*

Autore Topic: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento  (Letto 5095 volte)

thunder

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #30 il: Giugno 07, 2006, 11:49:20 am »
con un rituale di purificazione che puoi inventarlo pure tu. Con gli elementi traccio un pentacolo sulla pietra cristallo ecc :biggrin:

Fuoco

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #31 il: Giugno 13, 2006, 11:40:40 pm »
Io ho scritto un rituale in cui utilizzo i 4 elementi per purificare (le pietre, ma anche strumenti e quant'altro), però non l'ho ancora sperimentato perchè le mie prime pietre le avevo purificate l'anno scorso a Litha (le ho lasciate sotto il sole) e la notte c'era luna piena (quale combinazione migliore??), le avevo messe in una tazza con acqua e sale. Mentre le ultime che ho comprato (diciamo pure che ho fatto razzia al magic shop e al mercatino arabo che hanno allestito qui a genova) le ho purificate mettendole nell'acqua marina che ho raccolto ad Alghero e lasciandole sotto i raggi della luna piena.

Offline elfagiglio

  • -
  • **
  • Post: 191
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #32 il: Settembre 16, 2008, 03:29:32 pm »
io conosco diversi metodi per "purificare" i quarzi dal semplice acqua e sale (se l'acqua fosse di fonte o di un fiume che scorre sarebbe ancor meglio) con sucessiva esposizione alla luna piena o al sole dipende da che carica energetica desideri .. attenzione alle purificazioni con il sale e l'acqua non vanno bene per tutte le pietre alcune tendono a rovinarsi
un altro metodo è quello di seppellirlo tre giorni in un tessuto rosso sotto un pò di terra, in questo modo il cristallo si sente "a casa" nelle viscere della madr e si ricrea molta energia
un altro metodo e fare delle fumigazioni con degli incensi, personalmente amo la mirra e la lacrima d'arabia però qualcuno mi ha consigliato solo lacrima d'arabia ed erbe purificatici come la ruta o eventuali altre erbe che hanno energie vibrazionali compatibili con l'intento con cui lo vuoi caricare
infine alcune tradizione preferiscono sostituire al sale lo zucchero possibilmente grezzo perchè sostenitori che lo zucchero non solo purifica ma porta qella bellezza e benessere al cristallo che è intria nella dolcezza dello zucchero, inoltre lo zucchero è altamente energetico a diffferenza del sale ....
personalmente quando posso a me piace metterle sotto terra
Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?

Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.
Come arrivano lontano i raggi di una piccola candela, così splende una buona azione in un mondo malvagio
 chi muore senza portare nella tomba almeno una pedata ricevuta in dono da un qualche vecchio amico?
William Shakespeare


 
Vorrei tanto essere un clown perchè è l'espressione più alta del benefattore.
Roberto Benigni
 
Solo il cambiamento è eterno, perpetuo, immortale
Arthur Schopenhauer


young centaur

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #33 il: Ottobre 22, 2008, 03:38:07 pm »
Salve volevo chiedere semi sapreste indicare un modo per purificare la giada,dato che sul web non lo trovo :badmood:
grazie :smile:

Psiche

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #34 il: Ottobre 22, 2008, 04:04:14 pm »
mi unisco a young centaur per sapere se c'è qualche possibilità che il sale possa danneggiare la giada.
il punto è che di base conosco i metodi per purificare le pietre ma so anche che alcuni metodi possono danneggiare le pietre,ad esempio il sole per i quarzi, altre non tollerano il sale e una volta ho rovinato una malachite tenendola troppo in acqua.quindi spesso vorrei conferma da chi ne sa più di me su qual'è il metodo giusto per purificare una pietra in particolare. ps:la malachite invece va bene sotto sale?

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #35 il: Ottobre 22, 2008, 04:08:34 pm »
Io consiglio la visualizzazione.. eviterei il sale e la terra.. eventualmente acqua distillata.

Tempesta

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #36 il: Ottobre 22, 2008, 04:38:19 pm »
Scusate la mia ignoranza in materia, ma quando si deve tenere un pietra in acqua (o sale o terra) per rovinarla?

Psiche

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #37 il: Ottobre 22, 2008, 06:04:26 pm »
il tempo esatto non te lo so dire,a me è capitato come dicevo su con la malachite un paio di anni fa , qualche ora in un bicchiere d'acqua,volevo fare un elisir,la seconda volta che lo feci ebbi la netta sensazione che gli avesse "fatto male" ne parlai proprio qui sul forum e scoprii che la malachite non va assolutamente in acqua altrimenti diventa opaca , perde lucentezza e non solo,poi sarà una coincidenza ma il giorno dopo si ruppe pure.
così come la selenite si rovina nel sale e non solo lei.
altro mezzo guaio l'ho fatto con un'ametista che purificai prima nel sale e poi tenni al sole,2 cose che scoprii essere sbagliatissime per questo tipo di pietra,infatti si schiarì tantissimo e credo divenne anche meno resistente per che di li a poco si ruppe(poi sarà che aveva assolto in suo compito o assorbito troppa negatività)

mi rendo conto che però forse sono andata ot  :chair:,tu avevi chiesto i tempi e io mi sono persa nei ricordi..

Tempesta

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #38 il: Ottobre 22, 2008, 10:59:13 pm »
Scusa, ma ti staipreoccupando del metodo di purificazione, perchè temi che la pietra possa esserne danneggiata epoi la sottoponi ad un lavaggio chimico?


Offline prudens

  • Adepti
  • -
  • ***
  • Post: 1163
  • Non vi libererete mai di me!
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #39 il: Ottobre 22, 2008, 11:18:27 pm »
Il sapone neutro non mi trasmette un'immagine molto esoterica... :lol_2:
If I read a book and it makes my whole body so cold no fire can ever warm me, I know that is poetry.

Offline Khepren

  • -
  • **
  • Post: 277
  • Il Sole del Mattino
    • OltreLeDune
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #40 il: Ottobre 23, 2008, 12:22:26 am »
Piuttosto del sapone (se proprio vuoi pulire "fisicamente" le pietre) mi verrebbe in mente, come detergente più naturale, il bicarbonato di sodio.
Premetto che non ho mai verificato personalmente se sia o meno aggressivo sulle pietre (quindi ti consiglio di cercare altre info e di andarci cauto), ma così a occhio mi sembra improbabile visto che non è aggressivo sui metalli.
Inoltre il bicarbonato di sodio è un componente del natron (carbonato idrato di sodio), un deposito naturale in patricolari zone (ad esempio i laghi salati) che tra le altre cose veniva usato nell'Antico Egitto per l'imbalsamazione. Attuamente il natron viene usato dai kemetici ortodossi come componente per i rituali di purificazione, quindi credo che, per semplificarsi la vita (non credo che il natron si possa importare facilmente, e pare che pure i kemetici debbano "fabbricarselo" da soli mischiando sale con bicarbonato e non so che altro), si possa più facilmente usare il bicarbonato, come "agente purificatore" al posto del più aggressivo sale da cucina.
Nulla è più pericoloso di un'idea, quando è l'unica che abbiamo.

Anche tu sei dello Scorpione, e sei orgoglioso di esserlo nonostante tutti ti dicano che il tuo è il segno più str**** dell'intero zodiaco?
Aderisci allo Scorpio Pride!


Khepren è momentaneamente assente. Ripassa dopo il 2012.

young centaur

  • Visitatore
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #41 il: Ottobre 23, 2008, 10:27:17 pm »
Il sapone neutro non danneggia la giada  :sleep:
toglie le ditate,gli aloni ed eventuali polveri,se fossi stato tanto scemo avrei usato un sapone che profuma e non un sapone neutro (si chiama Neutro apposta,perchè le sue proprietà chimiche  non incidono sulle reazioni)
Il sapone Non sarà esoterico ma a me aiuta a vedere la pietra più pulita anche se non purificata,questo è comunque vero...........
Questo tipo di lavaggio l'ho usato anche con pietre come: sodalite,ematite,occhio di tigre ed azzurrite,mai nessuna ne è uscita danneggiata anche perchè son tutte pietre compatte e non facilmente friabili
Non sarei così stupido da lavare anche pietre che si sgretolano facilmente o senza essermi accertato che nè il sapone nè l'acqua le danneggino,cosa che penso sostanze a cristalli i sabbiose come il bicarbonato possano fare.
Comunque sia resti di base l'idea che non lo faccio per purificarle maper pulirle dalle manacce che le hanno palpeggiate :smile:

Offline ryosho

  • -
  • **
  • Post: 600
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #42 il: Ottobre 23, 2008, 10:33:46 pm »

Comunque sia resti di base l'idea che non lo faccio per purificarle maper pulirle dalle manacce che le hanno palpeggiate :smile:

manacce che comunque possono disturbare le vibrazioni del cristallo.
Io come ti ha detto Luce ti consiglierei di usare la visualizzazione quando hai dubbi sui metodi classici. Con l'aiuto della visualizzazione puoi purificare la tua giada anche sotto l'acqua del rubinetto.

Offline Lucelibera

  • Moderator
  • -
  • *****
  • Post: 4836
  • Ci metto la faccia!
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #43 il: Ottobre 24, 2008, 09:41:30 am »
Un sapone neutro vuol dire che ha un PH di 5.5.. non sapevo di avere lo stesso PH di una pietra...

Offline Khepren

  • -
  • **
  • Post: 277
  • Il Sole del Mattino
    • OltreLeDune
Re: Pietre e cristalli: purificazione e caricamento
« Risposta #44 il: Ottobre 24, 2008, 11:41:28 am »
Non sarei così stupido da lavare anche pietre che si sgretolano facilmente o senza essermi accertato che nè il sapone nè l'acqua le danneggino,cosa che penso sostanze a cristalli i sabbiose come il bicarbonato possano fare.
Comunque sia resti di base l'idea che non lo faccio per purificarle maper pulirle dalle manacce che le hanno palpeggiate :smile:

Beh non è detto che tu debba stare lì a sfregarle col bicarbonato come faresti per pulire l'argenteria dall'ossidazione. Si potrebbe anche lasciarle "sepolte" e poi spolverarle o sciacquarle oppure lavarle in una soluzione di acqua e bicarbonato.
Ma se il tuo intento è pulirle dalle ditate, anche un panno morbido funziona ;)
Nulla è più pericoloso di un'idea, quando è l'unica che abbiamo.

Anche tu sei dello Scorpione, e sei orgoglioso di esserlo nonostante tutti ti dicano che il tuo è il segno più str**** dell'intero zodiaco?
Aderisci allo Scorpio Pride!


Khepren è momentaneamente assente. Ripassa dopo il 2012.

 

Benvenuto! Effettua l'accesso oppure registrati.
Settembre 28, 2021, 06:19:06 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Ritrovaci su FB