'esempio).

Il rifare il rito non dovrebbe servire, se hai fatto tutto correttamente il rifarlo non dovrebbe provocare nulla.

 

Bia

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #4 il: Giugno 24, 2004, 09:05:18 pm »
infatti la domanda è piu una curiosita..
quasi a rafforzare il dubbio di avere sbaglaito qualcosa..

bè..
io ritengo che per me ( edico per me) alcune cose servono per determinati attegiamenti verso il mondo esterno.
Ovvio che cerco di tenere lo spirito giusto..
non amareggiandomi e lasciando il tempo "necessario" per ciò che va fatto..

mi chiedo le reazioni alle "delusioni" insperate..
degli altri..
ecco la domanda tra le righe è questa

save

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #5 il: Giugno 24, 2004, 09:15:00 pm »
mah... io ho sentito dire che se non si ottiene l'effetto desiderato è utile rifare l'incantesimo dopo un paio di mesi... nel caso di quell'esempio non servirebbe.
comunque è meglio precisare che io non pratico...

Marcus Kron

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #6 il: Giugno 25, 2004, 12:42:08 am »
Miei conoscenti praticano solo se loro o persone a loro vicine sono in pericolo reale...

Ma cmq sono punti di vista...

Aryanne

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #7 il: Giugno 25, 2004, 08:40:50 am »
Io credo dipenda da quale rito hai fatto....
Magari una volta sola nn da risultati, poi lo ripeti (io di solito aspetto un ciclo lunare, cioè 28gg o 3 mesi, a seconda del rito)e hai il risultato....oppure (cosa che faccio spesso)comincio magari da un rito "soft", poi se devo ripeterlo ne faccio un altro un pochino + "incisivo", e via così.....ma di solito prima di fare un qualsiasi rito interrogo i Tarocchi (e la mia coscienza) x vedere se effettivamente è il caso di farlo, e soprattutto se nn dovesse funzionare.....forse è nn devo ottenere quello che ho chiesto (almeno non in quel momento)

Aryanne

Marcus Kron

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #8 il: Giugno 25, 2004, 08:45:44 am »
Invece dei tarocchi sono solito usare i king per vedere i mutamenti intorno al praticante ed optare la cosa migliore.

Solitamente consiglio sempre un singolo rituale per ogni cosa, quindi normalmente anche se non il praticante non riesce non ne rifarà una'ltro, almeno non con me.

askel

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #9 il: Giugno 26, 2004, 01:41:39 pm »
Fare o rifare????
Prima di fare un rito per la prima volta mi chiedo se è il caso di farlo quel rito oppure no, mi chiedo se mi serve realmente o no, se c'è davvero un bisogno o no, se fa male a qualcuno o no.
Invoco l'aiuto e la protezione degli Dei e poi faccio divinazione, lo faccio o no? Bianco o nero?
Penso che sia lo stesso se fare o rifare, medito, penso analizzo e decido, poi....ma solo se è il caso...

*°[#Morgan°*°(+

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #10 il: Giugno 26, 2004, 01:56:03 pm »
Dipende dal rituale e dall'incantesimo.
Se è per una guarigione, allora conviene ripeterlo spesso, magari alla stessa ora ogni giorno per una lunazione, oppure per un tot di giorni prestabiliti (tre, nove, tredici di solito).
Inoltre, prima di eseguire un qualsiasi incantesimo bisogna analizzare se potrebbe portare conseguenze sgradite, se è davvero necessario e soprattutto considerare se è possibile agire in questo mondo senza coinvolgere la magia.

Nel tuo esempio, non credo servirebbe un incantesimo: per scrivere un buon tema bisogna essere portati ed avere fantasia... un incantesimo non aiuta in questo. Se invece lo avessimo finalizzato all'accrescere la concentrazione a favore di tale tema, allora sì, aveva già più senso. Ed in questo caso l'avrei effettuato una sola volta il giorno prima.

Bia

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #11 il: Giugno 26, 2004, 02:30:21 pm »
l'esempio era per fare capire il concetto..
avessi da scrivere un tema forse avrei meno anni :D
comuqnue sia il succo è..
come vi sentite se richiedete un aiuto e questo aiuto (che è scontato sia per voi e voi stessi,che è scontato non faccia male che è scontato non rechi danno ecc.ecc.) non arriva.
Lo chiedo a priori..
per capire un pochino le vostre reazioni..
io sono nuova di tutto questo..
cerco di comprendere e capire prima di agire :)

askel

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #12 il: Giugno 27, 2004, 10:55:29 am »
Se hai analizzato tutte le cose, ed è cosa buona, se non ha avuto i risultati sperati e il bisogno è davvero forte, io ritenterei.
Cerca magari di abinare pietre, oli, incensi ed erbe giuste, cerca la fase lunare e il giorno migliore per il tuo intento e riprova...

mayacheyenne

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #13 il: Giugno 28, 2004, 07:06:37 pm »
Si, infatti che male c'è a ritentare magari modificando e portando migliorie al tuo rito?.
Se non ha funzionato prima funzionerà dopo.
Se non funzionerà dopo bhè, non doveva andare in quel senso.

Penso che la riuscita di un rituale dipenda da fattori molteplici, da un'insieme di circostanze che garantiscono la riuscita delle intenzioni.
Forse mi sbaglio ma sto ancora studiando e ne devo fare di strada.

Il mio primo ed unico rito ha funzionato eccezzionalmente bene, ma avevo un disperato bisogno d'aiuto e mi ero preparata-caricata spiritualmente molto bene, forse questo ha aiutato a canalizzare meglio le mie energie.

Secondo me tutto dipende dalla "dose" e dalla qualità di energia che mettiamo durante il rituale.Quindi se ciò non fosse stato fatto sufficientemente bene (l'invio di energia) può essere che non si raccolgano gli esiti sperati.
Quindi perchè non ritentare?.

Ciao
 

Elis

  • Visitatore
Rifare gli incantesimi
« Risposta #14 il: Giugno 28, 2004, 08:34:40 pm »
Io in genere tengo fede alla regola che mi sono data: se faccio un rito e non ottengo i risultati sperati inizio a valutare la situazione nell'insieme. E' impotante secondo me capire i segnali che ci vengono trasmessi a fronte di ciò che abbiamo fatto, non ha funzionato? Perchè non ha funzionato?
Ho sbagliato qualcosa o qualcosa mi stà dicendo che non è ancora giunto il momento?
In genere dentendo l'orecchio a questi segnali una risposta ci arriva.
A volte può essere che semplicemente non abbiamo articolato bene la richiesta, a volte ciò indica che non è ancora il momento che accadano certe cose, altre volte ancora che ciò non deve succedere.
Pensiamoci.
Secondo me anche mel "fallimento" guadagnamo una vittoria. ;)  

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 17, 2021, 05:57:37 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB