*

Autore Topic: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni  (Letto 6197 volte)

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #30 il: Aprile 18, 2008, 07:58:12 pm »

Quoto Lucelibera
Citazione
Non è il massimo festeggiare gli dei con l'aiuto di persone che non credono nemmeno nella loro esistenza....

Se non credono nella loro esistenza allora probabilmente non parteciperebbero nemmeno ^^'

Forse credi troppo nell'onestà e rispetto delle persone.. e non sempre la curiosità è benevola...

Quesse

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #31 il: Aprile 18, 2008, 08:00:19 pm »
Ecco...e qui...

Partecipare dipende dal contesto...

Per esempio..mio zio ha battezzato mia cugina ora che ha 8 anni (perchè quando era piccola erano sostenitori della "sceglierà lei quando sarà grande") perchè aveva tutte le amichette che si facevano il vestitino per la comunione e la voleva fare anche lei -_-"
Ci sono andata (in pigiama, si svolgeva sotto casa mia) ho guardato un pò e me ne sono andata abbastanza schifata (non dal rito in se, ma dalla motivazione)...
Li non ho partecipato affatto..ne canti, ne preghiere, ne strette di mano..

Alla cerimonia dei Testimoni di Geova invece ho partecipato nel senso che l'ambiente metteva a tuo agio e eravamo tutti insieme senza pregiudizi, perplessità o occhiatacce. Si usa passare il calice di vino tra i presenti, nonchè del pane non lievitato...e li ho partecipato anche volentieri..

Quando ho fatto per la prima volta un cerchio (e ci ho partecipato per curiosità) nessuno mi ha esclusa o detto "guarda e basta"..mi hanno detto cosa dire, come dirlo, cosa portare e come usarlo..abbiamo fatto delle prove..e abbiamo fatto il cerchio tutte insieme...Ero parte integrante della cerimonia come i più esperti...e non ci sono state perplessità, occhiatacce o tensioni...

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #32 il: Aprile 18, 2008, 08:09:18 pm »
Si però tu hai un modo di credere e percepire le cose che non tutte le persone hanno... ti poni in modo diverso, aperto a quelle che sono le esperienze che possono toccarti.
Spesso purtroppo le persone lo fanno per altri motivi e come hai giustamente detto tu, se mancano le giuste motivazioni che ti spingono, manca tutto, specialmente la "sensazione stessa che stia avvenendo qualcosa".
A me non piacerebbe avere gente intorno che non sente o restare io stessa indifferente ad altri riti o cerimonie...

Offline CorvoFalco

  • -
  • **
  • Post: 313
    • Ancestrale
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #33 il: Aprile 18, 2008, 09:26:35 pm »
Si però tu hai un modo di credere e percepire le cose che non tutte le persone hanno... ti poni in modo diverso, aperto a quelle che sono le esperienze che possono toccarti.
Spesso purtroppo le persone lo fanno per altri motivi e come hai giustamente detto tu, se mancano le giuste motivazioni che ti spingono, manca tutto, specialmente la "sensazione stessa che stia avvenendo qualcosa".
A me non piacerebbe avere gente intorno che non sente o restare io stessa indifferente ad altri riti o cerimonie...
E su questo sono ovviamente d'accordo, la mia "idea di far partecipare altre persone", si basa su una completa fiducia in queste e nelle motivazioni che le spingono a voler partecipare. Questo mi sembrava ovvio, ma forse ho fatto male a non specificarlo.  :blushing:
  Se i luoghi sacri sono risparmiati dalla distruzione della guerra, allora rendete sacro ogni luogo. E se i popoli santi vengono risparmiati dalla guerra, rendete santo ogni popolo.

Tempesta

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #34 il: Aprile 19, 2008, 10:24:48 am »
Qualcuno di voi ha mai partecipato ad un rituale pubblico dove chiunque puo' assistere?

Offline Idhunn

  • -
  • **
  • Post: 744
  • Essenza della Labrys,della Farfalla giaci in Me.
    • Associazione Culturale Ruscello Argentato
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #35 il: Aprile 19, 2008, 02:50:29 pm »
Io si, ho sia partecipato che celebrato, siccome si trattava per l'appunto di rituali pubblici chiunque poteva decidere di far parte del cerchio stesso. Energeticamente parlando la presenza di curiosi, o comunque di persone che si trovano lì giusto per esserci la si sente e come.

Idhunna
Bona Dea, Mater Matuta. Potnia Théron
Tu sei la Vita che costantemente si trasforma
per perpetuare Se Stessa.


*Idhunn va al supermarket a comprare un kg. di Wicca*


Quesse

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #36 il: Aprile 19, 2008, 03:03:38 pm »
Non ho mai partecipato ad un rituale pubblico se parliamo in ambito pagano...ho letto in internet come si svolgono..
Ma anche la messa è un rituale pubbico, la chiesa è aperta a tutti.

Un rituale pubblico sinceramente mi sembra più una "promozione" del tipo di religione (un pò come la messa), vedi, ascolti, in parte puoi partecipare...ma non credo si possa fare un rituale serio in questo modo..la vedo più come una dimostrazione...poi chi è effettivamente interessato approfondisce...
Ma vista in questo modo le occhiatacce e risolini, i curiosi ecc..ecc.. non dovrebbero essere di troppo disturbo ai fini della cerimonia in sè, ed i partecipanti più seri...beh...dovrebbero mettere in conto questo e non farci troppo caso o arrabbiarsi...sennò se bisogna prendersela, tanto varrebbe farlo in privato.. :lol_2:
Ma sono solo impressini date dal di fuori..chi ha partecipato effettivamente ad un rituale pubblico cosa ne dice?


Citazione
A me non piacerebbe avere gente intorno che non sente o restare io stessa indifferente ad altri riti o cerimonie...

Beh, il sentire è soggettivo...sinceramente al cerchio a cui ho partecipato durante la cerimonia non ho sentito granchè (ne avevo già parlato anche in un altro tread) eppure tutti sono stati contenti lostesso ed hanno avuto delle ottime impressioni..

Però hai ragione su una cosa..tendo sempre a dare molta fiducia al prossimo  :happy:

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #37 il: Aprile 19, 2008, 04:33:34 pm »
Ma sono solo impressini date dal di fuori..chi ha partecipato effettivamente ad un rituale pubblico cosa ne dice?

Partecipato ed organizzato... devo dire che è stata una bella esperienza a livello umano, al di là del rituale in se... giustamente come dice Idhunna l'energia presente nel cerchio ne risente abbastanza, tenendo presente che ci sono persone e persone... il non pagano ma curioso/interessato, il pagano per sport, il giovane pagano per moda, il non pagano ma costretto a venire dalla moglie, etc etc... ma anche il semplice neofita o il pagano ormai da lungo tempo che tuttavia non è abituato allo stile della celebrazione... cioè, di variabili ce ne sono molte... ora, se si sceglie di aprire un rito al pubblico bisogna tenere ben presente queste cose... io l'ho fatto, con risultati anche diversi tra le varie esperienze... ^__^ e ogni volta motivo di crescita e miglioramento =D

Quesse

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #38 il: Aprile 20, 2008, 11:58:59 am »
Ecco ecco...infatti vedo che ne hai tenuto conto...(e anche Idhunna che ha scritto contemporaneamente a me e quindi non avevo letto il suo intervento ^^' )

Ma quindi il rito di che tipo è?
Effettivamente serio e con i risultati che ci si aspetta oppure è un rito più soft (proprio perchè bisogna tenere conto degli elementi di disturbo) fatto per aprire l'esperienza un pò a tutti ma senza andare troppo nel profondo?

Infatti tu parli di bella esperienza a livello umano di crescita e miglioramente, ma al di là del rituale in sè..

Me curiosa >"<

Offline acquario88

  • -
  • **
  • Post: 1180
  • Sedens Ago
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #39 il: Aprile 20, 2008, 05:23:49 pm »
Ma quindi il rito di che tipo è?
Effettivamente serio e con i risultati che ci si aspetta oppure è un rito più soft (proprio perchè bisogna tenere conto degli elementi di disturbo) fatto per aprire l'esperienza un pò a tutti ma senza andare troppo nel profondo?

Fondamentalmente è molto "ritualizzato"... solitamente in questi casi preferiamo utilizzare un simbolismo, nelle parole e nelle azioni, che sia per dire, ad impatto, comprensibile anche a chi è "esterno" alla mentalità... inoltre ogni passaggio è spiegato, dal perchè festeggiamo al cosa stiamo facendo  - questo quando ci sono persone proprio fuori dall'ambiente eh - mentre nei riti privati ci si lascia andare più facilmente e senza troppi problemi (in effetti c'è una preparazione precedente) quando ci sono "nuove persone" bisogna sempre creare l'atmosfera corretta, ed è questo il difficile, coinvolgere tutti quanti nello stesso modo... e direzionare in modo soddisfacente un'energia un pò... ecco, incerta...
A livello energetico dipende... nei punti focali quando si concentra l'attenzione di tutti si sentono buone ondate...
Gli esterni partecipano nel senso che sono dentro al cerchio, danzano, partecipano al banchetto e fanno la loro offerta... inoltre se ci sono presenti delle persone "dell'ambiente" cerchiamo anche di affidare qualche parte. Poi :g: beh, alcune cose sono affidate molto all'ispirazione del momento, non è tutto programmato altrimenti sarebbe soffocante...

Il bello è quando il tutto inizia naturalmente, senza dover dire "ok, cominciamo!" ma piano piano, tra un bicchiere di vino e il fumo d'incenso si comincia a danzare spontaneamente attorno al fuoco... e ci si lascia andare xD

Altre cose da segnalare :g: ... beh... giustamente le minacce a chi osa uscire dal cerchio spezzandolo :lol_2:  (è capiato eh -.-)...

A livello umano è interessante perchè si discute molto, si osservano i diversi punti di vista e anche se ci si conosce da meno di due ore dopo il rito la maggior parte delle persone (non tutte) sono tranquille, sciolte come se ci si conoscesse da lungo tempo... poi oltre al rito c'è il banchetto vero e proprio, in estate i bagni nel fiume, il riposare sotto le fresche frasche, etc... la fortuna di avere a disposizione un piccolo paradiso per queste cose :D

Edit: in ogni caso questa è l'esperienza che ho avuto io... ma credo che ci siano mille altri modi per organizzare la cosa... ed in effetti anche noi stiamo studiando un sistema meno... stressante ecco  :lol_2:  :biggrin2:
« Ultima modifica: Aprile 20, 2008, 05:32:26 pm di acquario88 »

Offline Lacrima Di Pioggia

  • -
  • **
  • Post: 283
  • Io non credo. So.
    • Iride & Mercurio
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #40 il: Aprile 20, 2008, 05:38:24 pm »
Io ho partecipato a un rituale semi-pubblico..
Semi nel senso che fuori c'erano solo persone che bene o male conoscevo (era il mio handfasting)

Nel cerchio solo io mio marito e i sacerdoti. Tutti gli altri fuori...
**************avatar in onore di Nyssa***************
"I am the beauty of the green earth and the white moon among the stars"


Quesse

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #41 il: Aprile 20, 2008, 08:37:53 pm »
Ma quindi in sostanza è come pensavo..ovvero il rito pubblico è più una cosa dimostrativa..(almeno da come me l'ha descritto Acquario)

..gli scettici, i curiosi, quelli che lanciano occhiate alla fine lasciano il tempo che trovano. Sì, possono infastidire ok, ma se ci si dovesse infastidire ogni volta per ste cose ad un certo punto si passa al rito privato e finita là, credo..  :happy:

Lacrima, cos'è l' "handfasting"?  :mellow:

Offline Lacrima Di Pioggia

  • -
  • **
  • Post: 283
  • Io non credo. So.
    • Iride & Mercurio
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #42 il: Aprile 20, 2008, 09:18:58 pm »
Lacrima, cos'è l' "handfasting"?  :mellow:

Il matrimonio wiccan, il legamento delle mani..
Cerca qui sul forum, c'era un enorme topic che ne parlava  ;)
**************avatar in onore di Nyssa***************
"I am the beauty of the green earth and the white moon among the stars"


Offline Ben

  • -
  • **
  • Post: 80
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #43 il: Aprile 21, 2008, 10:18:40 am »
Io mi accodo a quanto detto Ellesime: dipende da cosa si intende per "partecipare". Andare a un matrimonio (di qualsiasi religione), a un rito funebre, etc..., non vuol dire partecipare, semmai si è uno spettatore.

Anche quando una persona decide di partecipare a un rito pubblico per curiosità o altro, secondo me, non si può definire "partecipare".

Personalmente nel partecipare a un rito io vedo comunque un ruolo attivo della persona, un'intenzione consapevole, non un "ma, tanto proviamo".


Luna_Di_Ghiaccio

  • Visitatore
Re: Celebrare con persone appartenenti a diverse religioni
« Risposta #44 il: Aprile 24, 2008, 01:22:58 pm »
secondo me se le persone partecipano al rituale perchè ne conoscono il significato e sono davvero interessate e ci credono non c'è niente di male, anzi è una bella cosa...
però a me non piacerebbe se qualcuno facesse da spettatore ad un mio rituale, preferirei piuttosto che partecipasse..(ovviamente questo solo se davvero è convinto e consapevole di quello che si fa)
e poi avete messo in conto la possibilità magari di fare un rituale di guarigione in cui aiutiamo qualcuno anche se è di un altra religione?

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Giugno 19, 2021, 11:27:44 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB